GOSSIP

Da garage specializzato a concessionario Mercedes: ora Trivellato punta sulla realtà aumentata

da-garage-specializzato-a-concessionario-mercedes:-ora-trivellato-punta-sulla-realta-aumentata

Articolo tratto dal numero di maggio 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

“Dobbiamo andare e non fermarci finché non siamo arrivati. Dove andiamo? Non lo so, ma dobbiamo andare”. Possono essere riassunti così, con un passo di Sulla strada, il celebre romanzo beat di Jack Kerouac, i cent’anni di storia del Gruppo Trivellato, la società fondata da Giuseppe Trivellato nel 1922, poco dopo la fine della Prima Guerra Mondiale. Di rientro a Vicenza in sella a una Motosacoche, Trivellato decise di inaugurare un garage specializzato nella riparazione di motocicli. In pochi anni il business si è esteso alle automobili, l’azienda è cresciuta ed è uscita indenne dalla Seconda Guerra Mondiale.

La storia del gruppo Trivellato

Il 1958 è stato l’anno della svolta: Trivellato diventa commissionaria Mercedes-Benz per il territorio di Vicenza, un percorso che porterà il gruppo a diventarne nel 1963 concessionaria ufficiale. Sulla scia della Stella, la storia di Trivellato è un viaggio attraverso tre generazioni di imprenditori. Filo conduttore di tutto il percorso, l’automobile: simbolo di libertà e di indipendenza per eccellenza, l’auto ha segnato la strada di quella che è oggi un’affermata realtà nel settore automotive. Ma la storia di Trivellato non è fatta solo di passione per i motori. Il viaggio dell’impresa è costellato anche di esperienze su tracciati paralleli, sempre guidati dall’amore per la bellezza in tutte le sue forme, e da quella voglia di sperimentare, esplorare e di proiettarsi verso il futuro, spesso anticipandolo.

“Nel corso degli anni sono nati tanti progetti originali e sempre nuovi, che hanno avvicinato il mondo Trivellato a quello della cultura, del viaggio, e della musica”, afferma l’amministratore delegato Luca Trivellato. “Il Vicenza Jazz Festival, per esempio, uno degli eventi di punta del calendario vicentino e internazionale che ci ha visti ideatori e sostenitori fin dalla sua genesi, 26 anni fa. La musica è un modo per restituire a Vicenza quello che questa meravigliosa città ci ha dato. E il centenario vuole essere l’occasione per sottolineare questo legame, festeggiando con un ricco programma dedicato alla cultura”.

“Ci siamo sempre impegnati a valorizzare la bellezza e le unicità che ci circondano e che hanno contribuito a farci diventare la realtà di respiro nazionale che siamo”, sottolinea Claudio Ferraboschi, amministratore delegato di Trivellato Veicoli Industriali. “La nostra è una visione che pone al centro la fiducia nelle persone e nei talenti, perché siamo convinti che il cuore delle aziende siano proprio loro. Una fiducia e un legame che si manifestano anche attraverso le molte partnership attive, dallo sport alla musica, supportando artisti come Madame, Carmen Consoli, Ornella Vanoni, Negrita, Bianca Atzei e molti altri”.

Dal sito agli showroom virtuali

Lo spirito esploratore ha sempre portato il Gruppo Trivellato a inaugurare nuove strade anche nel campo dell’innovazione: nel 1999, fu la prima realtà automotive in Italia ad avere un sito web dedicato alla vendita online delle vetture. Proprio in occasione del centenario, l’azienda ha deciso di investire su nuove tecnologie di intelligenza artificiale e realtà aumentata, aprendo la strada a showroom virtuali e alle più moderne soluzioni in campo retail, per permettere ai clienti di dialogare con l’azienda 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, ottenendo assistenza e risposte immediate alle proprie richieste.

Anche il recente restyling del portale del gruppo è stato pensato per rispondere al meglio alle esigenze dell’utente, sempre più digitale. La user experience è curata nel minimo dettaglio e punta a semplificare il customer journey, offrendo elevati standard di qualità e integrando al meglio l’esperienza online e offline. Sul sito bastano pochi click per individuare l’auto più adatta; il venditore supporta il cliente nella finalizzazione dell’acquisto, attraverso un servizio completo. L’obiettivo è quello di creare un rapporto fiduciario con l’acquirente, proponendo consulenza personalizzata e formule tailor made, sempre più in linea con le necessità del target dei beni di lusso. Un approccio che è valso all’impresa vicentina il premio come Best digital dealer dall’Automotive Dealer Day negli ultimi anni e il primo posto nell’indice di soddisfazione del cliente relativo alle vendite di Mercedes-Benz Italia nel 2021.

Un albero per ogni auto venduta

La ricerca di qualità nei servizi offerti e la volontà di soddisfare il cliente in tutti i touch point con l’azienda, sono sempre andate di pari passo con la volontà di dare al mondo dell’auto e dei motori connotazioni inedite. Per questo, nella storia Trivellato l’automobile diventa anche strumento ideale per veicolare nuovi messaggi, legati alla bellezza e all’estetica, ma, soprattutto, a nuove consapevolezze in ottica di sostenibilità, tutela del territorio e nuove forme di mobilità elettrica. In quest’ultimo campo, il Gruppo Trivellato si sta muovendo per attivare nuovi progetti dedicati alla gamma elettrica, guardando anche alla possibile apertura verso nuove partnership con brand americani e asiatici, che investono molto sulle nuove tecnologie green applicate all’automotive.

In tema di sostenibilità, invece, l’azienda vicentina ha messo in piedi diverse iniziative a favore dell’ambiente, come il progetto Trivellato per il Territorio, che prevede un nuovo albero piantato nelle zone dell’Altopiano di Asiago colpite dal ciclone Vaia, per ogni auto venduta. Sono stati oltre cinquemila gli alberi riforestati in un solo anno e mezzo. Tutte queste attività a sostegno della città di Vicenza e delle comunità locali trovano casa sotto un unico grande progetto no profit, la Fondazione Francesco Trivellato, costituita proprio nell’anno del centenario.

L’ottimismo dei numeri

Oggi il Gruppo Trivellato conta 14 sedi tra le provincie di Vicenza, Padova, Verona, Rovigo e Ferrara, e 400 professionisti che operano per la vendita e l’assistenza di vetture Mercedes-Benz, Amg, smart, di veicoli commerciali e industriali Mercedes-Benz e Ford, e dell’innovativo brand full-electric XBus. Sul fronte economico e finanziario, la società festeggia i suoi primi 100 anni di storia con risultati molto positivi. “Abbiamo chiuso l’esercizio 2021 con un giro d’affari di 300 milioni di euro, un valore in forte crescita rispetto al difficile 2020 e del 10% sul 2019, prima dunque della pandemia. Il margine lordo, inoltre, si è attestato intorno al 18% del giro d’affari”, dice Luca Trivellato. “Anche il nuovo anno, nonostante le incertezze geopolitiche e il loro impatto sul tessuto economico del paese, si è aperto bene e il nostro auspicio è di crescere ulteriormente nel 2022 replicando i brillanti risultati ottenuti del 2021”.

L’articolo Da garage specializzato a concessionario Mercedes: ora Trivellato punta sulla realtà aumentata è tratto da Forbes Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: