attualità

Gianfranco Secondo, mental coach: “Alleniamo la mente ad approcciarsi positivamente alle difficoltà della vita quotidiana”

gianfranco-secondo,-mental-coach:-“alleniamo-la-mente-ad-approcciarsi-positivamente-alle-difficolta-della-vita-quotidiana”

(Bari, 12 settembre 2022) – Il direttore in Puglia della Roberto Re Leadership School spiega i benefici del mental coaching per professionisti, studenti, sportivi e per chiunque desideri potenziare le capacità di gestione delle emozioni

Bari, 12 settembre 2022 – Sempre più italiani si rivolgono ai professionisti di mental coaching per affrontare con mezzi rinnovati ed efficaci le problematiche quotidiane. Un utile modo di reagire alle difficoltà, con la mente che può essere letteralmente allenata così come ogni altro muscolo del corpo. “L’allenamento mentale è alla pari degli altri muscoli: si migliorano efficienza e prestazione, agilità e performance. Un allenamento non passivo ma attivo, che necessita attività e preparazione”, spiega Gianfranco Secondo, da 15 anni mental coach e direttore in Puglia della Roberto Re Leadership School. La mente, approfondisce il direttore della scuola pugliese, condiziona la vita delle persone in maniera impattante, guida le decisioni, ha un ruolo nelle scelte quotidiane. Ecco perché risulta importante allenarla per essere lucidi e performanti, gestendo al meglio le emozioni e gli stati d’animo. “La pandemia ha insegnato tanto sulla necessità di benessere mentale. Gli italiani si sono resi conto che avere a disposizione strumenti efficaci per la gestione delle difficoltà è sempre più utile, in un mondo che fa arrivare pressioni e stimoli continui”, argomenta Secondo. Dal manager allo studente, dal medico all’atleta e passando per chiunque desidera affrontare la quotidianità con mezzi rinnovati, allenando la mente si possono sfruttare delle potenzialità nascoste, partendo da una sana relazione in primis con noi stessi. “Quando si giunge alla consapevolezza delle capacità in nostro possesso, si è padroni di noi stessi e della nostra vita: è così che si sviluppa l’essere”, sottolinea Gianfranco Secondo. Il messaggio che arriva dalla società, segnala il mental coach, è purtroppo negativo spesso e volentieri, perché vien tolta la speranza per il futuro. “Eppure — prosegue Secondo — la nostra vita cammina sulla linea del tempo: il passato è passato, il futuro ancora non esiste ma è figlio di quel che facciamo oggi: ecco perché è nel presente che cambiamo il nostro destino”. Secondo è stretto collaboratore di Roberto Re, mental coach più conosciuto in Europa che nel corso degli anni ha seguito in aula mezzo milione di persone. Negli ultimi 11 anni, Secondo ha diretto la scuola di Re in Puglia. “Oltre alle coaching individuali, abbiamo ideato un percorso efficace, un allenamento che già nell’arco di 6 mesi permette di modificare lo schema mentale di un individuo. Non solo conoscenza ma azione”, conclude Gianfranco Secondo.

CONTATTI: www.gianfrancosecondo.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: