attualità

“A me sembra una…”: la vergognosa frase sulla Meloni in tv, gelo in studio

“a-me-sembra-una…”:-la-vergognosa-frase-sulla-meloni-in-tv,-gelo-in-studio

Carlo De Benedetti mette nel mirino Giorgia Meloni. Mancava solo lui all’appello tra i maestrini della sinistra sul fronte dell’odio anti-Meloni. E l’ingegnere ha usato il suo salotto preferito, Otto e Mezzo di Lilli Gruber su La7, per attaccare in modo duro e gratuito la ledaer di Fratelli d’Italia. De Benedetti non ha usato giri di parole e ha definito così la Meloni: “Meloni è una persona camaleontica, oggi sembra una scolaretta che ha rinnegato tutte le cose in cui credeva. Vogliamo credere alla Meloni del comizio dei camerati di Vox o a quella di questo nuovo incipriamento? La sua storia è molto chiara e delineata”.

 

 

Un attacco senza se e senza ma che di fatto ha acceso la trasmissione della Gruber scatenando la reazione della leader di Fratelli d’Italia. Ma De Benedetti non ha avuto freni e così ha anche rincarato la dose: “Il cambiamento da Draghi alla Meloni, se non fosse una tragedia, è esilarante…”.

 

 

 

 

Insomma a suo dire la migliore soluzione per il Paese sarebbe la permanenza della sinistra al governo che, per citare una celebre frase del Cavaliere di qualche anno fa, al governo “è capace di combinare solo disastri”. Ma si sa, quando si avvicina il momento del voto e la paura per una sconfitta si fa sempre più costante, allora la sinistra usa l’arma dell’odio. Un odio che viene declinato in tutte le sedi pur di bloccare il nemico di turno che questa volta si chiama Giorgia Meloni. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: