attualità

“O lui o me”. Scandalo a luci rosse, così William ha umiliato Andrea davanti a tutti i reali

“o-lui-o-me”.-scandalo-a-luci-rosse,-cosi-william-ha-umiliato-andrea-davanti-a-tutti-i-reali

Ancora molte tensioni nella casa reale. I Windsor sono stati sotto i riflettori per il Giubileo di Platino della Regina Elisabetta (che ha festeggiato 70 anni di regno). Adesso spunta un’altra terribile indiscrezione. Pare che il principe William abbia dato l‘ultimatum a suo zio Andrea, coinvolto in alcuni scandali e ormai caduto in disgrazia. Un secco aut aut: “O lui, o me”, avrebbe detto il figlio di Carlo e Diana se suo zio avesse partecipato domenica alla secolare cerimonia dell’Ordine della Giarrettiera a Windsor.

 

 

In un articolo pubblicato su Il Corriere della Sera, si legge: «È stata una decisione familiare», una frase che arriva direttamente da Buckingham Palace. Insomma, nel castello di Windsor ci sarebbe stato uno scontro dietro le quinte. Secondo un insider, infatti, nel programma della cerimonia era previsto l’arrivo di Andrea (figlio della regina e fratello di Carlo) in processione prima di William. Un modo per riabilitare pubblicamente il duca di York, che dopo gli scandali sta provando a riprendere in mano la propria vita (non dimentichiamo che è stato coinvolto in uno scandalo sessuale ed ha pagato una extra-giudiziale di 15 milioni di euro).

 

 

William non ne vuole sapere. L’evento più atteso, il Giubileo di Platino, sembra la prima grande prova generale da re. La questione del duca di York Andrea sicuramente resta un grande problema per tutta la famiglia reale, che praticamente l’ha messo alla porta togliendogli tutti i titoli militari e la possibilità di farsi chiamare Altezza reale. Lui, però, si proclama innocente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: