Senza categoria

Rinnovabili, mobilità elettrica e politica anti-spreco: così il resort diventa a impatto zero

rinnovabili,-mobilita-elettrica-e-politica-anti-spreco:-cosi-il-resort-diventa-a-impatto-zero

Lefay Dolomiti

Compensate totalmente le emisssioni dirette di CO2. Energia consumata 100% rinnovabile. Mobilità elettrica in primo piano, attenta politica antispreco. Inserimento fra le Top Employers Italia. Crescita del fatturato superiore al 30%. Ecco i ‘titoli’ di Lefay Resorts & Residences, che ha presentato l’ottava edizione del suo Bilancio della Sostenibilità.

Certificato da enti terzi, il documento espone i risultati raggiunti dal gruppo in termini economici, ambientali e territoriali, nonché gli obiettivi di miglioramento. Risultati ottenuti nonostante l’emergenza pandemica, che ha indotto il team a intervenire su questioni come la tutela dei collaboratori, l’introduzione di nuove misure di sicurezza, la gestione delle chiusure forzate e dei limiti agli spostamenti.

La politica ambientale 

Anche per il 2021 tutte le emissioni dirette di CO2 provenienti dalle società del gruppo sono state totalmente compensate. Sia i resort, sia la società capogruppo hanno confermato le certificazioni per il sistema di gestione, qualità e ambiente. Entrambe sono inoltre certificate Being Organic & Ecological Spa – Level Excellence e utilizzano i prodotti della linea cosmetica vegana e cruelty free. Le strutture, certificate Green Globe, utilizzano solo energia ricavata da fonti rinnovabili. In particolare, autoproducono il 100% dell’energia termica e il 51% di quella elettrica.

Da sottolineare come i consumi energetici e idrici siano diminuiti rispetto al 2020 in entrambi i resort. E ancora: intensa attività di promozione per la mobilità elettrica, incentivata grazie alla presenza di 18 connettori.

Attenzione alle risorse umane

Le pratiche messe in atto negli anni per tutelare e motivare i collaboratori e migliorare le condizioni di lavoro hanno portato Lefay Resorts & Residences a essere tra le 131 realtà certificate Top Employers Italia, che premia le aziende più virtuose in termini di condizioni di lavoro, benefit, piani di carriera, investimenti, formazione e politiche per le risorse umane.

Il 40% dei collaboratori ha meno di 30 anni e il team è suddiviso equamente in termini di genere (53% uomini e 47% donne – percentuale che sale a 60% se si considerano le posizioni manageriali). Nel 2021 sono state raggiunte oltre diecimila ore complessive di formazione.

Nuovi progetti e strategia di espansione

Il gruppo punta a completare il portafoglio di strutture in proprietà e gestione diretta in Italia con un terzo resort situato in Toscana, a Montalcino. Nel 2021 sono state registrate 72.800 presenze, con un tasso di soddisfazione del 96%. Uniti all’andamento delle vendite residenziali a Lefay Resort & Spa Dolomiti (oggi 19 unità su 21 risultano vendute), questi numeri hanno portato il gruppo a un miglioramento di tutti gli indicatori di performance economica, con un 30% in più di fatturato rispetto al 2020 e una variazione positiva del 22% per quanto riguarda l’ebitda.

“Sono fiero dei risultati conseguiti dal nostro team, resi possibili da coraggio e perseveranza”, afferma Alcide Leali, ceo di Lefay Resorts & Residences. “Non solo siamo riusciti a superare brillantemente le difficoltà causate dalla crisi pandemica, bensì abbiamo portato a termine il progetto di completo restyling di Lefay Resort & Spa Lago di Garda, che, insieme al successo di Lefay Resort & Spa Dolomiti, ci ha permesso di raggiungere gli obiettivi prefissati. Siamo orgogliosi e pronti ad affrontare le prossime sfide”.

Storia e futuro

Il gruppo Lefay Resorts & Residences è stato fondato nel 2006 dalla coppia di imprenditori Domenico Alcide e Liliana Leali, per diventare il brand italiano di riferimento nel mercato internazionale della vacanza benessere di lusso, attraverso la creazione di una collezione di eco-resort all’insegna dell’italian style & living e secondo i criteri del nuovo lusso Lefay. Il primo gioiello della collezione, Lefay Resort & Spa Lago di Garda, situato a Gargnano e aperto nel 2008, ha conquistato in 14 anni oltre 100 premi internazionali, posizionandosi tra le spa destination migliori al mondo. Lefay Resort & Spa Dolomiti, aperto a Pinzolo nel 2019, ha ricevuto in poco più di un anno oltre 15 premi internazionali.

Nel 2018 l’azienda è entrata in un nuovo segmento con Lefay Wellness Residences a Lefay Resort & Spa Dolomiti: il primo caso di serviced branded residences all’interno di una spa destination in Italia. La terza struttura del gruppo sarà situata in Toscana, uno dei territori più suggestivi d’Italia. Parallelamente, il gruppo sta sviluppando il modello fee-based, ricercando opportunità, in particolar modo all’estero, in cui agire come operatore tramite contratti di management.

L’articolo Rinnovabili, mobilità elettrica e politica anti-spreco: così il resort diventa a impatto zero è tratto da Forbes Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: