Senza categoria

Il fondatore di Patagonia cede la società per “salvare il pianeta”

il-fondatore-di-patagonia-cede-la-societa-per-“salvare-il-pianeta”

L’83enne proprietario del marchio di abbigliamento outdoor Patagonia, la leggenda dell’alpinismo americano Yvon Chouinard, e la sua famiglia hanno ceduto la società trasferendo le loro azioni, valutate circa 3 miliardi di dollari, a un fondo ad hoc e a un’organizzazione no-profit: entrambe sono state create per preservare l’indipendenza della compagnia e garantire che tutti i suoi profitti – circa 100 milioni l’anno – siano usati per combattere il cambiamento climatico e proteggere le terre non sviluppate nel mondo.
La famiglia ha trasferito irrevocabilmente le azioni con diritto di voto, pari al 2% del totale, a una nuova entità denominata Patagonia Purpose Trust, che i Chouinard continueranno a supervisionare e che ha come obiettivo principale quello di assicurarsi che Patagonia continui a gestire l’attività in modo socialmente responsabile e che ceda i profitti per il bene del pianeta.
Il restante 98% delle azioni lo daranno alla no-profit chiamata Holdfast Collective, che riceverà tutti i profitti della compagnia e li userà per contrastare il cambiamento climatico.
Si potrebbe pensare a una scorciatoia per ricevere agevolazioni fiscali, visto che in America molti super ricchi pagano meno tasse grazie ai versamenti alle fondazioni umanitarie, ma in realtà per trasferire il 2% delle azioni la famiglia dovrà pagare 17,5 milioni di tasse. E anche la cessione alla Holdfast Collective non comporta alcun beneficio fiscale. Insomma, una decisione “pura” che Yvon Chouinard ha raccontato al New York Times: “Speriamo che questo influenzi una nuova forma di capitalismo che non si risolva con pochi ricchi e un sacco di poveri, stiamo cedendo la massima quantità di denaro a persone che stanno lavorando attivamente per salvare questo pianeta”.

L’articolo Il fondatore di Patagonia cede la società per “salvare il pianeta” proviene da The Map Report.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: