attualità

Superbonus 110%, è allarme rosso: chi sarà rovinato dal Fisco, ecco che cosa ci aspetta

superbonus-110%,-e-allarme-rosso:-chi-sara-rovinato-dal-fisco,-ecco-che-cosa-ci-aspetta

Scatta l’allarme Superbonus. Come abbiamo ricordato qui su Libero, i fondi stanziati per il bonus sono di circa 33,3 miliardi di euro e quelli accordati dal governo sono già lievitati a 33,7 miliardi. In sostanza non ci sono più fondi. E questo cosa significa? In tanti avranno problemi a portare a termine i lavori. Inoltre chi aveva sperato nel rimborso dovrà aprire il portafoglio per il salasso. Il governo è in cerca di una soluzione per salvare chi ha già fatto richiesta per il Superbonus e chi è in procinto di farlo. L’agevolazione, come è noto, è in vigore fino al 2025, ma a causa della fine dei fondi, la misura potrebbe subire un brusco stop. Di fatto al momento è abbastanza impossibile capire se in fase di manovra ci sarà un aggiustamento in corsa per garantire i fondi. Ma è facilmente prevedibile una trattativa serrata nel governo tra Draghi e i Cinque Stelle sul mantenimento della misura fortemente messa in discussione dal premier e dal ministro del Tesoro Franco. In questo contesto, come ricorda il Corriere, le maggiori banche hanno annunciato di non avere spazio fiscale per incamerare i nuovi crediti.

 

Ma in realtà, come spiegato dai vertici del Fisco, le imprese potranno mantenere il diritto al credito anche oltre l’anno fiscale. In attesa del Parlamento è già arrivata un’altra importante apertura direttamente dall’Agenzia delle Entrate che di fatto ha lasciato intendere che si cercherà di restringere al minimo le criticità di questo sforamento dei fondi. Ma per capire da vicino cosa potrebbe accadere facciamo un esempio: poniamo il caso di un condomino che ha una spesa da 50mila euro.

 

 

Col Superbonus avrebbe diritto a 55mila euro in 4 anni, come ricorda sempre il Corriere. Ma a questo punto potrebbero arrivare circa 49-50mila euro da cui vanno detratti i compensi per l’amministratore e i costi per il ponteggio. Costi su costi che potrebbero far desistere dalla richiesta del Superbonus. Insomma il sussidio può inguaiare migliaia di italiani. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: