Senza categoria

Analisi ACQUA in bottiglia | Attenzione: una marca famosissima è di pessima qualità

analisi-acqua-in-bottiglia-|-attenzione:-una-marca-famosissima-e-di-pessima-qualita

Uno studio ha analizzato diverse acque in bottiglia, per testarne la sicurezza e la qualità. Una nota marca, anche costosa, è risultata pessima

Acqua in bottiglia
Acqua in bottiglia (Pexels)

Fondamentale per il benessere psico-fisico, l’acqua è un acquisto periodico indispensabile in ogni casa e in ogni famiglia. Ognuno ha le proprie esigenze e i propri gusti e, anche se si tratta di un liquido insapore, i più sensibili riescono a percepire le differenze tra una marca e l’altra.

Nonostante l’ecologia consiglia di consumare acqua dal rubinetto per limitare la diffusione di plastica, molte persone non possono farlo per la zona in cui si trovano e consumano abitualmente acqua in bottiglia. Uno studio ha analizzato diverse marche per testarne la sicurezza e la qualità: ecco quali ne sono uscite bene e quali, invece, sono in fondo alla lista.

Analisi acqua in bottiglia: una è pessima

Acqua in bottiglia
Acqua in bottiglia (Pexels)

Altroconsumo ha voluto analizzare il contenuto di 38 bottiglie d’acqua, per testare la loro sicurezza e la qualità della materia prima. Ancora oggi, nonostante molti siano passati a quella del rubinetto, l’acqua in bottiglia è presente in tantissime case e nell’alimentazione di tantissime persone, grandi e piccole. Per questo motivo, verificarne la qualità e stilare una classifica dalla migliore alla peggiore può essere utile al consumatore nel momento della scelta.

Ogni prodotto è stato analizzato con due obiettivi specifici. Il primo è quello di verificare la presenza di sali minerali: questa è rappresentata dal tenore in residuo fisso a 180°C. Tra i più importanti ci sono il magnesio e i calcio. Il secondo obiettivo è quello di verificare l’eventuale presenza di metalli e contaminanti, come l’alluminio. Questo è assolutamente non ammesso nelle acque minerali naturali, a differenza dell’arsenico, del manganese e del nichel, che sono componenti del suolo. Questi ultimi tre, quindi, possono essere presenti nell’acqua poiché caratteristici del terreno in cui c’è la sorgente.

Infine, lo studio ha analizzato anche la bottiglia, nelle sue caratteristiche ambientali di imballaggio, l’utilizzo di PET da recupero e la presenza di un’etichetta in plastica o in carta, e la completezza delle informazioni in etichetta. La classifica annovera sul podio Rocchetta, Recoaro, S. Bernardo: queste sono di qualità ottima. Numerose, invece, quelle di qualità buona e media, come la Vitasnella, la Dolomia o la Eva. Di qualità media sono anche la Levissima e la Humana, molto usate per la preparazione dei pasti dei bambini.

L’unica che si è classificata di qualità bassa è l’acqua Fiuggi: questa viene molto spesso consumata dagli anziani, poiché favorisce la diuresi. Fate quindi attenzione al consumo di questa acqua, poiché non è stata valutata positivamente.

The post Analisi ACQUA in bottiglia | Attenzione: una marca famosissima è di pessima qualità appeared first on Ck12 Giornale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: