Senza categoria

Torna TEDxMilano: “Micro&Macro”, un unico titolo per due serate

torna-tedxmilano:-“micro&macro”,-un-unico-titolo-per-due-serate

Torna l’appuntamento con TEDxMilano, curato da Catherine de Brabant e Benedetta Marietti, con un unico titolo “Micro&Macro” per due serate: lunedì 30 maggio un evento dedicato ai giovani (TEDxYouth@Milano), alla sua seconda edizione milanese, precederà la nona edizione di TEDxMilano, in programma martedì 31.
Un format doppio, due episodi fruibili in presenza al Teatro Franco Parenti di Milano e trasmessi contemporaneamente in diretta streaming su una piattaforma dedicata, per farsi guidare dagli speaker, che indicheranno il percorso da segurie per costruire un mondo più umano, più giusto e più sostenibile, attraverso una strategia “micro & macro”, come vuole il titolo.
“Micro e macro – spiegano gli organizzatori – sono infatti le unità di misura attraverso cui concepiamo realtà che ci circonda, in base alla nostra dimensione: da una parte l’universo e l’infinitamente grande, dall’altra gli atomi e l’infinitamente piccolo. Noi siamo in mezzo. “Grande” e “piccolo” sono da sempre concetti contrapposti fra loro, eppure in un mondo globale e connesso diventano sempre più legati e complementari. Micro e macro stanno a significare noi e gli altri, il particolare e l’universale, la casa e la città, il privato e il pubblico, il visibile e l’invisibile, l’interiorità e l’esteriorità, e si possono applicare a ogni campo del sapere”.

Il programma
Lunedì 30 maggio, ore 21.00, Teatro Franco Parenti

Bianca Arrighini e Livia Viganò, fondatrici della piattaforma di news digitale Factanza, smonteranno i pregiudizi che dipingono i giovani come poco informati e parleranno di come sta cambiando la comunicazione grazie all’avvento di nuove tecnologie e nuovi linguaggi.
Il navigatore oceanico Ambrogio Beccaria racconterà la piccolezza dell’uomo di fronte all’immensità della natura e il coraggio necessario per affrontare sfide impreviste.
Lilia Giugni, ricercatrice associata e docente per il Cambridge Centre for Social Innovation e fondatrice del think tank femminista GenPol, Gender & Policy Insights, spiegherà come l’abbraccio tra patriarcato, capitalismo e l’avanzamento della tecnologia sta soffocando le donne e soffiando sul fuoco della violenza di genere.
Per Elena Grifoni Winters, capo gabinetto del direttore generale dell’Agenzia spaziale europea (ESA) e segretaria del Consiglio dell’ESA per conto del direttore generale, l’esplorazione spaziale ci aiuta a osservare la Terra e i suoi cambiamenti climatici da un inedito e importante punto di vista; e ci parlerà di come i team formati da astronauti internazionali e multiculturali diventino missioni di pace.
Stefano Laffi, sociologo esperto di mutamenti sociali, culture giovanili, processi di emarginazione, consumi e dipendenze, spronerà i ragazzi a superare il ricatto del presente e a sviluppare l’immaginazione per cogliere nel futuro nuove possibilità.
Gli imprenditori sociali Dario Odifreddi e Cristiana Poggi, fondatori di Piazza dei Mestieri, un luogo di aggregazione e un innovativo modello di imprenditoria sociale, inclusione ed educazione per i giovani, sfideranno i ragazzi a trovare dentro di sé i propri talenti e ad accendere il desiderio come forma di libertà.
Due le performance previste durante la serata TEDxYouth@Milano: saliranno sul palco del Teatro Franco Parenti le Farfalle, le ginnaste italiane pluridecorate che incanteranno il pubblico con i loro esercizi acrobatici; e gli Oblivion, un gruppo di cantanti e attori composta da cinque elementi, che a cappella ripercorreranno la storia del rock in sei minuti.
Martedì 31 maggio, ore 21.00, Teatro Franco Parenti
Il sociologo Massimiano Bucchi racconterà come tutti noi possiamo diventare degli innovatori: basta modificare il punto di vista e imparare a leggere la realtà da un’altra angolazione. Camilla Colucci, co-founder di Circularity, la startup che ha generato una piattaforma per la gestione e il riciclo degli scarti industriali, spiegherà come innescare un cambiamento reale nella lotta al climate change e come l’azione del singolo possa contagiare un’intera collettività.
Paolo Magri, vicepresidente esecutivo dell’ISPI, rifletterà sulle nuove dinamiche geopolitiche.
Ingrid Paoletti, docente del Politecnico di Milano e attivista materica, inviterà ciascuno di noi a essere materialista: la materia, infatti, è presente ovunque, anche nel mondo digitale; imparando a rispettarla risveglierà le nostre idee e la nostra progettualità.
Carlo Alberto Redi, biologo, accademico dei Lincei, ci spiegherà quali cambiamenti dobbiamo mettere in atto per assicurarci salute e benessere e lasciare alle generazioni future un pianeta vivibile.
Alessandro Rosina, professore di Demografia e Statistica sociale presso l’Università Cattolica di Milano, rifletterà sul rapporto tra scelte individuali e valore collettivo.
L’artista milanese Patrick Tuttofuoco svelerà il potere immenso dell’arte: quello di immergere artisti e pubblico in un “altrove”, un tempo e uno spazio diversi da quelli che viviamo nel quotidiano, dove poterci nutrire di spiritualità e idee.
Previsto anche un mini concerto di Frida Bollani Magoni, giovanissima cantante e musicista, nonché figlia d’arte, che mostrerà al pubblico il suo talento al pianoforte e con la voce.

Workshop
Nelle due giornate di lunedì 30 e martedì 31 maggio sono previsti quattro workshop, curati da tre importanti realtà culturali milanesi: la scuola di scrittura Belleville; la cooperativa sociale Minotauro; il Community Magazine Perimetro.
Per consultare il programma completo delle serate e acquistare i biglietti rimandiamo a questo link.

L’articolo Torna TEDxMilano: “Micro&Macro”, un unico titolo per due serate proviene da The Map Report.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: