Tag: lago di garda

Nudisti denunciati per atti osceni e multati sul Lago di Garda

Dopo le segnalazioni arrivate da diversi cittadini, i carabinieri hanno organizzato un controllo scoprendo quattro uomini nudi in spiaggia. A causa della presenza di minorenni è scattata l’accusa di atti osceni


I carabinieri della stazione di Manerba del Garda (Brescia) e la Polizia Locale dell’Unione Valtenesi, hanno denunciato quattro persone perché si trovavano nude in presenza di minori sulla spiaggia della Rocca di Manerba del Garda (Brescia), mentre altre nove sono state sanzionate dal punto di vista amministrativo perché hanno violato l’ordinanza anti-nudismo emessa dal sindaco per quell’area.

I controlli sulla spiaggia sono stati decisi anche dopo segnalazioni di alcuni cittadini. Quattro persone sono state sorprese nude sull’arenile, dove in quel momento erano presenti dei minori, ed è scattata la denuncia per atti osceni; altre nove sono state sanzionate amministrativamente per aver violato l’ordinanza del sindaco di Manerba che vieta in tutta l’area forme di nudismo.

Brescia, turista minorenne violentata da branco sul Lago di Garda: la denuncia choc

Turista danese minorenne violentata da branco sul Lago di Garda: la denuncia choc
Violentata da un gruppo di quattro uomini fuori da un locale a Manerba, sponda bresciana del Lago di Garda. È la denuncia choc di una turista danese minorenne in vacanza con la famiglia in un camping. La vicenda è stata riportata dal quotidiano Bresciaoggi e risalirebbe a giovedì notte. I presunti responsabili sarebbero stati ripresi dalle telecamere installate in un parcheggio. La giovane è stata poi portata in ospedale dopo essere stata notata da altri ragazzi di passaggio all’esterno del locale.

La Procura di Brescia indaga per violenza sessuale. La vittima ha 17 anni ed è stata avvicinata da un gruppo di ragazzi che l’avrebbero molestata. La ragazza è riuscita ad allontanarsi urlando. La ricostruzione è stata confermata anche dagli inquirenti e dai medici dell’ospedale dove è stata visitata. Sotto choc la giovane ha deciso con la famiglia di lasciare l’Italia e di tornare a casa in Danimarca. I carabinieri sono sulle tracce dei responsabili dell’aggressione che sarebbero stati immortalati dalle telecamere del parcheggio dove sono avvenuti i fatti, fuori da un locale sulle rive del Lago di Garda.

Sabato 14 Lugl