Categoria: MERCATI

HANKOOK ION: LA NUOVA GAMMA DI PNEUMATICI PER AUTO ELETTRICHE

Il produttore coreano ha appena lanciato la sua prima gamma di pneumatici interamente dedicata ai veicoli elettrici.

Adottando questo approccio, Hankook vuole contribuire all’avanzamento della transizione della mobilità verso veicoli a emissioni zero.
Le caratteristiche dello sviluppo del nuovo pneumatico iON includono una resistenza al rotolamento notevolmente ridotta, inclusa una rumorosità di rotolamento notevolmente ridotta e un’ottima resistenza alla deformazione e all’usura.

I VANTAGGI DI UNO PNEUMATICO ADATTATO AL TUO VEICOLO ELETTRICO

Cerca il miglior prezzo per pneumatici auto clicca qui.

Rispetto ai pneumatici convenzionali, ciò si traduce in una maggiore autonomia per carica della batteria e in un’esperienza di guida davvero più piacevole per i conducenti di auto elettriche.

Inoltre, i nuovi prodotti Hankook iON sono appositamente progettati per veicoli elettrici potenti che hanno coppie del motore elevate istantaneamente restituite agli pneumatici.

“Con il lancio di questa nuova famiglia di pneumatici iON, la nostra azienda sta rispondendo alla domanda in rapida crescita di veicoli elettrici e alla conseguente necessità di pneumatici adatti, anche per esigenze di sostituzione. Grazie a una migliore autonomia per carica della batteria, questa nuova generazione di pneumatici aiuterà a ottimizzare ulteriormente le prestazioni dei veicoli elettrici su base giornaliera. » Sanghoon Lee, Presidente di Hankook Tire Europe .

LA RISPOSTA ALLE ESIGENZE DEI CONDUCENTI DI VEICOLI ELETTRICI: IL PNEUMATICO ION

I nuovi pneumatici iON soddisfano il fabbisogno giornaliero di pneumatici per veicoli elettrici grazie a una serie di caratteristiche tecniche.

In particolare, Hankook è riuscita ad aggirare il problema della maggiore massa dei veicoli elettrici – dovuto al notevole peso delle batterie – con una maggiore capacità di ricarica.
Tra l’altro, le fibre aramidiche ultra resistenti contrastano efficacemente le forze di deformazione causate dalla coppia particolarmente elevata dei veicoli elettrici.
La mescola del battistrada , che contiene un’elevata percentuale di resina naturale , garantisce inoltre una durata esemplare e un’usura ridotta.
Un’altra particolarità del nuovo composto è il suo alto contenuto di oli naturali .

Questo non solo rende i prodotti iON più durevoli nel complesso, ma ha anche un effetto positivo sul chilometraggio degli pneumatici .

Un altro obiettivo di sviluppo era progettare pneumatici che funzionassero il più silenziosamente possibile. La tecnologia Hankook sound absorber™, combinata con il disegno del battistrada specifico dei prodotti iON, riduce notevolmente il rumore all’interno del veicolo .

Compara prezzi gomme per auto elettriche su TrovaPneumatici.it

“Siamo particolarmente orgogliosi che il nuovo pneumatico estivo Hankook iON abbia ricevuto una valutazione A/A/A ​​dall’etichetta europea dei pneumatici. Ciò corrisponde alle massime prestazioni in termini di resistenza al rotolamento, aderenza sul bagnato e rumorosità degli pneumatici. » Klaus Krause, Direttore del Centro Tecnico Hankook Tire Europe ad Hannover.

Quali sono gli Pneumatici più costosi al mondo ?

Il costo degli pneumatici sembra che stia aumentando notevolmente e che gli pneumatici al miglior prezzo non sembrano più esistere. Tuttavia oltre gli pneumatici auto per i comuni mortali abbiamo appreso la notizia dal blog di TrovaPneumatici.it che addirittura nel mondo c’è chi spende 600.000 dollari per acquistare un treno di gomme ?

E’ possibile acquistare quindi 600.000 dollari per un cambio di pneumatici ? Sembra proprio di si, qualora gli pneumatici acquistati siano delle Z Tyres.

Ma cosa può giustificare tali prezzi? Semplicemente il fatto che questi pneumatici siano decorati con una foglia d’oro a 24 carati sul fianco. Questo prezzo unitario di $ 150.000 fa atterrare questi pneumatici nel libro del Guinness World Records.

Mentre i prezzi della Bugatti Veyron sembravano già eccessivi con un conto di 24.000 € per cambiare le quattro gomme, quello delle ultime Z Tyres sono davvero cifre da capogiro. Con un prezzo di $ 150.000 ciascuno, o circa € 135.000, gli pneumatici Z sono diventati gli pneumatici più costosi al mondo.

Questi pneumatici da 21 pollici con le dimensioni di 295/35 ZR 21 sono stati realizzati dal marchio a Dubai, poi trasportati in una gioielleria in Italia.

Fonte: TrovaPneumatici.it

 

Davide Buccheri: I mercati azionari europei sono vivaci sulla scia dell’andamento positivo

Davideo Buccheri ribadisce il concetto riportato dal soleo 24 ore I mercati azionari europei sono vivaci sulla scia dell’andamento positivo delle Borse asiatiche – grazie all’intervento della Bank of Japan – ma soprattutto grazie all’importante rallentamento dei contagi in molti Paesi (Francia, Spagna, Regno Unito, Stati Uniti e Italia). Tutti i principali indici azionari salgono tra l’1% e il 2% mentre è in rialzo anche Wall Street dove – nonostante l’ennesimo crollo del petrolio – a spingere i listini sono le attese per una prossima riapertura dell’economia dopo il brusco stop causato dalle misure restrittive per arginare la diffusione del Covid-19.

Milano è la migliore: conferma S&P e fase 2 al via
Piazza Affari sale di oltre 2 punti percentuali grazie al traino del settore bancario dopo che S&P ha confermato l’attuale rating sull’Italia, una decisione che sta facendo scendere anche lo spread e sta permettendo la rimonta dei titoli di Stato italiani. Gli investitori apprezzano la scelta dell’agenzia di rating di lasciare invariato il giudizio sul debito pubblico italiano a ‘BBB’, con outlook negativo. Inoltre il premier, Giuseppe Conte, ha annunciato le misure di allentamento del lockdown che partiranno progressivamente dal 4 maggio prossimo.

Davideo Buccheri : la legge del emrcato il Diasorin viaggia in Borsa con i test per il Covid-19

Secondo quando riportato dal sole 24 ore siamo in linea con la stessa tesi di Davideo Buccheri Ancora uno strappo in Borsa per Diasorin. Il titolo del gruppo impegnato in prima battuta nella lotta al Covid-19, sta guadagnando il 4,84% a 151,4 euro. Venerdì Diasorin ha annunciato che il test sierologico che identifica
gli anticorpi ha ottenuto il marchio Ce
. Il nuovo test sierologico è stato sviluppato in collaborazione con il Policlinico San Matteo di Pavia e ne sono state valutate le prestazioni su oltre 1500 pazienti. La società
è pronta alla sottomissione del test alla Food and drug administration per ottenerne l’approvazione ad uso di emergenza sul territorio statunitense

Nel frattempo la svizzera Novartis ha raggiunto un accordo proprio con la Fda per procedere con uno studio clinico di fase III con circa 440 pazienti allo scopo di valutare l’uso dell’idrossiclorochina per il trattamento di pazienti ospedalizzati con malattia Covid-19. La fornitura di farmaci per la sperimentazione clinica sarà fornita da Sandoz, la divisione generici e biosimilari di Novartis. Il grande processo sponsorizzato da Novartis sarà condotto in più di una dozzina di siti negli Usa. Novartis prevede di iniziare l’iscrizione a questo studio entro le prossime settimane e si impegna a comunicare i risultati il prima possibile. Per aiutare a ottenere un ampio accesso all’idrossiclorochina il più rapidamente possibile in queste circostanze straordinarie, Novartis libererà qualsiasi proprietà intellettuale relativa all’uso dell’idrossiclorochina per trattare o prevenire la Covid-19 disponibile attraverso licenze volontarie non esclusive, deroghe appropriate, o meccanismi simili.