Senza categoria

Se sei al mare, fai attenzione | È il problema dell’estate: toglilo immediatamente

se-sei-al-mare,-fai-attenzione-|-e-il-problema-dell’estate:-toglilo-immediatamente

In vacanza al mare un disagio può trasformarla da sogno a occhi aperti a un vero e proprio incubo. Occhio quindi ai funghi della pelle: non fate questo errore

Funghi della pelle
Funghi della pelle (Pexels)

Quando si riesce a ritagliarsi qualche giorno di vacanza, al mare o in montagna, si desidera ardentemente che tutto vada per il verso giusto. Nonostante solitamente si parta attrezzati di medicine e medicamenti, pronti per qualsiasi evenienza, la speranza è quella che la scatola dei medicinali rimanga chiusa per tutto il tempo.

C’è però un gesto, fatto frequentemente da tutti noi al mare o in piscina, che può causare e peggiorare i funghi sulla pelle. Non ce ne rendiamo conto, ma è diffusissimo e pericoloso: cambia subito abitudine.

Funghi sulla pelle al mare: occhio a questi gesti

Costume bagnato sulla pelle
Costume bagnato sulla pelle (Pexels)

Capita molto spesso che, nel bel mezzo di una vacanza al mare, si inizino ad intravedere nella parte superiore del corpo delle macchie cutanee di colore diverso da quello della propria pelle. Si tratta in questi casi di un’infezione fungina e si presenta con questi sintomi: prurito, pelle squamosa tipo come con la forfora, eritema e macchie. Queste sono solitamente ovali e di forma irregolare e possono causare molto prurito.

L’infeziona fungina non si può trasmettere ad altre persone ma è comunque molto comune sia tra gli uomini che tra le donne. In particolar modo è frequente negli adolescenti, a causa della pelle tendenzialmente più grassa. Se questa infezione non viene curata, può persistere molto a lungo o addirittura essere recidivo. Riconoscerlo in tempo è quindi molto importante per la sua cura, che richiede assolutamente un intervento del medico o del dermatologo. La Tinea Versicolor si tratta con farmaci antimicotici per via orale o da applicare sulla pelle.

Il fungo di mare si può prendere tutto l’anno ma la sua frequenza aumenta d’estate a causa di alcuni fattori come la sudorazione eccessiva, il clima caldo e umido e oli cosmetici che ostruiscono i poli della pelle. Per prevenirlo è quindi buona abitudine evitare luoghi troppo caldi, soprattutto se si è predisposti, e scegliere abiti in cotone non sintetici. Un errore che tutti facciamo al mare è poi quello di non cambiare il costume quando è bagnato: l’umidità è infatti una delle cause principe di questa fastidiosa infezione. Con qualche piccolo accorgimento, quindi, si può evitare la comparsa di queste macchie e del conseguente prurito: adottateli subito.

The post Se sei al mare, fai attenzione | È il problema dell’estate: toglilo immediatamente appeared first on Ck12 Giornale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: