Tag: anzio

Anziani raggirati con la truffa del finto incidente, dodici arresti e una denuncia

Dodici arresti e una denuncia. Questo il bilancio dell’operazione “Sciacallo” portata a termine questa mattina ai dai poliziotti della Squadra mobile insieme ai Carabinieri di Frosinone. Le vittime delle truffe, compiute in tutta Italia ad eccezione della Campania e delle isole, erano prevalentemente gli anziani. Le indagini sono partite nel 2015 dopo le denunce dei malcapitati.

Tutte le vittime avevano denunciato di aver ricevuto una telefonata da un sedicente maresciallo dei Carabinieri o da un avvocato, che riferiva loro di un familiare (figlio o nipote, a seconda dei casi) incorso in un incidente stradale e che lo stesso era stato trattenuto presso un ufficio di polizia. Quando la truffa andava a segno e la vittima cedeva, il finto carabiniere o avvocato concludeva il colloquio indicando alla vittima una persona che sarebbe andata nella sua abitazione per ritirare il risarcimento del danno; spesso il risarcimento consisteva anche nella consegna di gioielli e preziosi in genere.

I particolari dell’operazione sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta in Prefettura.

Chikungunya: Regione Lazio, 10 nuovi casi, 5 ad Anzio e 5 a Roma

«Ad oggi al Sseresmi (Servizio Regionale di Sorveglianza Malattie Infettive) sono pervenute un totale di 102 notifiche di casi di Chikungunya. Dunque 10 casi in più rispetto all’ultima rilevazione effettuata nella giornata di ieri giovedì 21 settembre. Di questi 10 nuovi casi 5 sono residenti o hanno riportato un soggiorno nel comune di Anzio nei 15 giorni precedenti l’esordio dei sintomi. I restanti 5 nuovi casi sono residenti nel comune di Roma e non hanno collegamenti con Anzio». Lo comunica in una nota la Regione Lazio spiegando che «i prossimi bollettini sull’evoluzione della situazione saranno emessi con una cadenza settimanale»