Senza categoria

Rai1 pericolo proteste | Situazione al limite: “Dobbiamo urlarlo”

rai1-pericolo-proteste-|-situazione-al-limite:-“dobbiamo-urlarlo”

La nuova stagione televisiva è appena iniziata, eppure per Rai1 la situazione è già estremamente tesa. La minaccia è di proteste e scioperi

Rai1
Rai1 (Youtube)

Da poco più di qualche settimana, anche per Rai1 è ritornata la classica programmazione autunno-inverno. La maggiore novità sta nella fascia pre-serale, dove “Reazione a Catena” di Marco Liorni è stato allungato per la prima volta sino al 31 ottobre, lasciando poi il passo a “L’Eredità”. Nel dopo cena, invece, tutto è rimasto invariato con “I Soliti Ignoti” di Amadeus, che anticipano la prima serata.

Nonostante quindi la nuova stagione sia iniziata da pochi giorni, per Rai1 ci sono già dei problemi. Il pubblico non ne più già più e sui social si sfoga: la minaccia è pesante.

Rai1, minaccia per gli orari: è caos

Rai1, I Soliti Ignoti
Rai1, I Soliti Ignoti (Youtube)

Il programma di Amadeus è ormai un pilastro della prima serata di Rai1. A “I Soliti Ignoti”, il concorrente deve riuscire ad abbinare in modo corretto le otto persone che si trova davanti alle relative professioni, facendosi aiutare da qualche indizio quando lo ritiene necessario. Alla fine dell’abbinamento di tutte e otto le identità, arriva poi in studio una nona persona: il concorrente deve quindi indovinare di quale degli otto ignoti questa persona sia parente. Se ci riesce, vince il montepremi che ha accumulato nella prima fase del gioco.

Il gioco è piuttosto articolato e la sua durata dipende molto dalla velocità del concorrente di abbinare le identità alle professioni. In ogni caso, però, essendo in pre-serata si suppone che duri non troppo, poiché deve lasciare poi il posto alla trasmissione che è prevista per le 21.30 circa. Negli ultimi giorni, però, il pubblico si sta infuriando poiché il programma di Amadeus dura sempre di più, ritardando quindi l’inizio della trasmissione successiva. I commenti sono pesantissimi:

Questo continuo ritardare causa sostanziali spostamenti di orari alla trasmissione delle 21.20 che, normalmente, è la più attesa e la più importante. Le minacce a Rai1 son quindi pesanti e la conseguenza potrebbe essere un drastico calo del pubblico e dello share. Chissà se, dopo questa ondata di critiche, il primo canale provi a rimanere di più negli orari e nei ranghi: ne va della sua credibilità.

The post Rai1 pericolo proteste | Situazione al limite: “Dobbiamo urlarlo” appeared first on Ck12 Giornale.

0 commenti su “Rai1 pericolo proteste | Situazione al limite: “Dobbiamo urlarlo”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: