Truffa Ricatti con video chiamata una caposezione con la polizia della costa D’avorio

0
4

Ormai tutta la polizia interazione sta cercando di rintracciare LA SCHEDA DELLA TRUFFA una operazione militare interazione partita oggi su scala globale. Anche l’ambasciata è di parte  Coordinata da molte polizie locali africane, si sta cercando la cella di collegamento con vari operatori telefonici per sgominare la banca.  Tra persone coinvolte diverse donne che si prestano a video chiamare e poi ricattare uomini di mezzo mondo.  L’organizzazione di matrice africana, La polizia locale è già  a lavoro e quando pare sono sulle tracce di una organizzazione criminale locale.  Tra numero sotto osservazione segnalati dall’ambasciata c’è +225 75 08 79 62

Le vittime sono minori per lo più tra i 15 e i 30 anni e anche più piccoli. Si tratta di un fenomeno, di solito rivolto al mondo adulto, con un enorme potenziale di pericolosità perché oggi colpisce vittime minorenni, tanto fragili quanto inesperte. Sempre più spesso la curiosità sessuale dei ragazzi li trasporta in un incubo fatto di ricatti, richieste insistenti di denaro e minacce di distruggerne la reputazione diffondendo sui social immagini 2sessuali ottenute tramite live chat.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.