Senza categoria

Risparmio energia: le linee guida del Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali per l’inverno

risparmio-energia:-le-linee-guida-del-consiglio-nazionale-dei-centri-commerciali-per-l’inverno

Con l’obiettivo di rispondere alla crisi energetica e ridurre i consumi dell’energia delle Gallerie commerciali del 10% rispetto allo scorso inverno, il Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali (CNCC) ha predisposto una serie di linee guida per tutti i propri soci.
Nel documento programmatico (QUI la versione integrale) sono illustrate diverse misure da adottare: dagli impianti di riscaldamento e condizionamento che dovranno essere impostati tra i 17°C e 19°C in inverno e tra i 24°C e 27°C in estate, alla data di accensione degli impianti di riscaldamento che dovrà essere ritardata rispetto a quanto indicato; dall’adozione di soluzioni di illuminazione ad alta efficienza energetica (in modo da ridurre di oltre il 20% i consumi elettrici legati all’illuminazione, alla riduzione dell’intensità luminosa delle parti comuni e dei parcheggi del 20%-30%; dallo spegnimento delle insegne commerciali esterne e interne negli orari di chiusura alla raccomandazione di privilegiare, nel caso di insegne temporanee, la tecnologia LED.
Le linee guida diffuse dal CNCC rappresentano una base per avviare un confronto con il nuovo Governo e il nuovo Parlamento e definire un quadro regolatorio orientato sempre di più alla sostenibilità per il comparto del commercio. Sono misure che si inseriscono nel percorso virtuoso avviato da anni dall’Associazione per migliorare la sostenibilità dell’Industria dei centri commerciali.
Il Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali (CNCC) riunisce in un unico organismo tutti gli stakeholders, quali le proprietà, le società di servizi e selezionati retailers, collegati all’industria dei centri commerciali, dei parchi commerciali e dei factory outlets, costituendo l’unica realtà rappresentativa del settore a livello nazionale.
L’Associazione rappresenta oltre 1.260 centri commerciali su tutto il territorio nazionale che, con i loro 36.000 negozi – di cui 7.500 a gestione unifamiliare – rappresentano una fonte di occupazione per oltre 587.000 persone (pari al 2,3% della forza lavoro nazionale e al 29,6% dei lavoratori occupati nel settore del commercio), senza considerare l’indotto, che porta questo numero a circa 800.000. Si stima che l’industria dei centri commerciali pesi circa il 4% sul PIL italiano (dati 2019).

L’articolo Risparmio energia: le linee guida del Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali per l’inverno proviene da The Map Report.

0 commenti su “Risparmio energia: le linee guida del Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali per l’inverno

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: