attualità

L’ultima follia di Travaglio: cosa faranno Renzi e Calenda con la Meloni, scenario choc

l’ultima-follia-di-travaglio:-cosa-faranno-renzi-e-calenda-con-la-meloni,-scenario-choc

C’è un piano nelle menti di Matteo Renzi e Carlo Calenda. Ringalluzziti dai sondaggi che li danno più in alto del previsto, il leader di Italia Viva e quello di Azione punterebbero a un governo di centrodestra allargato al Terzo Polo nel caso in cui alla coalizione di Giorgia Meloni mancassero i numeri certi al Senato. A svelare quella che per ora è solo una suggestione, ci pensa Il Fatto Quotidiano riportando l’affermazione di Calenda: “Serve un governo di unità nazionale, anche con Meloni”.

 

 

Più nel dettaglio, si legge sulle colonne del giornale diretto da Travaglio, i due sperano di sostituire Forza Italia, nel caso Berlusconi facesse mancare l’appoggio a Giorgia. “Un suggerimento” per “imparare”, dice Calenda. Ma le strampalate teorie non finiscono qui. Addirittura c’è chi parla di un governo appoggiato da tutti quelli che accettano di starci, Partito democratico compreso.

 

 

Sulla crescita di Calenda e Renzi si era espresso anche il sondaggista Lorenzo Pregliasco, affermando: “Le rilevazioni danno Azione-Italia Viva tra il 5 e l’8 per cento. Potrebbe acquistare più seggi del previsto al proporzionale, ma l’uninominale premierebbe Forza Italia. È soggetto sostanzialmente di Centro, che però guarda più a Sinistra che a Destra”. Che dunque Azione e Italia Viva possano davvero far parte di un governo di centrodestra? Chissà. Più certa invece la vittoria dell’alleanza tra la Meloni, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi alle elezioni del 25 settembre. Alleanza che totalizzerebbe quasi il 50 per cento dei voti complessivi. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: