attualità

Esce la guida completa su come cancellare notizie da internet ( PRIVACY GARANTITA ) su cityroma.com

“Cancellare articolo di giornale da internet”  soluzioni immediate e tempi brevi per l’eliminazione di articoli dal web  Informazioni sul fondatore : Cristian Nardi  Tutti i prezzi sono in riferimento all’agenzia privacygarantita.it Rimuovere link lesivi da Google

LE NOSTRE TRE REGOLE 

TEMPI CELERI | CANCELLAZIONE ASSICURATA | GARANZIA A VITA SULLE INFORMAZIONI RIMOSSE 

La Banca Non Vuole Darti Accesso al Credito?

PAGHI SOLO € 200 A LINK RIMOSSO CON GARANZIA A VITA 

INFORMAZIONI E PREZZI

per info chiama il numero Cell 3279105006 Privacy Garantita offriamo diritto all’oblio per aziende e privati  

Come funziona cancellare notizie su Internet?

La soluzione più snella per  eliminare notizie dal web Occorrono una seria di dati, esempio sapere se un reato si è estino o meno: prescrizione, condannato, o assolto. Acquisito questi dati si procede con una breve analisi di come sarà il profilo dell’utente “PRIMA DOPO” la cancellazione,  insomma come cancellare notizie su Google?

Qual è il rischio che una notizia possa riapparire?

Una notizie può sempre riapparire, nessuno conosce questa probabilità, per questo che noi di “Privacy Garantita” offriamo un servizio “garanzia per sempre”  cioè la garanzia a vita sulle informazioni già rimosse.

Quanto tempo occorre per rimuovere informazioni personali che mi riguarda?

Normalmente dalla 48 ore in su, dipende dalle difficoltà che si trovano durante la cancellazione. Il dispendio delle energie più importante è nell’individuare gli amministratori del quotidiano online o del blog, che purtroppo non sono sempre cosi raggiungibili. Cancellare notizie dai motori di ricerca

Costi per la cancellazione di link lesivi, ecco come ottenere il miglior preventivo per la tua azienda o privato che sia: i prezzi per cancellare notizie su internet e da tutti i motori di ricerca (Google, Yahoo, bing, Yandex) variano molto a secondo delle agenzie o studio legale, anche se sconsiglio sempre di rivolgersi allo studio legale di famiglia, di solito non sanno come affrontare in pieno il problema. come eliminare notizie web

QUANDO COSTA RIMUOVERE LE INFORMAZIONI PERSONALI DA GOOGLE?

Per info chiama il Cell 3279105006 Privacy Garantita 

soluzione per diritto all’oblio avvocato

  • Cancellare articoli da Google: Quindi da un quotidiano online con pagina link 404, a seconda della gravità del danno varia, siamo da € 200 a salire per ogni singolo articolo.
  • Rimuovere immagini da Google: Le immagini sono più cavillose da rimuovere a secondo come sono incastrate variano i prezzi, di media variano dai € 300 a salire.
  • Deindicizzazione gdpr:  La richiesta di deindicizzazione va rivolta normalmente alle grandi testate come, it, corrieredellasera.it, Ilfattoquotidiano.it quindi il prezzo si aggira intorno a € 300 a link circa per via di gestione della pratica completamente diversa dalle altre.
  • Costi per la  sopprimere video hot o da you tube: di solito per questo genere di video si consiglia di rivolgersi alla it oppure rivolgersi al supporto Google. In ogni modo se decidete di farlo privatamente, con un studio legale specializzato o una agenzia di web reputation il prezzo varia da € 500 fino a €2000 a link dipende dal video dal tipo di link da rimuovere.
  • Cancellare notizie personali su Google:
  • I costi per declassificare una notizia negativa. La de-classificazione di una notizia è una delle operazioni più care, in assoluto in quando occorrono molte ore di lavoro da parte di Web Master, in pratica consiste di spostare un URL dalla prima pagina del motore di ricerca alla terza pagina.
  • Costi per la analisi della reputazione online: un costo per una azienda dai 30 ai 100 dipendenti si aggira intorno ai € 5.000 Euro per una analisi.
  • Gestione della reputazione aziendale: ci sono diversi fattori da calcolare per una gestione di una reputazione, in grande linee una gestione della reputazione di Grandi Manager o personaggi pubblici VIP siamo attorno ai € 5.000 Euro mese per un profilo TOP. rimuovi articolo dal web  

Vuoi cancellare o nascondere un risultato di ricerca Google  o cancellare notizie dal web che riguarda te o la tua azienda? 

Privacy e dati personali oggi rappresentano un vero ostacolo per molte persone, per questo ho creato una guida per togliere notizie dal web.  Basta armarsi di un po’ di buona volontà, e seguire passo dopo passo questa GUIDA pensato per i navigatori meno esperti.

BOTTONE PER CANCELLA NOTIZIE DAL WEB

Mentre se non sai (come far scomparire: articoli di giornale da internet) e non hai molto tempo a tua disposizione, ti consiglio di contattarmi in privato alla pagina contatti per ricevere un consiglio senza impegno, ti deluciderò in merito alla legge sull’oblio. Cancellare notizie negative su internet

 

Rimozione da Google, rimuovere contenuti da Google; de indicizzare, diritto oblio sono tutte parole nuove per molti di noi, allora prima di metterci al lavoro facciamo chiarezza su alcuni punti: Cos’è la legge sull’oblio Google? è realmente efficace per elimina notizia da Google? in sintesi  Il diritto all’oblio  è lo strumento che ti permette di rimuovere notizie dal web e dai motori di ricerca in generale come: Bing ,Yahoo, Google, creato per evitare la diffusione delle notizie che possono costituire un precedente pregiudizievole di una persona oltre a tutelare la riservatezza, per questo si fa richiesta di cancellare notizie da internet o cancellazione dati Google, se siete curiosi di conoscere i prezzi di una agenzia di reputazione date uno sguardo qui sotto rappresentato.

Come eliminare notizie da Google news:  Ci sono diversi modo per togliere una news da Google. Se vuoi semplicemente disattivare le notifiche provenienti dall’app di Google News per Android, non devi far altro che recarti nelle impostazioni del tuo device e selezionare l’opzione che permette di disabilitare la ricezione delle notifiche provenienti da quest’ultima. diversamente si si tratta di cancellare una news ti consiglio di seguire questa proceduta io di contattare l’apposito Team della Privacy Garantita   

La reputazione personale come fattore di rating bancario

Era una voce che circolava in rete da qualche giorno e oggi, dopo una breve ricerca online, ho recuperato delle informazioni attendibili a conferma: la banca Intesa Sanpaolo ha introdotto (o sta per introdurre) un nuovo modello di calcolo del rating.

Calcolo Rating Bancario ISP

Ecco cosa accade per chi cerca un finanziamento per capire se un’azienda è finanziabile e ha le carte in regola per accedere al credito non solo analizzerà i vecchi parametri: bilancio, centrale dei rischi, attività finanziate, ecc…. ma terrà conto anche di parametri nuovi, tra i quali c’è il web sentiment, cioè la reputazione online.

È arrivato quindi il momento di prendersi cura della reputazione online della propria azienda attraverso una strategia strutturata di richiesta e acquisizione recensioni e valutazioni, perché la frequenza, la quantità e soprattutto la qualità delle recensioni contribuiranno, nella sostanza, a dare credito alle vostre aziende.

In parole povere: per chi lavora nell’accoglienza occhio a quello che succede su Booking in particolare, per chi lavora nella ristorazione occhio a Tripadvisor, per la maggior parte delle aziende a carattere locale curare GoogleMyBusiness.

Se hai necessità di comprendere chiamami 3279105006 Cristian Nardi

Diritto all’oblio cosa fare?

il diritto all’oblio gdpr non sempre è efficace hai fini di eliminare notizie Google. allora resta una sola una domanda: diritto all’oblio come fare? Ovviamente affidarsi ad una agenzia di web reputation o ad un’esperta in reputazione digitale è la soluzione migliore, quando il diritto all’oblio può essere applicato, solo se si tratta di una vicenda giudiziaria, che non abbia connessine con l’attualità di un soggetto, in quel caso si può de-indicizzare la notizia, anche in caso di diffamazione.

Rimuovere contenuti da Google:

In questo caso per cancellare notizie su internet,  o un link lesivo, ti consiglio di prenderti un po’ di tempo per acquisire un po’ di dimestichezza con alcuni vociabili che andremo ad utilizzare. Qui sotto ho selezionato una serie di parole chiavi con cui dovrai prendere confidenza: diritto all’oblio, URL, Webmaster, link, declassamento, de-indicizzazione ecc, forse per te sono ancora sconosciute mentre se hai già la padronanza puoi tranquillamente saltare questo passaggio. Ci tengo a precisare che si tratta di un’operazione molto delicata, ed è in gioco c’è la libertà della nostra reputazione, il rischio che qualcosa vada storto è sempre probabile. Vale la stessa cosa se devi cancellare

INDICE SIGNIFICATO DEI TERMINI PER LA RIMOZIONE DEI CONTENUTI

Webmaster: nel momento in un cui si decide di rimuovere informazioni personali da Google, interviene un informatico che sotto la cui responsabilità avviene la gestione di Pagine Web Web, Blog, Forum e/o Social Media allocati in appositi computer-server collegati ad Internet.

Link: non è null’altro che un collegamento tra file.  Di solito per eliminare risultati personali devi copiare il link per poi incollarlo nella Email che verrà inviata alla redazione.  

URL: Esso identifica il computer-server contenente il file, il nome specifico di quest’ultimo ed in quale parte della memoria del computer si trova. Il reperimento di un file viene agevolato attraverso l’Indicizzazione del relativo URL nei Motori di Ricerca e/o la pubblicazione del Link all’interno di altre Pagine Web.

Indicizzazione: la procedura di identificazione di un file effettuata da un Motore di Ricerca e corrisponde esattamente al contrario della Deindicizzazione.

Deindicizzazione: la procedura opposta all’Indicizzazione, ovverosia l’eliminazione dal database di un Motore di Ricerca di un file precedentemente indicizzato;

SERP (Search Engine Results Page): la “Pagina dei Risultati del Motore di Ricerca” cioè l’elenco di tutti i file che il Motore di Ricerca individua, disposti in un dato Posizionamento e suddivisi per pagina;

Posizionamento: l’ordine assegnato ai risultati di una ricerca secondo criteri propri del Motore di Ricerca.

Declassamento: a parità di Keywords, un Posizionamento del risultato nella SERP, meno evidente rispetto alle condizioni preventivo.  nell’ipotesi in cui subisca un danneggiamento all’immagine e/o all’attività svo lta, derivante dalla propria menzione all’interno di una o più Pagine Web come da allegato elenco URL, chiede: in prima istanza la cancellazione definitiva delle Pagine Web incriminate dal Sito, Blog, Forum e/o Social Media; la sostituzione del nominativo completo con le semplici iniziali, laddove non fosse possibile la cancellazione di cui sopra, è un modo elegante per togliere informazioni da Internet

Google Cancella Dati: La rimozione di informazioni negative dei quotidiani, soprattutto quando si tratta di eliminare risultati personali, purtroppo cancellazione dati Google non è semplice.

ci sono stati numerosi casi in cui la redazione di un quotidiano online, hanno aggiornato la notizia scrivendo “NESSUN DIRITTO ALL’OBLIO PER TIZIO E CAIO” quindi oltre la beffa il danno.  In questo caso ci ritroveremo il nostro nome e cognome ai primi posti delle pagine SERP (Search Engine Results Page) di Google, soprattutto se in gioco c’è la vita di un professionista, Manager o personaggio pubblico, in quel caso com’è possibile rimuoverli?

Difronte ad un pasticcio del genere la nostra reputazione è compromessa, con il rischio di essere inghiottiti dalla storia, dove a prevalere non è il diritto all’oblio “cioè essere dimenticati” ma la storicità dell’evento che torna di nuova d’attualità.  In tal caso si interviene chirurgicamente con una delicata operazione di WEB REPUTAZIONE.  Esempio esiste un software proprietario della privacygarantita.it chiamato reputazione a nodi che calcola con una complessa equazione matematica come ricostruire la reputazione di un individuo e di una azienda che sia, con un risultato garantito al 100%. La reputazione a nodi è una piattaforma

Conclusione la rimozione contenuti da Google è un lavoro complesso e meglio contattare un’agenzia esperta in reputazione online come ce ne sono tante in tutta Italia: Milano, Roma, Torino, Veneto, Brescia, Palermo, Napoli e molte altre zone. Dico questo perché quando si tratta di “eliminare dati da Google” tutto diventa difficile.                   

Sono stato coinvolto in una vicenda giudiziaria accaduta diversi anni fa posso chiedere di cancellare articoli da Google?

R: La prima cosa da fare è un tentativo  utilizzando modulo di Google per il diritto all’oblio  che trovi qui sarà sufficiente compilarlo con in allegato documento di riconoscimenti  e codice fiscale della persona interessata. Andiamo sul motore di ricerca Google, posizioniamoci nella prima pagina, ora cerchiamo la parola chiave che ci riguarda, esempio “Tizio Caio sempronio indagato” Clicca sul link dell’articolo con il mouse selezioniamo se con il tasto destro facciamo. È sufficiente fare una copia del URL  in questione e incollare all’interno di questa casella alla voce Inserisci un URL per riga (massimo 1000 righe)  Lo strumento è stato realizzato seguendo le indicazioni contenute nella discussa sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea sul cosiddetto “diritto all’oblio”, che ha stabilito che i cittadini europei hanno il diritto di chiedere ai motori di ricerca di eliminare dalle loro pagine dei risultati i link verso cose che li riguardano nel caso in lui lo ritengano “inadeguati, irrilevanti o non più rilevanti, o eccessivi in relazione agli scopi per cui sono stati pubblicati”. Un team di avvocati esperti del diritto all’oblio si occuperanno della tua pratica nell’arco di 90 giorni in tempi di COVID -19.  Ma vi assicuro (cancellare un articolo di giornale da internet) molte volte non è così semplice. Soprattutto se si parla di una richiedere diritto all’oblio gdpr non sempre questo strumento legale funziona perfettamente.

Mi hanno rifiutato un prestito posso accedere ad un altro prestito bancario considerando che in rete sono presenti alcuni articoli negativi?

  1. Nel momento in cui fai una richiesta di finanziamento personale o aziendale in un istituto di credito scattano una serie di indagini da parte dell’istituto, un loro Webmaster specializzato si occuperà di fare le dovute verificare nelle prime pagine dei motori di ricerca.

Nel caso in rete vengono trovate notizie negative sul tuo oppure tu vengono trovate rimuovere informazioni personali da Google  parte una segnalazione che potrebbe compromettere la tua pratica di finanziamento. Al fine di evitare imbarazzi del genere e vedersi rifiutare un prestito importante Il mio consiglio è quello di contattarmi  per poter fare un controllo rapido che ti consente di ottenere un finanziamento.  Molte volte i quotidiani online pur di fare colpo con una notizia accattivante scrivono notizia diffamatoria, falsa, sbagliate, o addirittura fake news. In questo caso se vuoi rimuovere da Google notizia diffamatoria puoi sempre contattarmi in quando sappiamo sempre come aiutarti per risolvere questo problema.   Purtroppo il domandare di retorica resta sempre quella: che considerazione ha un istituto di credito delle tue reputazione? Al fine di ottenere un prestito personale o aziendale molta, soprattutto banche come Compass, Findomestic, Intesa San Paolo ed altri istituti, se il rating reputazionale non è buono l’importante e che diventi buono in breve tempo. Dando così la possibilità alle persone di tornare ad essere finanziabile in giro di poco tempo.

Qual è il danno che può causare all’immagine e alla reputazione un articolo scandalistico?

Le posso rispondere con una domanda: quanto vale per lei la sua reputazione? Quindi la risposta equivale al danno. Vedersi apparire il proprio nome tra le prime pagine dei motori di ricerca per molti comporta serie problemi, come ad esempio un prestito negato in banca, o meglio ancora vedersi sfuggire un affare. Purtroppo il nostro interlocutore prima prendere qualsiasi decisione istintivamente interroga la rete, uno scenario molto inquietante sotto questo punto divista, in quando non prevale più il rapporto di buona fede, ma tecnico. per concludere vi abbiamo elencato come far sparire notizie da Google, o con l’aiuto di un avvocato, o di una web agency con conoscenza sistema di de-indicizzazione.

La famosa telefonata di primadanoi.it sul diritto all’oblio 

Dunque per concludere la gestione degli URL non sono del tutto semplice lo è ancora meno se cerchi di cancellare tutti i dati da Google oppure eliminare url da Google è necessario contattare uno studio legale che si occupa di diritto all’oblio che abbia rapporti con un webmaster, in modo da farsi cancellare da Google. Nella fattispecie anche eliminare risultati

personali Google.

Come cancellare notizie personali e articoli da internet: la guida del diritto all’oblio

 

Il diritto all’oblio è una forma di garanzia che prevede l’occultamento di materiale e informazioni che in qualche modo potrebbero ledere l’onore di un particolare individuo. La Legge italiana tutela le persone fisiche che desiderano limitare la diffusione di informazioni relative, ad esempio, a precedenti penali e ad altri dati sensibili di argomento simile.

Con l’avvento di Internet, si è rivelato molto più facile diffondere materiale sensibile e di conseguenza sono aumentate le richieste di rimozione di informazioni private dai motori di ricerca. Google si è adeguato alle numerose richieste e lo ha fatto dando agli utenti la possibilità di cancellare notizie personali e articoli da internet. Ecco la guida completa sul diritto all’oblio.

Come cancellare da internet notizie e articoli di cronaca

Per cancellare da internet notizie e articoli di cronaca bisogna, innanzitutto, procedere con la ricerca delle parole chiave correlate all’argomento che si intende rimuovere. Ad esempio, si possono ricercare, nei principali motori di ricerca come Google, Bing o Yahoo, il nome e il cognome di un soggetto correlati alla tipologia del reato commesso o al nome di un prodotto associato.

Dopo aver raccolto tutte le informazioni necessarie, si potrà procedere inoltrando una richiesta formale di cancellazione al motore di ricerca in questione. A quel punto, questo provvederà con la rimozione del materiale sensibile, nel minor tempo possibile, se riterrà che la richiesta rispetti tutti i requisiti necessari.

Deindicizzazione e cancellazione articoli da google

Nel caso in cui il motore di ricerca in questione sia Google, esiste la possibilità di deindicizzare e cancellare articoli. Esiste una differenza sostanziale tra le due pratiche. Con deindicizzazione, infatti, non si intende la rimozione del contenuto sensibile da Internet e dal sito web che lo ospita; ci si riferisce, piuttosto, alla limitazione della sua visibilità.

Quando un articolo viene cancellato, infatti, viene eliminato definitivamente dalla rete; un articolo deindicizzato, invece, risulterà soltanto molto difficile da raggiungere tramite le parole chiave inserite nel motore di ricerca di Google.

Requisiti per rimuovere informazioni di “doxxing” da google

Con il termine “doxxing” o “doxing” ci si riferisce proprio alla pratica di ricercare e diffondere in rete dati sensibili relativi a un soggetto al fine di lederne l’onore. Google riconosce l’esistenza di tale pratica malevola e ha stabilito dei requisiti specifici per consentire agli utenti di rimuovere le informazioni di contatto che sono presenti.

Affinché Google prenda in considerazione la richiesta di rimozione di informazioni di doxxing, è necessario che nei contenuti da eliminare siano presenti “minacce esplicite o implicite” o “inviti all’azione espliciti o impliciti affinché altre persone provochino danni o procurino molestie”.

Modulo per eliminare le informazioni doxxing da google

Nel caso in cui risultassero rispettati i requisiti di Google per eliminare le informazioni di doxxing, bisognerebbe compilare un modulo specifico, da inoltrare al motore di cerca. In rete esistono numerosi moduli, ma soltanto uno è quello ufficiale, fornito proprio da Google. È raggiungibile al seguente link: Modulo per eliminare informazioni doxxing da Google.

Diritto all’oblio su google: come procedere

La sentenza che sanciste il diritto all’oblio è quella del 13 maggio 2014. Da quel momento, tutti i motori di ricerca, compreso Google, sono stati obbligati ad adeguarsi alla norma. Google, in particolare, ha introdotto un percorso specifico per tutti gli utenti che hanno bisogno di tutelarsi in rete. Esercitare il proprio diritto all’oblio su Google non è mai stato così semplice come adesso.

Per inoltrare una richiesta a Google, in modo che rispetti il diritto all’oblio, sarà necessario procedere compilando il modulo per esercitare il proprio diritto all’oblio su Google, fornendo tutta una serie di informazioni.

Bisognerà specificare le proprie intenzioni e comunicare gli URL dove sono stati avvistati i dati personali e il materiale sensibile, da cui si desidera vengano rimossi. Sarà necessario poi inserire i propri dati, informazioni aggiuntive se serve e infine la propria firma.

Quando google accetta o respinge le richieste di diritto all’oblio

Dopo aver inoltrato la propria richiesta di rimozione del materiale sensibile, Google valuterà se accettarla o respingerla. Un team specializzato darà il via a un’analisi complessa, tramite cui si verificherà che gli URL inseriti dal soggetto includano informazioni ritenute ormai obsolete; verranno valutati l’interesse pubblico relativo a tali informazioni, il fattore temporale, l’eventuale violazione di leggi o di norme della community di Google.

Nel caso in cui si considerassero tali informazioni di interesse pubblico e ancora attuali, ad esempio, Google potrebbe respingere la richiesta di diritto all’oblio. A quel punto, agli utenti non rimane altro che ricorrere ad altri mezzi per chiedere la rimozione del materiale sensibile dai motori di ricerca o attendere di poter inoltrare una nuova richiesta di eliminazione dei dati considerati lesivi.

Requisiti per eliminare da google immagini non consensuali con il proprio nome

Alcuni utenti possono avere la necessità di eliminare da Google immagini non consensuali con il proprio nome. Sappiamo tutti quanto queste possano rivelarsi compromettenti, dal momento in cui ritraggono il volto dei soggetti interessati.

Anche in questo caso, però, bisognerà rispettare i requisiti già citati più sopra, cioè quelli relativi all’interesse pubblico e al fattore temporale, all’eventuale violazione di leggi o di norme della community di Google. Ad esempio, Google procederebbe con la rimozione immediata del materiale sensibile, se le immagini rispettassero tutti i requisiti già citati e violassero una legge relativa ai minori.

Modulo per la rimozione di immagini non consensuali da google

Gli utenti che non desiderano eliminare notizie personali e articoli, ma che vogliono, piuttosto, eliminare da Google immagini non consensuali, devono avvalersi del seguente modulo: Modulo per la rimozione di immagini non consensuali da Google. I soggetti devono compilarlo in ogni sua parte, assicurandosi di fornire più informazioni dettagliate possibile, come, ad esempio, tutti gli URL dei siti in cui sono presenti le immagini.

Dopo aver inoltrato la richiesta a Google, il motore di ricerca valuterà se tutti i requisiti sono rispettati e si procederà con la rimozione delle immagini non consensuali. L’ultima parola sull’esercizio del diritto all’oblio spetta sempre al team specializzato del motore di ricerca.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: