Senza categoria

In Slovenia c’è un luogo senza tempo che racchiude il fascino del lusso retrò

in-slovenia-c’e-un-luogo-senza-tempo-che-racchiude-il-fascino-del-lusso-retro

Articolo tratto dal numero di giugno 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

Bellezza, comodità e privacy sono alcune delle caratteristiche più ricercate nelle strutture alberghiere di lusso. Se a ciò si aggiunge il fascino retrò, tutto diventa più esclusivo. Racchiude tutti questi elementi Kempinski Palace Portorož, struttura inaugurata nel 2008 sulla costa adriatica della Slovenia, non lontano dalla città medioevale di Pirano. Un luogo dal fascino senza tempo, che ogni anno attira visitatori da tutto il mondo.

L’hotel a cinque stelle superior rappresenta una combinazione perfetta di design tradizionale e contemporaneo. Per oltre 100 anni, Kempinski Palace Portorož ha svolto un ruolo fondamentale nella vita di Portorose. Qui, all’epoca dell’impero austriaco, non era raro incontrare per le strade della città aristocratici, artisti, politici rapiti dalla bellezza del luogo. Con il suo mix di architettura che unisce art nouveau, bauhaus e art déco, la struttura garantisce un’ospitalità autentica e di valore. L’hotel dispone di 164 camere superior e deluxe, 17 suite esclusive, tra cui una lussuosa suite presidenziale e due Laguna suite sul piano superiore con una vasca idromassaggio all’aperto.

La struttura mette a disposizione dei suoi ospiti camere spaziose, con la possibilità di scegliere tra uno stile moderno e uno tradizionale, con vista sul parco privato o sul mare a seconda delle preferenze. Le suite hanno un aspetto retrò, che si riflette nei mobili e nella calda combinazione di colori. Il tocco antico è dato dalla sala da ballo, denominata Crystal hall ballroom, che può ospitare gli eventi più esclusivi, come matrimoni o altre cerimonie. Uno spazio unico nel suo genere, dove il cliente viene seguito da un team di professionisti pronti a soddisfare ogni tipo di richiesta.

Storia ed eleganza si fondono per ricreare un ambiente da set cinematografico, fatto da lampadari scintillanti, alti soffitti, specchi e una terrazza che si affaccia direttamente sul parco privato della struttura. Qui gli ospiti possono condividere un ballo nella stessa sala in cui l’arciduca Francesco Ferdinando condusse il valzer per l’aristocrazia austroungarica e dove sono nate numerose storie d’amore.

Fiore all’occhiello della struttura istriana è il ristorante Sophia, omaggio a Sophia Loren. Il locale, che ha ottenuto una stella Michelin nel 2020 e nel 2021, mantiene alcuni tra gli elementi del vecchio Palace Hotel restaurati con cura, come i pilastri in pietra e i lampadari d’epoca. Il menù propone una cucina istriano-mediterranea, con una ricca miscela di sapori italiani e ricette tradizionali composte da ingredienti freschi locali. L’offerta è completata da una selezione di vini internazionali e sloveni.

Chi è in cerca di una maggiore intimità con una vista esclusiva può optare per il ristorante Fleur de Sel, che offre una combinazione di cibo locale e un’atmosfera rilassata ma elegante. Gli interni chiari sono combinati con mobili e dettagli moderni. Situato al primo piano, con una terrazza che si affaccia sul Mare Adriatico, è il luogo perfetto per una cena romantica o per sorseggiare un Martini in compagnia. Kempinski Palace dà la possibilità ai propri ospiti di prendersi cura del proprio corpo. La Rose Spa, centro benessere distribuito su due piani, offre servizi di lusso e di qualità. Al piano terra trovano spazio piscine interne ed esterne riempite con acqua di mare, una vasca idromassaggio e diverse saune.

Accanto alla piscina si trova il bar con un’ampia scelta di bevande di alta qualità e frutta di stagione. L’aspetto del locale si ispira alla natura, con colori vivaci e un’atmosfera fresca. La lista dei servizi della Rose Spa include una varietà di trattamenti per il viso e per il corpo. Nella primavera di quest’anno, l’hotel ha iniziato un’opera di ristrutturazione che ha riguardato la parte moderna della struttura. Sono state ridisegnate le 78 camere e le suite, puntando su un design moderno e minimalista, che riflette la calda atmosfera del luogo. I lavori hanno coinvolto la rete internet, in particolare la connessione wi-fi, e il centro congressi, per adattarlo alle esigenze dei moderni meeting. Spazi dedicati alla cura del corpo come la sauna, la sala fitness e l’area benessere sono stati ridisegnati e ampliati.

“Il rinnovamento ha coinvolto le aree per le quali abbiamo ricevuto commenti dagli ospiti, con l’obiettivo di aumentare ulteriormente la soddisfazione della clientela, la qualità della struttura e, di conseguenza, i ricavi per l’hotel”, dice Kai Behrens, direttore generale del Kempinski Palace. “Non siamo abituati ad adagiarci sugli allori. Non vogliamo essere solo il miglior hotel della Slovenia ma di tutta la regione, e questa ristrutturazione ci permette di esserlo. Siamo fortunati perché la nostra proprietà vede lo stesso potenziale di crescita e di espansione commerciale che vediamo noi”.

Le azioni intraprese negli anni hanno portato l’hotel a ottenere diversi riconoscimenti da parte di organizzazioni indipendenti, come quello di miglior hotel e best meeting hotel della Slovenia. Oggi il gruppo Kempinski possiede un portafoglio di 77 hotel e strutture a cinque stelle situate in 34 Paesi. Il progetto di espansione ha portato nel tempo all’acquisizione di nuove proprietà in Europa, Medio Oriente, Africa, Asia e America. Ognuna riflette la forza e il successo della catena, senza perdere di vista la tradizione. Strutture che puntano a garantire il lusso e il benessere che da sempre caratterizzano quello scrigno di eleganza chiamato Hotel Kempinski.

L’articolo In Slovenia c’è un luogo senza tempo che racchiude il fascino del lusso retrò è tratto da Forbes Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: