attualità

Roberto Speranza candida il virologo della paura, ora tutto torna | Guarda

roberto-speranza-candida-il-virologo-della-paura,-ora-tutto-torna-|-guarda

Pier Luigi Lopalco – “il virologo della paura” – scende ancora in campo. Sarà infatti il candidato di Roberto Speranza in Puglia. Dopo aver detto addio alla giunta della stessa Regione, Lopalco tenta di accaparrarsi una poltrona in Parlamento. “Con la scelta compiuta dalla Segreteria regionale abbiamo voluto, in vista della difficile contesa elettorale del prossimo 25 settembre – ha fatto sapere attraverso un comunicato il segretario regionale di Articolo 1, Ernesto Abaterusso -, dare il nostro contributo al percorso intrapreso dalle forze democratiche e progressiste”.

 

 

E ancora, altre sviolinate al virologo: “Dopo un’attenta e approfondita discussione, abbiamo deciso di mettere in gioco le migliori competenze ed espressioni della società civile pugliese inserendo nella rosa dei nomi persone impegnate nella tutela della salute e nel contrasto alla pandemia, nel lavoro, nella giustizia, nella lotta per l’affermazione dei diritti e della legalità, nella battaglia per la rivoluzione verde e la transizione ecologica con l’obiettivo di dare un contributo fattivo e mettere in campo candidature all’altezza della sfida e in connessione con i territori, anteponendo il bene comune all’interesse di parte”.

 

 

Una notizia, quella della candidatura di Lopalco, ripresa anche da Nicola Porro. Il suo blog La Zuppa di Porro non ci è andato per il sottile definendo il virologo “un uomo che si è reso responsabile delle più odiose, inutili e controproducenti misure restrittive”. Non da meno i commenti sul ministro della Salute: “Era chiaro come il sole che ciò sarebbe accaduto, Speranza e i suoi compagnucci della parrocchietta, dopo essere riusciti a dare tutto il potere ai soviet del Covid-19, facendo credere ad un Paese paralizzato dal terrore che è solo grazie a loro che abbiamo evitato una estinzione di massa, stanno semplicemente passando all’incasso elettorale“.

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: