attualità

Venezia 79, Leone d’Argento per Guadagnino: “Fare film è sempre stata la mia vita”

venezia-79,-leone-d’argento-per-guadagnino:-“fare-film-e-sempre-stata-la-mia-vita”

Luca Guadagnino si aggiudica il Leone d’Argento per la miglior regia alla 79esima Mostra del Cinema di Venezia per ‘Bones and all’. Il regista si è commosso ritirando il premio e ha espresso “un ringraziamento molto sentito, io non sarei qua stasera se non fosse per Alberto Barbera, che protegge i cineasti. Fare film è sempre stata la mia vita. ‘Bones and all’ esiste come un matrimonio speciale tra Italia e America, e ci mostra che il cinema non conosce confini. Voglio dedicarlo a Jafar Panahi e ai registi che sono stati arrestati dal governo iraniano”.

A ottenere il Leone d’Oro, invece, il film ‘All the beauty and the bloodsheed’ di Laura Poitras. “Vorrei che tutti facessimo quello che è in nostro potere per far rilasciare i registi che sono imprigionati”, ha detto una volta ritirato il premio, che le è stato assegnato dalla giuria, presieduta da Julianne Moore e composta da Mariano Cohn, Leonardo Di Costanzo, Audrey Diwan, Leila Hatami, Kazuo Ishiguro e Rodrigo Sorogoyen.

Poi il premio per la miglior sceneggiatura è stato assegnato a Martin McDonagh per ‘Gli spiriti dell’isola’, la Coppa Volpi come migliore attrice a Cate Blanchett e quello come miglior attore a Colin Farrell. Infine, ecco che il Premio Marcello Mastroianni dedicato al miglior attore o alla migliore attrice emergente è stato assegnato a Taylor Russell, attrice protagonista proprio del film di Guadagnino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: