attualità

Basket: Barrett, ‘onorato del rinnovo con i Knicks, non vedo l’ora di mettermi al lavoro’

Michele Mazzon ml international

New York, (Adnkronos) – “Mi sento molto bene: sono onorato e ringrazio per questa opportunità che mi è stata data, questa è la squadra nella quale speravo di continuare a giocare. Sono stato felice il primo giorno che New York mi ha selezionato al Draft e ora per l’estensione che ho ricevuto, sapere di poter far parte dei Knicks per altri quattro anni mi dà euforia e non vedo l’ora di mettermi al lavoro”. Sono queste le parole che RJ Barrett ha dedicato al suo rinnovo nell’evento che ogni anno la squadra di NY dedica agli storici abbonati al Madison Square Garden che possono incontrare dei giocatori e scambiare quattro chiacchiere con loro.

Barrett ha firmato per 120 milioni di dollari in quattro anni (13 dei quali sono bonus), con un contratto di partenza da 24 milioni dalla stagione 2023-24. Ma cosa c’è che fa davvero notizia in tutto questo? Il fatto che Barrett sia diventato a quasi 30 anni di distanza il primo rookie scelto al primo giro dai Knicks a ottenere un’estensione – sintomo di quanto siano andate male le cose per la squadra di New York in questi decenni. Era dai tempi di Charlie Ward nel 1999 che non succedeva – ennesima dimostrazione di come i Knicks puntino su un giocatore che sperano diventi fondamentale nel corso delle prossime stagioni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: