Senza categoria

Come si sostituisce un o-ring

come-si-sostituisce-un-o-ring

Si chiamano o-ring delle particolari guarnizioni; il nome ne descrive perfettamente la forma: sono degli anelli con sezione a O. Si tratta quindi di guarnizioni doppiamente tondeggianti, nella loro forma esterna e in quella del materiale che le compone; in realtà vengono dette o-ring anche alcune guarnizioni con sezione appiattita, quindi quadrata o in genere rettangolare.

Quando sostituire un o-ring

Lo scopo di una guarnizione è quello di impedire il passaggio di un fluido dal punto di fissaggio o di collegamento in cui è posizionata. Per questo motivo a seconda del fluido che l’o-ring contiene è necessario scegliere la guarnizione di un materiale adatto. In linea generale si utilizzano o-ring in gomma di ottima qualità, che impediscono il passaggio di acqua e dell’aria nel punto in cui sono posizionati, dando vita a una giunzione a tenuta stagna. Può capitare che, a causa dell’usura o del trascorrere del tempo, il materiale perda le sue proprietà elastiche, cosa che impedisce lo svolgimento del compito per cui la guarnizione viene posizionata; vi può essere in questi casi evidente perdita del fluido che passa per la tubatura o per il rubinetto su cui l’o-ring e posizionato. In alcuni casi invece non si nota alcun tipo di perdita, ma la guarnizione manifesta evidente perdita di elasticità, quindi si crepa o la sua superficie appare scabra. In questi casi è importante sostituire l’o-ring, perché sia possibile ottenere l’effetto di tenuta della guarnizione.

Come si sostituisce

Il primo passo sta nello scegliere una guarnizione della corretta misura e materiale. Le dimensioni di un o-ring sono in genere perfette, nel senso che questo presenta un diametro identico a quello del tubo su cui viene posizionato. In fase di posizionamento della giunzione o del rubinetto l’o-ring si schiaccia tra le due superfici che lo stringono, deformandosi e creando una chiusura perfettamente coesa e a tenuta. Un o-ring troppo piccolo potrebbe non poter essere posizionato, uno troppo largo non riuscirebbe a consentire la chiusura del punto di giunzione. Questi minuscoli accessori hanno un aspetto del tutto insignificante, ma il compito che assolvono può risultare cruciale. Si sfruttano infatti anche nella costruzione di velivoli, nelle tubature e condutture che trasportano gas, acqua o petrolio, in situazioni in cui avere a disposizione una guarnizione perfettamente funzionante è importantissimo. Se ci si trova a dover sostituire un o-ring è quindi importante valutarne la funzione, per poter posizionare un’altra guarnizione con le medesime caratteristiche.

Di cosa sono fatti gli o-ring

Queste guarnizioni alla vista sono tutte molto simili tra di loro; spesso il colore è nero, soprattutto nel caso di o-ring utilizzati in ambito meccanico. Quelli in poliuretano sono spesso di colore blu, adatti per le tubature che fanno passare acqua, mentre quelli in silicone a uso alimentare sono spesso bianchi. Altri materiali utilizzati sono materie plastiche che possono resistere agli elementi atmosferici, alle alte temperature o al contatto con specifiche sostanze chimiche. In fase di sostituzione di un o-ring si deve valutare anche questo elemento, perché un materiale non adatto potrebbe compromettere seriamente il risultato ottenuto.

The post Come si sostituisce un o-ring appeared first on Ck12 Giornale.

0 commenti su “Come si sostituisce un o-ring

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: