attualità

Vespa Orientalis, “la peggiore”: allarme in Italia, ecco dove sta colpendo

vespa-orientalis,-“la-peggiore”:-allarme-in-italia,-ecco-dove-sta-colpendo

La Vespa orientalis è arrivata a Roma: si tratta di un nuovo tipo di vespa, più velenosa e aggressiva di quella che siamo abituati a conoscere, ed è chiamata anche “calabrone orientale”. Questo insetto si trova soprattutto nel Sud Italia, ma adesso viene avvistato spesso anche al Nord per via dell’anomalo aumento delle temperature. Nel 2020, infatti, era stata segnalata pure a Genova. Mentre quest’anno è toccato alla Capitale, più precisamente al quartiere Monteverde.

 

 

 

“A Roma non veniva segnalata dagli anni ’50 – ha detto al Messaggero Andrea Lunerti, etologo e zoofilo naturalista -. Questa vespa è solita nutrirsi di rifiuti organici e in putrefazione come un avanzo di carne. Può essere attirata dall’immondizia“. Come si distingue dalle vespe solite? La si riconosce soprattutto per il colore rossastro uniforme, una banda gialla in corrispondenza dell’addome e una macchia sulla testa. 

 

 

 

Questi insetti sono più velenosi delle vespe comuni. Il loro veleno, come si legge sul Messaggero, è epatotossico ed emolitico. Se vengono infastidite di solito fanno un volo intorno all’obiettivo e non sempre pungono, mentre se vengono toccate pungono immediatamente. La Vespa orientalis, inoltre, sembra preferire gli ambienti urbani e diventa particolarmente aggressiva in caso di attacco al suo nido, soprattutto a fine estate, quando all’interno ci sono le nuove larve.

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: