Senza categoria

Latte, fai molta attenzione: se scegli quello sbagliato rischi il diabete

latte,-fai-molta-attenzione:-se-scegli-quello-sbagliato-rischi-il-diabete

Esistono diversi tipi di latte vegetale: uno di essi può influire sul peso e sull’insorgenza del diabete, fate opportuna attenzione.

latte vegetale ck12.it 20220921
latte vegetale (fonte pexels)

Erroneamente messa in commercio con l’appellativo di “latte”, la bevanda vegetale si è inserita negli ultimi 10 anni come un’alternativa salutare e leggera al classico latte vaccino. Ottime in caso di intolleranze e diete specifiche, le bevande vegetali spopolano sulle tavole degli italiani, e particolarmente in quelle di vegani, vegetariani e intolleranti al lattosio.

Fruibili anche per la preparazione di gustose ricette, si rivelano alimenti ricchi di nutrienti e molto versatili. Attenzione però ad effettuare la scelta più appropriata per il nostro organismo: un particolare tipo di latte vegetale contiene un significativo apporto calorico, e può favorire persino il diabete.

Latte vegetale: come sceglierlo con consapevolezza?

latte vegetale ck12.it 20220921
latte vegetale (fonte pexels)

Nei supermercati, ormai, è possibile trovare un’offerta assai variegata di prodotti vegetali, e la bevande non fanno eccezione. Quelle più comunemente reperibili sono a base di soia, avena, riso, mandorle e cocco, e apportano parecchi benefici all’organismo. Tra i principali ravvisiamo bassi contenuti di colesterolo, e sono perciò indicate per chi soffre di patologie cardiovascolari. Il loro elevato contenuto di proteine vegetali e fibre agevola il funzionamento ottimale del metabolismo, senza appesantire il processo digestivo. Sono inoltre privi di glutine, di lattosio e contengono un basso livello di grassi saturi, configurandosi come un alleato prezioso in caso di diete ipocaloriche.

Ogni tipo di latte vegetale, però, ha le sue peculiarità: scopriamo come scegliere la bevanda che fa per noi.

  • BEVANDA DI SOIA: contiene proteine vegetali e grassi prevalentemente polinsaturi. È indicata prevalentemente per una clientela femminile, grazie alla sua composizione ricca di fitoestrogeni. Nell’uomo questi nutrienti hanno la stessa azione degli estrogeni femminili e provocano spesso un calo della libido  della fertilità. Il suo indice glicemico è piuttosto basso.
  • BEVANDA DI RISO: questo latte vegetale è ricco di zuccheri semplici derivati dal cereale padre, e contiene al confronto un basso quantitativo di proteine vegetali. Attenzione dunque alla linea e alla predisposizione al diabete, potrebbe influire negativamente se assunto in quantità massicce. Anche il suo indice glicemico, di 85, lo rende un ingrediente piuttosto calorico.
  • BEVANDA DI AVENA: anche questo latte è un derivato cereale, ma il suo processo di lavorazione abbassa notevolmente l’indice glicemico, rendendolo praticamente accessibile a tutti.
  • BEVANDA DI COCCO: questo alimento è estremamente calorico, nonostante il suo basso indice glicemico. Si presenta ricco di vitamine e minerali, ma è sconsigliato in caso di regimi ipocalorici.
  • BEVANDA DI MANDORLE: contiene proteine vegetali e grassi per la maggior parte polinsaturi, e si rivela quindi un alleato formidabile per linea e colesterolo.

 

The post Latte, fai molta attenzione: se scegli quello sbagliato rischi il diabete appeared first on Ck12 Giornale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: