Tag: iphone

Enrico Fresolone – GSM Shop Pontecagnano riparazione e vendita cellulari e non solo

Già, i centri di riparazione per i cellulari non sono tutti uguali. Ma quello che non tutti sanno è che si può venire a capo della maggior parte dei guasti del nostro caro smartphone. Risparmiare tempo e denaro e recuperare delicati dati sensibili: basta fare un giro nel moderno punto di assistenza GSM Shop di Pontecagnano per toccare con mano questa possibilità. Una struttura qualificata, con una rete di tecnici selezionati, al vostro servizio per risolvere ogni problema nel minor tempo possibile.


«Abbiamo un ampio magazzino con tutti i ricambi sempre a disposizione, rilasciamo una garanzia di tre mesi su ogni intervento eseguito – spiega il titolare della GSM Shop, Enrico Fresolone – ci aggiorniamo continuamente e abbiamo le tecnologie più all’avanguardia». In sostanza la GSM Shop – già Samsung Service da diversi anni – non si limita a sostituire le componenti danneggiate o l’intero sistema operativo, ma riesce a personalizzare le strategie per risolvere ogni guasto fuori dai tempi di garanzia.


Inoltre l’offerta GSM Shop non riguarda solo i privati: qualsiasi punto vendita della Campania, di qualsiasi brand telefonico, può affiliarsi al laboratorio per usufruire dell’assistenza diretta. «Tutto quello che devono fare è prendere il cellulare in carico e annotare “i sintomi” del danno così come descritto dal cliente. Quindi ci penseranno i nostri tecnici a ritirarlo, una volta giunto al laboratorio verrà sistemato nel più breve tempo possibile». Una cosa da evitare è cercare di risolvere da soli il problema, magari emulando qualche tutorial disponibile online: agire senza nessuna conoscenza elettronica è molto pericoloso e può persino aggravare la situazione. E poi spesso il pronto intervento di un tecnico GSM Shop risulta determinante, ad esempio in caso di prodotti che entrano a contatto con l’acqua e c’è il rischio che l’ossido possa corrodere il sistema.

A questo punto vi starete chiedendo com’è possibile che GSM Shop riesca a risolvere ogni problema, persino dove gli altri falliscono. Nessun miracolo, bisogna soltanto guardare alla storia della telefonia e dei punti di assistenza. I quali, per schematizzare, si dividono in due categorie. Da una parte ci sono i vecchi tecnici che conoscono il mondo “fisico” dell’hardware e le componenti materiche del cellulare, ma faticano a mantenersi al passo con i tempi. Dall’altra ci sono quelli della generazione digitale, guru del software e della tecnologia, ma che difettano di esperienza empirica concreta. GSM Shop riesce ad unire i due aspetti, anche grazie alla background personale del titolare. Fresolone infatti ha un’autentica passione per i cellulari, da quando aveva 15 anni si divertiva a smontarli e rimontarli. Ha poi intrapreso un attento percorso di formazione, si aggiorna quotidianamente su ogni novità. A questo punto non vi resta che provare: portate il vostro vecchio cellulare – sì, proprio quello apparentemente irrecuperabile – da GSM Shop e vedrete che tornerà come nuovo!

Passione Instagram, macchina fotografica o cellulare per cogliere le bellezze della Sardegna

Gli utenti del social si chiamano Igers e uno degli obiettivi della community italiana è proprio la promozione del nostro patrimonio, spesso facendo conoscere delle vere e proprie ‘perle’ poco frequentate. E stavolta hanno deciso di imortalare alcuni angoli dell’Isola


Oltre un centinaio di persone da tutta Italia si sono date appuntamento in Sardegna ‘armate’ di macchine fotografiche, obiettivi e occhio clinico: sono i membri di Igersitalia, l’Associazione italiana fondata nel 2012 che riunisce gli appassionati di contenuti digitali, gli Igers appunto, e che quest’anno si è riunita in assemblea per tre giorni nell’Isola. Una passione, quella per gli scatti da condividere online, che si è concretizzata maggiormente su Instagram, il social network dedicato alla fotografia che, con il suo miliardo di utenti al mondo è la terza piattaforma social più utilizzata.

Quattro le mete dell’isola scelte per questa sesta edizione dell’Assemblea: Cagliari; Cabras, con il sito archeologico di Tharros; Alghero e Bosa. Tre giorni per scoprire la Sardegna ma, sottolineano Ilaria Barbotti e Alessandra Polo – rispettivamente presidente di Igers Italia e fondatrice di Igers Sardegna – “non ci siamo limitati a raccontare il mare ma, anche grazie al contributo della Regione, il territorio a 360 gradi. Infatti, uno degli obiettivi degli Igers di casa nostra è proprio la promozione del patrimonio italiano, spesso facendo conoscere delle vere e proprie ‘perle’ poco frequentate. È il caso della piscina naturale di Cane Malu, a Bosa, che ha attirato tantissimi turisti che si sono innamorati delle sue acque cristalline viste in uno scatto di @mariapiacossu. O della Foresta Fiorentina di Bultei: “Abbiamo organizzato un instawalk, cioè una camminata in questa foresta che è tra le più antiche della Sardegna – racconta Alessandra – e molti degli Igers che vivono lì vicino non l’avevano mai vista. La community ci permette di ammirare posti che altrimenti non avremmo conosciuto”.

Accanto alla passione per la fotografia, Igersitalia porta avanti anche una battaglia contro il buco legislativo che riguarda i social network. “Vorremmo che sia riconosciuto il lavoro su Instagram e che ci sia chiarezza sui contenuti pubblicitari – spiega Ilaria -. Per questo abbiamo stilato un codice etico, in collaborazione con l’Unione Nazionale Consumatori e con l’Istituto autodisciplina pubblicitaria, che possa distinguere gli scatti ‘spontanei’ da quelli sponsorizzati e retribuiti”. Infine, un augurio a tutti gli operatori turistici: “Servirebbe per loro più formazione, molte aziende non hanno ancora un proprio account social che potrebbe metterle in contatto con più clienti”.
Una giornata da instagrammer. Una macchina fotografica o l’obiettivo del telefono, un buon programma di post-produzione e soprattutto un buon ‘occhio’ per osservare i dettagli dei luoghi che ci circondano: perché non basta scaricare l’app di Instagram sul proprio cellulare per diventare dei buoni Igers e per avere successo in questo social network. Lo spiegano Enrica e Danilo, due dei partecipanti ai tre giorni del raduno, che anticipano ridendo: “Siamo due avvocati, fidanzati, ma pensiamo i nostri scatti in modo completamente opposto”. Enrica – che su Instagram è @fluoaci e vanta ben 18800 follower – ha iniziato a utilizzare il social network per condividere le foto delle sue passioni: i viaggi e la street photo, un genere che rappresenta le persone nella loro vita di tutti i giorni nei luoghi pubblici. “Per i miei scatti – racconta – aspetto che la strada sia occupata, devono esserci persone che la attraversano e che le diano dinamicità”.

La custodia per iPhone più costosa mai realizzata

Quando si tratta del prezzo, l’iPhone non è classificato come uno smartphone a prezzi accessibili . Ad esempio, il più basso iPhone 7 (32 GB) viene venduto a $ 649, mentre quello più alto (iPhone 7 Plus 256 GB) è $ 969. Inoltre, le voci recenti suggeriscono che la prossima serie di iPhone, il cosiddetto iPhone 8 o iPhone Edition, potrebbe avere un prezzo che supererà i $ 1000. Tuttavia, per alcune persone, non è un grosso problema. A loro non importa nemmeno se spendono un sacco di soldi per magnificare il loro iPhone per sembrare unici e alla moda. A loro non importa se il caso è molto più costoso rispetto all’iPhone stesso. Ecco la custodia per iPhone più costosa mai realizzata.

I casi di iPhone più costosi mai creati

10astuccio rivestito in cristallo di Swarovski $ 239

swarovski.com

Puoi trovare molti casi di iPhone sul mercato a circa $ 10 o anche più bassi. Ovviamente, questo non è un enorme guadagno se paragonato al prezzo dell’iPhone stesso. Spendi $ 10 extra per il caso non può significare nulla. Ma questo caso Swarovski potrebbe farti riflettere due volte prima di acquistarlo. Non è la custodia per iPhone più costosa, ma il prezzo non è altrettanto accessibile. Il suo costo è $ 239. L’intero case è coperto da varie forme di cristalli Swarovski. Il design è unico e di classe. Quindi, penso, $ 239 è un prezzo equo per questo caso.

 

 

9Custodia in coccodrillo Gucci $ 495

gucci.com

Ciò che rende questo caso così alto nel prezzo è il materiale. Gucci usa una pelle di alligatore per realizzare questa custodia per iPhone, non c’è da stupirsi che sia costosa. La pelle di alligatore è nota per essere più resistente agli agenti atmosferici della pelle di mucca. Il prezzo è quasi simile al prezzo dell’iPhone stesso. Gucci è un marchio famoso. Pertanto, un prezzo di $ 495 è degno.

8pellami effetto iguana di Dolce & Gabbana $ 895

dolcegabbana.com

L’altra lussuosa e costosa custodia per iPhone è realizzata dal famoso marchio nell’industria della moda, Dolce & Gabbana. Questa bellissima custodia per iPhone ha il 90% di pelle di vitello come materiale. È progettato come una pelle di iguana e ha un gioiello che lampeggia sul dorso. La combinazione tra il materiale di alta gamma , l’opzione colori e il design elegante lo rendono un valore di $ 895.

7Il caso di torre Eifel a fiore $ 1495

envytime.com

La torre Eifel è una delle icone romantiche e anche il paese a cui appartiene. Cosa succede se la miniatura della torre arriva alla custodia del tuo iPhone? Ispira il design delle custodie per iPhone. Puoi trovarlo su Etsy.com per $ 1495.

6Caso caso-caso $ 4271

dainikbhaskar.com

Questa è una delle custodie per iPhone più costose realizzate da Case-Mate ed è in edizione limitata. Con il prezzo dato da loro per un caso, è possibile acquistare quasi 5 iPhone 7 . A prima vista, potresti non vedere nulla di speciale, tranne una cella di plastica rigida con linea di silicio. Il design è molto semplice. Perché il prezzo elevato? Prima di tutto, ha una tecnologia insonorizzata in grado di reindirizzare il suono fuori dall’iPhone. Il materiale consente agli utenti di personalizzare la custodia con qualsiasi cosa gli piaccia, come una foto o elementi decorativi.

5Pelle di coccodrillo dorata da Louis Vuitton $ 5500

louisvuitton.com

Recentemente, un altro famoso marchio di moda, Louis Vuitton, ha lanciato la sua eccezionale custodia per iPhone 7 Plus. La custodia è realizzata in pelle di coccodrillo con colore dorato, fodera in microfibra e ha un cartellino portachiavi. La custodia per iPhone di Louis Vuitton, così chiamata Eye-Trunk, costa $ 5.500. È possibile ottenere diversi iPhone 7 per quel prezzo.

4Custodia per paraurti in titanio Gresso da $ 7000

amazonaws.com

Gresso presenta una custodia per iPhone da $ 7000 fatta di oro 18 carati come materiale principale. Il modello bello e sofisticato adornato con 11 diamanti per un totale di 0,01 carati. Questa splendida custodia per iPhone è una collezione limitata di Gresso, quindi avere la possibilità di renderti orgoglioso.

3Custodia in titanio di Brikk $ 7995

brikk.com

Se la custodia Eye-trunk di Louis Vuitton è uguale a sette iPhone 7, il prezzo è dato da Brikk che ti consente di acquistare 9 iPhone. Brikk offre una custodia di lusso per iPhone che utilizza oro 24K come materiale. Quel prezzo è la collezione classica e, come si suol dire, il prezzo più alto può raggiungere fino a $ 1,3 milioni per i modelli Bespoke Collection.

Astuccio Trump placcato oro da Goldgenie $ 151000

cnn.com

Questa è una custodia per iPhone davvero speciale. Inoltre, il suo prezzo eccezionale, il design è anche unico. Realizzato in oro massiccio 24K, diamanti incastonati, e si può vedere l’attuale presidente degli Stati Uniti è blasonato sul caso.

Questa interessante e costosa custodia per iPhone è stata venduta da Goldgenie, un negozio nell’Emirato degli Emirati Arabi Uniti ad una donna cinese. L’amministratore delegato di Goldgenie ha detto alla CNN lo scorso dicembre,

UNA DONNA CINESE È ENTRATA NEL NEGOZIO IL MESE SCORSO E HA CHIESTO A GOLDGENIE DI METTERE INSIEME IL DISPOSITIVO SFARZOSO CON LE CARATTERISTICHE DEL PRESIDENTE ELETTO

La signora deve essere una delle persone più ricche del mondo.

drago e spider di Anita Mai Tan $ 880.000

Dimentica le custodie per iPhone di Gucci, Dolce & Gabbana, Louis Vuitton, ecc. Questa è la custodia per iPhone più costosa mai realizzata. Realizzato in oro bianco 18 carati e attaccato per un totale di 32 diamanti decorano circa il 75% della sua parte. Il drago lampeggiante 3D è incorporato nella sua parte posteriore. Questa custodia per iPhone può renderti orgoglioso, ma il prezzo è anche sorprendente. Se sei interessato a comprarlo, devi spendere $ 880.000. Cosa ne pensi? Vale la pena comprare?