attualità

“Non mi va di sorridere”: la frase di ghiaccio di Simone Inzaghi, un caso all’Inter

“non-mi-va-di-sorridere”:-la-frase-di-ghiaccio-di-simone-inzaghi,-un-caso-all’inter

Simone Inzaghi si sfoga e lo fa duramente subito dopo i 3 punti d’oro conquistati all’ultimo respiro a Lecce. L’Inter è ancora un cantiere aperto e non si escludono altri colpi di mercato prima della chiusura della sessione dedicata ai trasferimenti. Ma le parole del tecnico nerazzurro rilasciate a Sky Sport hanno sollevato un caso ad Appiano Gentile.

 

 

 

Inzaghi infatti ha messo nel mirino il mercato e ha affermato: “Non mi va di sorridere pensando al mercato, perché tutti i club sono sui giornali per nomi in entrata e noi solo per le cessioni”.

 

 

 

Parole di fuoco che hanno acceso il dopo partita. Al punto che l’amministratore delegato, Beppe Marotta è intervenuto per chiarire quali saranno le mosse dell’Inter in fase di mercato: “Le parole di Indaghi sono comprensibili,  ma abbiamo l’obbligo di garantire sia criteri di sostenibilità che una squadra competitiva. Mancano ancora due settimane, di certo non ci saranno rivoluzioni”. Anche Samir Handanovic, il portiere dell’Inter aveva ravvisato la necessità di un intervento importante sul mercato: “La storia insegna che l’Inter deve sempre ambire alla conquista del titolo, ma sappiamo che ci sono altre squadre che lotteranno per questo obiettivo. Dobbiamo essere pronti al sacrificio e orientati a far sempre meglio. È fondamentale che sia rimasta gran parte di questo gruppo, tra di noi c’è sintonia: manca ancora un difensore ma a questo ci pensa la società”. 

0 commenti su ““Non mi va di sorridere”: la frase di ghiaccio di Simone Inzaghi, un caso all’Inter

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: