Premiata la scienziata Maria Cristina Fossi. Sue le prime prove degli effetti delle microplastiche sulle balene

0
1
premiata-la-scienziata-maria-cristina-fossi.-sue-le-prime-prove-degli-effetti-delle-microplastiche-sulle-balene

Va alla scienziata Maria Cristina Fossi il premio Motumundi, il riconoscimento promosso dall’associazione Vitale Onlus e attribuito ogni anno a chi si è distinto, con la propria attività, nella tutela dell’ambiente, del clima o anche della salute dell’uomo o del regno animale. Docente ordinaria di Ecologia ed Ecotossicologia all’Università di Siena, la professoressa Fossi è stata premiata per essere stata tra le prime scienziate al mondo a fornire, nel 2012, le prove degli effetti delle microplastiche sulle balene.

Le cerimonia si è svolta nei giorni scorsi al Santa Chiara Lab dell’Università di Siena, alla presenza di Roberto Vitale, presidente del premio Motumundi: “È un privilegio premiare una scienziata di fama internazionale, una donna i cui studi sulle microplastiche e, in modo particolare, sull’impatto che hanno sulla biodiversità del Mediterraneo sono riferimento a livello mondiale”, ha commentato Vitale. “La professoressa Fossi è un’eccellenza italiana che condivide l’urgenza di accendere i riflettori sulla necessità di sviluppare una nuova cultura dell’ambiente. Le microplastiche nei mari e nell’Oceano non sono un problema del futuro, ma un’emergenza”.
Dal 2020 Fossi è direttrice scientifica del Biomarker Laboratory (CIBM), che promuove l’attività scientifica avanzata e specialistica a supporto di quella universitaria e post-universitaria nel settore ambientale e svolge attività di consulenza per Enti pubblici e privati in progetti di salvaguardia dell’ambiente marino e costiero.È inoltre coordinatrice del progetto Plastic Busters, che ha lo scopo di monitorare e mitigare l’impatto della plastica nel Mediterraneo, che nel 2019 è stato dichiarato progetto di eccellenza dall’Unione Europea.
“Ringrazio il Festival Motumundi per questo riconoscimento che non premia soltanto il mio lavoro ma lo sforzo condotto negli ultimi 10 anni da tutto il team di Plastic Busters per cercare di unire, nella battaglia contro i rifiuti marini, la sponda Sud e quella Nord del Mediterraneo”, ha dichiarato Fossi. “Un riconoscimento non solo personale ma di un gruppo di sognatori che hanno creduto e continueranno a credere in questa meravigliosa avventura”.

L’articolo Premiata la scienziata Maria Cristina Fossi. Sue le prime prove degli effetti delle microplastiche sulle balene proviene da The Map Report.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.