DP World Tour, Perez fa suo il Dutch Open. Migliozzi 10/o

Challenge Tour, Sainz vince il Farmfoods Scottish Challenge. Zemmer 23/o

LET, successo di Grant al The Mithra Belgian Ladies Open. Carta 12/a

A Cromvoirt, in Olanda, il francese si è imposto dopo quattro buche di playoff davanti a Fox

In Scozia l’iberico ha superato alla seconda buca di spareggio l’elvetico Freiburghaus

Buona prova dell’azzurra in Belgio in vista del Ladies Italian Open presented by Regione Piemonte, in programma dal 2 al 4 giugno al Golf Club Margara di Fubine Monferrato (Alessandria)

Victor Perez ha conquistato il Dutch Open, torneo del DP World Tour che si è disputato a Cromvoirt, in Olanda, sul percorso del Bernardus Golf (par 72). Il francese (67 70 69 69) si è imposto con un birdie alla quarta buca di playoff superando Ryan Fox (70 67 70 68) dopo che entrambi avevano chiuso le 72 regolamentari in 275 (-13) colpi. Guido Migliozzi, terzo alla fine del ‘moving day’, si è piazzato 10/o con uno score di 282 (69 68 70 75, -6). Partito con un birdie alla prima buca del quarto round, il vicentino non è riuscito a tenere il ritmo del transalpino e del neozelandese, con quest’ultimo che, a un passo dalla vittoria, è inciampato in un doppio bogey alla 18 che lo ha costretto allo spareggio con Perez. Prima Top ten del 2022 per Migliozzi. Tra gli altri azzurri in gara, 24/o posto per Lorenzo Gagli con 285 (68 73 72 72, -3). Edoardo Molinari ha chiuso 37/o con 287 (73 70 72 72, -1), Andrea Pavan 51/o con 290 (67 74 81 68, +2) e Francesco Laporta 56/o con 291 (71 71 74 75, +3). Nino Bertasio e Renato Paratore non hanno superato il taglio piazzandosi rispettivamente 66/o con 144 (73 71, par) e 125/o con 150 (76 74, +6).

Con le spalle al muro sia alla prima che alla terza buca del playoff, Victor Perez con due putt per due birdie dalla lunga distanza è riuscito a rinviare la contesa fino alla quarta buca di spareggio, in cui ha trovato il birdie decisivo da lontanissimo. Micidiale dal green, per il 29enne nato a Séméac si tratta del secondo successo in carriera sul principale circuito continentale dopo quello ottenuto nel 2019 all’Alfred Dunhill Links Championship. Con questo risultato Perez e Fox, insieme al 3/o classificato Adrian Meronk, hanno strappato il pass per la 150/a edizione del The Open Championship. Il DP World Tour si sposta ora in Germania per il Porsche European Tour (2-5 giugno ad Amburgo), evento con “vista” sul terzo e sul quarto Major del 2022, essendo tra i quattro tornei che permettono ai migliori dieci di una speciale classifica di staccare il pass per lo US Open.

CHALLENGE TOUR, PRIMO SIGILLO PER SAINZ – In Scozia, sul percorso del Hawkshill Championship Course (par 71) di Newmachar, Javier Sainz (72 65 71 65) si è aggiudicato il Farmfoods Scottish Challenge supported by The R&A davanti allo svizzero Jeremy Freiburghaus (67 71 64 71) grazie ad un birdie alla seconda buca di playoff dopo che entrambi avevano chiuso in testa le 72 buche regolamentari con 273 (-11) colpi. Il primo successo in carriera sul Challenge Tour per lo spagnolo ha fruttato 43.271,32 euro a fronte di un montepremi complessivo di 230.000 sterline. Tra i sei azzurri in gara, il migliore è stato Aron Zemmer, 23/o con uno score di 282 (72 68 72 70, -2). In 49/a posizione con 287 (+3) Lorenzo Scalise (71 70 75 71) e Jacopo Vecchi Fossa (69 70 74 74), mentre Enrico Di Nitto ha chiuso 69/o con 293 (74 68 78 73, +9). Federico Maccario e Matteo Manassero non hanno superato il taglio, finendo rispettivamente 110/o con 147 (76 71, +5) e 138/o con 150 (74 76, +8). Il classe 1993 di Negrar rimane il miglior italiano nella “Road to Mallorca”, l’ordine di merito del secondo circuito continentale maschile, al 33/o posto.

LET, GRANT REGINA IN BELGIO – Linn Grant ha vinto con 201 (66 68 67, -15) colpi il The Mithra Belgian Ladies Open, torneo del Ladies European Tour che si è svolto al Naxhelet Golf Club (par 72) di Wanze e che precede il Ladies Italian Open presented by Regione Piemonte. Buona prova di Virginia Elena Carta, 12/a con 211 (72 69 70, -5). La milanese sarà una delle 11 azzurre pronte a dare spettacolo nel prossimo evento targato LET in programma dal 2 al 4 giugno al Golf Club Margara di Fubine Monferrato (Alessandria). Secondo successo stagionale per la svedese dopo quello ottenuto allo Joburg Ladies Open. Grazie a questa vittoria, la 22enne di Helsingborg ha incassato un assegno di 30.000 euro su un montepremi complessivo di 200.000.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: