Categoria: attualità

TG BYOBLU24 | 23 dicembre 2020 | EDIZIONE 19.00

tg-byoblu24-|-23-dicembre-2020-|-edizione-19.00

23/12/2020 Alcune notizie del Tg:

Un’azione civile per un valore intorno ai 100 milioni di euro contro il Governo e la Regione Lombardia! L’iniziativa è portata avanti da un comitato di Bergamo a cui hanno già aderito più di 500 familiari di vittime di Covid-19. L’atto di citazione è stato presentato oggi presso il Tribunale di Roma, contestate omissioni e violazioni.

Nonostante il Presidente del Consiglio non perda occasione per ostentare la “sensibilità” del governo per le tematiche ambientali, il ministro Teresa Bellanova cerca di introdurre le sementi OGM sui campi italiani. E il tutto avviene attraverso degli atti apparentemente tecnici di cui si è già discusso alla Camera.

In Francia il primo ministro ha presentato una legge che è stata già definita la legge dittatoriale. Se fosse approvata, il passaporto sanitario, che sembrava qualche mese fa un’idea bizzarra, diverrebbe realtà. Ci sono state forti opposizioni da più parti, il ministro della Salute ha detto che per il momento la discussione della legge in Parlamento è stata comunque rinviata.


In vista della campagna di vaccinazione, le istituzioni e i giornali stanno facendo una propaganda sempre più aggressiva, arrivando ad utilizzare un linguaggio non solo da guerra, ma anche religioso. È il caso di una nota rivista tedesca che ha pubblicato una copertina davvero singolare.

In vista della campagna di vaccinazione, le istituzioni e i giornali stanno facendo una propaganda sempre più aggressiva, arrivando ad utilizzare un linguaggio non solo da guerra, ma anche religioso. È il caso di una nota rivista tedesca che ha pubblicato una copertina davvero singolare.

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€95.198 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

Grandi!!


Purtroppo non vi ho più seguito per qualche mese per una depressione profonda che mi ha portato questa situazione , ma il mio… Leggi tutto

Spero quanto prima che attivate il canale TV anche in Veneto

Forza ragazzi, meno male che esiste qualche giornalista come Voi.

Siete grandi e ve lo meritate. Da inizio pandemia vi seguo e siete gli unici a dare notizie reali ed imparziali

Sarebbe davvero bellissimo riuscire a rendere Byoblu un canale televisivo!


Spero che riusciate presto a raggiungere l’obiettivo.


Grazie… Leggi tutto

Avanti ragazzi.


Al vostro impegno e dedizione.


Grazie di rendere il pensiero libero e garantire l’informazione.

Per la libera informazione

La nostra ragione non può assolutamente trovare il vero se non dubitando; ella si allontana dal vero ogni volta che giudica con certezza; e… Leggi tutto

UNIONE EUROPEA: LA PORTA GIREVOLE DI INTERFERENZE E DI POTERI ESOGENI #NoPauraDay

unione-europea:-la-porta-girevole-di-interferenze-e-di-poteri-esogeni-#nopauraday

Cesena è diventata la piazza fissa del No Paura Day, una moderna agorà greca in cui i cittadini prendono la parola manifestando il loro pensiero e raccontando le loro esperienze dirette con il Covid-19.

L’evento è giunto alla sua quinta edizione sabato 19 dicembre. I partecipanti hanno invocato, ancora una volta, la libertà di parola, il diritto di riunione, di espressione e di critica dei provvedimenti restrittivi adottati dal Governo, fortemente negativi per l’economia del Paese.

Hanno preso parte come relatori: l’analista geopolitico Paolo Sensini; il ricercatore Stefano Scoglio, il giornalista Massimo Del Papa e la scrittrice Lidia Sella e il medico Fabio Milani. 

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€95.078 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

Sarebbe davvero bellissimo riuscire a rendere Byoblu un canale televisivo!


Spero che riusciate presto a raggiungere l’obiettivo.


Grazie per ció che state facendo!

Avanti ragazzi.


Al vostro impegno e dedizione.


Grazie di rendere il pensiero libero e garantire l’informazione.

Per la libera informazione

La nostra ragione non può assolutamente trovare il vero se non dubitando; ella si allontana dal vero ogni volta che giudica con certezza; e non solo il dubbio giova a scoprire il vero, ma il vero consiste essenzialmente nel dubbio, e chi dubita sa… Leggi tutto

Per poter dar voce a 360 gradi alla libertà di espressione e opinione..

È QUESTA LA “RIVOLUZIONE ECOLOGICA”? IL GOVERNO TENTA L’INTRODUZIONE DEGLI OGM #Byoblu24

e-questa-la-“rivoluzione-ecologica”?-il-governo-tenta-l’introduzione-degli-ogm-#byoblu24

Negli ultimi anni, il tema della sostenibilità ambientale è entrato prepotentemente a far pare delle agende di governo europee.

Ad esempio, il documento di presentazione del piano “Next generation EU“, recita testualmente che il programma nasce con l’obiettivo di costruire un’Europa “più ecologica, digitale e resiliente”.

In Italia, gli stanziamenti annunciati dal governo sui fondi del Recovery Fund prevedono al primo posto la voce “Rivoluzione Ecologica“, con ben 74 miliardi. Anche influenti summit come il “World Economic Forum” invitano i governi a considerare le questioni ambientali al centro delle proprie agende. Sembrerebbe un vero e proprio cambio di paradigma.

Tuttavia, osservando come agisce concretamente l’esecutivo su questo fronte, si fa fatica a vedere dove sia questa nuova sensibilità e, più che a una rivoluzione, sembra di assistere a una vera e propria restaurazione.

Le più importanti associazioni ecologiste italiane sono sul piede di guerra perché, in commissione agricoltura della Camera, sono stati discussi 4 decreti proposti dal ministero che, denunciano le stesse associazioni, con il pretesto di aggiornare le misure fitosanitarie, riorganizzano il sistema sementiero nazionale, aprendo la strada alla diffusione degli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) e ai cosiddetti “nuovi” OGM (New Breeding Techniques – NBT)

A questo proposito abbiamo sentito l’opinione del senatore Saverio De Bonis, segretario della Commissione agricoltura del Senato. De Bonis: “L’Italia ha già fatto le sue scelte “No-OGM“. Con un’agricoltura che vede l’Italia primo produttore europeo di biologico, con lo nostra quantità di prodotti tipici, prodotti DOP, prodotti STG, tutti rigorosamente senza OGM, immaginiamo quale possa essere l’impatto devastante a fronte di multinazionali che, invece, intendono omologare le sementi e quindi togliere la sovranità ai produttori, togliere loro la possibilità di produrre liberamente le sementi e di scambiarle tra di loro. Tutto questo è veramente desolante“.

C’è una altra vicenda poco edificante che il senatore ha recentemente portato all’attenzione del Parlamento: secondo la sua interrogazione, Papa Pagliardini, che è il direttore della Agea, cioè l’ente che eroga ogni anno più di 5 miliardi di fondi pubblici per l’agricoltura, era entrato anche nel capitale di Agrirevi SPA, un ente certificatore vicino al gigante Coldiretti, in sostanza, la stessa persona che aveva la resposnabilità di stanziare i fondi era anche in una società che avrebbe potuto benecifiarne.

Un clamoroso conflitto di interessi, denunciato anche dal quotidiano La Verità. A seguito dell’interrogazione, Papa Pagliardini ha ritirato le sue quote da Agrirevi, tuttavia il Parlamento attende ancora una risposta da parte del ministro Bellanova.

Sentiamo anche su questo il parere del senatore. De Bonis: “Quando abbiamo capito che Agea aveva stretti legami con Coldiretti, è venuta fuori una partecipazione da parte del direttore, Papa Pagliardini, che possedeva delle azioni di una società di revisione contabile, emanazione di Coldiretti.

Appena uscita la notizia lui ha dismesso le sue azioni ma non si è dimesso, nè il ministro è venuto in aula a rispondere di queste patologie del sistema democratico che abbiamo in Italia”

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€95.093 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

COVID-19, CLASS ACTION: CHIESTI RISARCIMENTI PER 100 MILIONI

covid-19,-class-action:-chiesti-risarcimenti-per-100-milioni
COVID-19, CLASS ACTION: CHIESTI RISARCIMENTI PER 100 MILIONI

I familiari delle vittime di Covid sono pronti ad un’azione civile per chiedere i danni provocati dall’impreparazione del Governo e della Regione Lombardia nell’affrontare questa emergenza. Si tratta di una iniziativa giudiziaria, promossa dal comitato delle vittime di Bergamo “Noi denunceremo”, a cui hanno già aderito più di 500 persone colpite da un lutto legato a questa malattia, una sorta di “class action” contro la Presidenza del Consiglio, il ministero della Salute e l’amministrazione Lombarda. L’atto di citazione è stato presentato proprio oggi, 23 dicembre, presso il Tribunale di Roma.

Contestate omissioni e violazioni a più livelli

Un’azione civile con la quale verrà chiesto un risarcimento che in totale potrebbe arrivare a circa 100 milioni di euro e in cui vengono contestate le eventuali omissioni e violazioni commesse dalle istituzioni coinvolte.


Tra i firmatari ci sono molti residenti a Bergamo e nella Val Seriana, una delle aree più colpite la scorsa primavera, ma anche parenti di persone decedute in altre regioni, dal Lazio al Piemonte alle Marche, per citarne alcune.

“Il nostro obiettivo è quello di aiutare le famiglie in difficoltà – spiegano dal comitato – intere famiglie piegate o distrutte dai lutti, ci sono madri rimaste senza lavoro, da sole a casa con i figli minorenni”.


I legali parlano di presunte responsabilità per l’assenza di un piano pandemico nazionale, ma le omissioni non sarebbero da escludersi a più livelli compreso quanto accaduto in Lombardia quando nel marzo scorso non è stata istituita la zona rossa in Val Seriana e molti ospedali non avevano neppure i dispositivi di protezione a sufficienza.

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€95.051 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

La nostra ragione non può assolutamente trovare il vero se non dubitando; ella si allontana dal vero ogni volta che giudica con certezza; e… Leggi tutto

Per poter dar voce a 360 gradi alla libertà di espressione e opinione..

IN GERMANIA LA PROPAGANDA VACCINALE ASSUME I CONTORNI DI UNA RELIGIONE

in-germania-la-propaganda-vaccinale-assume-i-contorni-di-una-religione
IN GERMANIA LA PROPAGANDA VACCINALE ASSUME I CONTORNI DI UNA RELIGIONE

Vaccinare è un atto di carità. Con questa inquietante affermazione apre in prima pagina il settimanale tedesco Stern, una rivista molto popolare in Germania concorrente del Der Spiegel. In questo modo la rivista tedesca intende fare opera di propaganda in favore dell’imminente campagna di vaccinazione. Andiamo a vedere nel dettaglio quest’immagine.

L’adorazione del vaccino

Vediamo quindi un famoso quadro del 18esimo secolo di un pittore francese che dovrebbe rappresentare la visita dei Re Magi a Gesù bambino. Il quadro è stato rivisitato in chiave vaccinista e invece di oro incenso e mirra, i re Magi portano come dono un barattolone del vaccino Pfizer. Al centro della copertina campeggia in bella mostra la scritta Impfen, che in tedesco significa appunto vaccinare, sovrastata dall’affermazione “è un atto di carità”. Infine la scritta più in basso a sinistra può essere così tradotta: “Non potrà esserci più libertà senza responsabilità”.

Si tratta insomma di un richiamo messianico alla vaccinazione, una sorta di chiamata alle armi dei fedeli per imporre l’obbligo morale del trattamento sanitario. In sostanza è come se la rivista tedesca stesse dicendo “se sei un buon cristiano dimostralo e vaccinati”.

Lo stesso spirito di quest’immagine è stato poi ripreso all’interno di un presepe da poco allestito nel comune italiano di Orvieto.

La fede nel vaccino sostituisce la scienza

Si tratta di una campagna propagandistica che sfocia non solo nel blasfemo, ma anche nell’anti scientifico. Perché la vaccinazione non può essere un atto di fede, ma deve essere il risultato di una scelta libera e soprattutto consapevole. Consapevolezza che evidentemente non c’è a fronte della scarsa trasparenza con cui il vaccino Pfizer è stato preparato, sperimentato e poi venduto alle istituzioni europee. Dubbi che continuano a non trovare risposta anche a fronte di quanto affermato sia dall’Agenzia Europea per i medicinali sia dall’Agenzia italiana del Farmaco danno in merito a questo vaccino.

L’efficacia del prodotto Pfizer continua ad essere ferma a quel 95% che già era stato annunciato circa un mese fa, lasciando quindi più di un sospetto su quest’improvvisa accelerazione di fine anno per una sua distribuzione, senza però i conseguenti progressi che ci si sarebbe aspettati in termini di sperimentazione. Forse proprio a causa di quest’assenza di trasparenza che la rivista tedesca si rifugia nella richiesta di un atto di fede. Insomma vaccinati e poi prega che tutto vada bene.

Il fatto che la vaccinazione sta diventando una vera e propria chiamata alle armi lo dimostra anche l’Unione europea che ha istituito il Vaccine Day, il V-Day, richiamando così lo sforzo bellico fatto nella Seconda Guerra Mondiale contro i nazisti. La vaccinazione diventa in questo caso una missione di guerra e chi si rifiuta di partecipare entrerà probabilmente nelle fila dei disertori. Dalla religione alla guerra, la propaganda per la vaccinazione si sta facendo sempre più aggressiva, anche se di vera scienza in tutto questo non c’è traccia.

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€95.051 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

La nostra ragione non può assolutamente trovare il vero se non dubitando; ella si allontana dal vero ogni volta che giudica con certezza; e non solo il dubbio giova a scoprire il vero, ma il vero consiste essenzialmente nel dubbio, e chi dubita sa… Leggi tutto

Per poter dar voce a 360 gradi alla libertà di espressione e opinione..

LA LEGGE DITTATORIALE IN FRANCIA. ARRIVA IL PASSAPORTO SANITARIO

la-legge-dittatoriale-in-francia.-arriva-il-passaporto-sanitario
LEGGE DITTATORIALE

In Francia gli oppositori l’hanno già soprannominata la legge dittatoriale. Porta il nome del primo ministro Jean Castex ed è stata presentata all’Assemblea nazionale.


Il titolo già dice tutto: “progetto di legge che istituisce un regime perenne di gestione dell’emergenza sanitaria“. Se fosse approvata, il passaporto sanitario diverrebbe realtà.

Cosa dice la legge?

L’articolo 1 attribuisce al primo ministro il potere di subordinare la circolazione delle persone, il loro accesso a mezzi di trasporto o a determinati luoghi, nonché lo svolgimento di determinate attività alla somministrazione di un vaccino, a un trattamento curativo o alla presentazione dei risultati di un test di screening. In parole semplici: se non sei vaccinato, sottoposto a determinate cure o a test come i tamponi nasofaringei, per il governo francese devi diventare un cittadino di serie B con meno diritti e senza libertà.


Il Parlamento viene di fatto esautorato di alcuni suoi poteri e funzioni.


Il Ministro della Salute può, con ordinanza motivata, autorizzare l’adozione di misure individuali aventi per oggetto la collocazione e il mantenimento in isolamento delle persone colpite o contaminate dal virus.

Le reazioni alla legge

“E’ chiaramente un disegno di legge dittatoriale e totalitario”, ha commentato Florian Philippot, presidente del partito sovranista “Les Patriotes”, favorevole alla Frexit, cioè all’uscita della Francia dall’Unione Europea. Marine Le Pen, leader del Rassemblement national ha scritto su Twitter che nessun francese può essere trattato come un cittadino di serie B.

https://twitter.com/MLP_officiel/status/1341336386050400264


Le reazioni sono arrivate anche dal mondo giudiziario. Fabrice Di Vizio, avvocato esperto in diritto della sanità pubblica, ha detto che con il disegno di legge Castex è possibile dire addio alla Costituzione e alle libertà individuali.

tweet di vizio

Ha manifestato la sua contrarietà anche il magistrato Charles Prats, membro dell’APM, l’Associazione Professionale dei Magistrati.


I francesi scenderanno in piazza contro questo disegno di legge. Sono state indette manifestazioni per sabato 26 dicembre a Parigi e in altre città del Paese.

Cosa dice la nostra Costituzione?

Se un disegno di legge simile fosse presentato in Italia, sarebbe in contrasto con tutto l’impianto della nostra Carta Costituzionale e in particolare con alcuni principi fondamentali in essa stabiliti: con l’articolo 1 che attribuisce la sovranità al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione, con l’articolo 3 che stabilisce l’uguaglianza formale e sostanziale dei cittadini, con l’articolo 13 sulla libertà personale, con l’articolo 32 che “Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.

Contro questi progetti che si pongono al di fuori dell’ordine costituzionale è necessario un’opposizione politica in parlamento, giudiziaria nelle competenti aule di tribunale e dinanzi alla Corte Costituzionale, nonché civica e culturale, nelle piazze, in favore del rispetto delle Costituzioni e delle Carte fondamentali dei diritti.

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€94.999 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

Per poter dar voce a 360 gradi alla libertà di espressione e opinione..

Grazie per il servizio d’informazione che fate, continuate così!

LE SOLUZIONI ALL’IMMIGRAZIONE DI MASSA. L’ESEMPIO DEGLI STATI UNITI – Edoardo Gagliardi

le-soluzioni-all’immigrazione-di-massa.-l’esempio-degli-stati-uniti-–-edoardo-gagliardi

Tra il 1910 e il 1915 negli Stati Uniti sbarcarono oltre 15 milioni di immigrati, soprattutto dall’Europa centro-meridionale.

Si trattò di uno dei più imponenti spostamenti di masse umane della storia, che continuò in maniera incessante anche negli anni successivi. Tuttavia l’immigrazione, lungi dal rappresentare un fenomeno positivo, provocò non pochi problemi alla società americana: aumento della povertà, criminalità, creazione di ghetti, disoccupazione.

Per questo motivo un grande movimento di opinione riuscì a fare pressione dal basso per spingere il Congresso e alcuni Presidenti a promulgare delle leggi al fine di restringere e ridurre sostanzialmente l’immigrazione. Edoardo Gagliardi, studioso di demografia politica ed immigrazione, racconta nel suo libro ‘The Great Invasion. Storia dell’Anti-immigrazionismo negli USA 1882-1965’ le vicende di un periodo storico degli Stati Uniti poco conosciuto e che offre numerosi parallelismi con la situazione attuale in Europa, caratterizzata da flussi migratori continui e non regolati.

Il libro offre delle soluzioni possibili ad un problema che, spesso, la politica si rifiuta di affrontare in maniera realistica e razionale.

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€94.435 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

Grazie per il servizio d’informazione che fate, continuate così!

Spero che questo cambi il mondo in cui stiamo vivendo e che la gente si cominci a svegliare con queste notizie.

Grazie di tutto quello che fate e del vostro coraggio! Bellissima redazione… Continuate cosi

Vi prego di non tradire anche voi, come hanno fatto i 5S, le vostre buone intenzioni di combattere la censura, informando correttamente gli… Leggi tutto

Anche una goccia alza il livello del mare. Buon Natale e buon Lavoro

Grazie infinite per tutto quello che state facendo

TG BYOBLU24 | 22 dicembre 2020 | EDIZIONE 19.00

tg-byoblu24-|-22-dicembre-2020-|-edizione-19.00

22/12/2020 Alcune notizie del TG di oggi:

Un politico statunitense vicino ai democratici sostiene che ci vorrebbe una sorta di codice a barre per tutte le persone che si sono vaccinate contro il Covid-19. Dal covi-pass ai tatuaggi quantici, quali sono i progetti in campo di controllo di massa della popolazione.

Il nuovo ceppo SARS-CoV-2 in realtà circolava già da tempo. Ma per scoprire se un virus è mutato è fondamentale sequenziarlo, un’attività questa sulla quale alcuni Paesi investono molto. Non l’Italia, fanalino di coda, addirittura dietro al Congo. Sul tema abbiamo anche sentito l’esperto Franco Trinca.

La variante Covid potrebbe essere utilizzata come arma geopolitica? In effetti la diffusione di questa mutazione sembra coincidere proprio con la fase più avanzata delle trattative che porteranno alla Brexit. Gli Stati europei potrebbero quindi usare questa mutazione del virus come arma di ricatto per i negoziati con la Gran Bretagna.

Il medico Roberto Ostinelli ha lanciato una petizione su change.org, con una accurata documentazione da consultare. Si tratta di una petizione per una nuova politica sanitaria contro il covid-19 nel Cantone Ticino dove si trova a lavorare il dottore.

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€94.350 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

Grazie per il servizio d’informazione che fate, continuate così!

Spero che questo cambi il mondo in cui stiamo vivendo e che la gente si cominci a svegliare con queste notizie.

Grazie di tutto quello che fate e del vostro coraggio! Bellissima redazione… Continuate cosi

Vi prego di non tradire anche voi, come hanno fatto i 5S, le vostre buone intenzioni di combattere la censura, informando correttamente gli… Leggi tutto

Anche una goccia alza il livello del mare. Buon Natale e buon Lavoro

Grazie infinite per tutto quello che state facendo

Grazie per esistere . Una voce diversa che da voce alle idee al pensiero e alle emozioni di tanti italiani che altrimenti non saprebbero… Leggi tutto

LA VARIANTE DEL COVID COME ARMA PER BLOCCARE LA BREXIT?

la-variante-del-covid-come-arma-per-bloccare-la-brexit?
LA VARIANTE DEL COVID COME ARMA PER BLOCCARE LA BREXIT?

La geopolitica viaggia di pari passo con il Covid. Un esempio lo si può osservare con la cosiddetta variante inglese del virus che è arrivata in un momento storico non del tutto indifferente. La Gran Bretagna si trova infatti nella fase clou delle trattative che porteranno alla Brexit e cioè all’uscita definitiva della Gran Bretagna dall’Unione europea. Vediamo quindi a che punto sono arrivate le trattative.

Le ragioni dello stallo della Brexit

A oltre quattro anni di distanza dal Referendum che sanciva la volontà del popolo inglese di uscire dall’Unione europea, i negoziati si erano da tempo arenati. Prima a causa della mancanza di appoggio politico interno al Governo inglese presieduto da Theresa May e adesso per colpa dell’ostruzionismo ad oltranza dell’Unione europea contro le richieste dell’attuale Primo Ministro Boris Johnson. I nodi ancora da sciogliere sono tre.

In primis manca un accordo sulla possibilità per i Paesi europei che si affacciano sul Canale della Manica e il Mare del Nord di poter accedere alla Zona economica esclusiva della Gran Bretagna. In secondo luogo l’Unione europea si oppone alla richiesta della Gran Bretagna di poter ricorrere autonomamente ad aiuti di Stato e agevolazioni fiscali alle imprese. Infine Londra non vorrebbe più sottostare alla Corte di Giustizia europea, ma avvalersi di un tribunale indipendente per la risoluzione di eventuali controversie con Stati dell’Unione europea.

Su questi tre punti nessuna delle due parti sembra però voler fare un passo indietro, ma fino ad ora era Londra ad avere il coltello dalla parte del manico.

Blocco dei voli dal Regno Unito: una scelta affrettata

L’Unione europea vorrebbe infatti comunque trovare un accordo entro il 31 dicembre, per renderlo operativo dal 2021. Di diverso avviso è però la Gran Bretagna che, in caso di mancato avvicinamento sui termini del negoziato, non avrebbe problemi nell’arrivare alla cosiddetta Hard Brexit e quindi l’uscita unilaterale e senza accordo da Bruxelles. La Gran Bretagna è infatti importatore netto delle merci provenienti dall’Unione europea e quindi cliente di Bruxelles. E come in ogni trattativa il cliente ha sempre ragione semplicemente perché ha la possibilità di decidere di rivolgersi ad un fornitore diverso.

Mentre l’Unione europea avrebbe molta più difficoltà nel trovare un mercato di sbocco altrettanto grande e redditizio quale è la Gran Bretagna. In questo scenario la comparsa della variante del Covid, di presunta origine inglese, potrebbe rappresentare un vero colpo di fortuna per Bruxelles. Gli Stati europei non hanno infatti perso tempo e non appena uscita la notizia circa la comparsa di questa mutazione, hanno immediatamente bloccato i voli con Londra.

Olanda, Francia, Germania, Belgio, Austria e Italia hanno interrotto fino a data da destinarsi i collegamenti aerei con il Regno Unito, isolando così Londra e causando non pochi disagi al Paese. Tenuto conto dell’esistenza di numerose altre varianti del Covid, tutta questa attenzione mediatica proprio verso questa mutazione unita alla scelta immediata di isolare la Gran Bretagna potrebbe rappresentare un subdolo tentativo dell’Unione europea di dettare le sue condizioni sulla Brexit?

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€94.350 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

Grazie per il servizio d’informazione che fate, continuate così!

Spero che questo cambi il mondo in cui stiamo vivendo e che la gente si cominci a svegliare con queste notizie.

Grazie di tutto quello che fate e del vostro coraggio! Bellissima redazione… Continuate cosi

Vi prego di non tradire anche voi, come hanno fatto i 5S, le vostre buone intenzioni di combattere la censura, informando correttamente gli italiani, e soprattutto di non tradire nella lotta contro il pericolosissimo antidemocratico regime… Leggi tutto

Anche una goccia alza il livello del mare. Buon Natale e buon Lavoro

Grazie infinite per tutto quello che state facendo

Grazie per esistere . Una voce diversa che da voce alle idee al pensiero e alle emozioni di tanti italiani che altrimenti non saprebbero come esprimersi. Eva Giacomelli

CODICI A BARRE PER GLI ESSERI UMANI. LA PROPOSTA DI UN DEMOCRATICO AMERICANO

codici-a-barre-per-gli-esseri-umani.-la-proposta-di-un-democratico-americano
CODICI A BARRE PER UMANI

Scansionabili come oggetti alla cassa di un supermercato. C’è qualcuno che vuole così gli esseri umani.

Andrew Yang, imprenditore e politico statunitense che si è candidato alle ultime primarie dei democratici, sostenitore di Joe Biden, ha scritto su twitter che dovrebbe esserci un modo per dimostrare che una persona si è vaccinata. Ad esempio, suggerisce il politico democratico, un codice a barre che si possa scaricare sul cellulare.

Il progetto già esiste. Si chiama Covi-pass ed è un passaporto sanitario digitale sviluppato da una società inglese di cyber security, la Bst enterprises e da una società inglese specializzata in sistemi sanitari di alta tecnologia, la Circle pass enterprise. Si tratta di un app in grado di contenere tutti i dati sanitari di un individuo, installabile anche con un microchip sottocutaneo e scansionabile a distanza di molti metri da qualsiasi dispositivo dotato di autorizzazione. Ad esempio per accedere a uno stadio o entrare in un qualasiasi altro luogo si verrebbe scansionati e in mancanza della vaccinazione anti Covid potrebbe essere negato l’accesso. Uno strumento che metterebbe fine alle libertà individuali.

E c’è chi pensa a progetti addirittura peggiori. I ricercatori del MIT, il Massachusetts Institut of Tecnology, con il sostegno finanziario della Bill and Melinda Gates Foundation, hanno sviluppato un tatuaggio a punti quantici: un inchiostro intelligente che viene iniettato sotto pelle, fatto di nanocristalli, detti punti quantici, che può essere letto con la fotocamera dello smartphone privata del filtro per gli infrarossi.

È facile notare come l’obiettivo di questi strumenti sia il controllo totale della popolazione, anche da un punto di vista biologico. La speranza è che la popolazione rifiuti con decisione queste folli proposte.

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€94.210 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza.
Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

Vi prego di non tradire anche voi, come hanno fatto i 5S, le vostre buone intenzioni di combattere la censura, informando correttamente gli… Leggi tutto

Anche una goccia alza il livello del mare. Buon Natale e buon Lavoro

Grazie infinite per tutto quello che state facendo

Grazie per esistere . Una voce diversa che da voce alle idee al pensiero e alle emozioni di tanti italiani che altrimenti non saprebbero… Leggi tutto