Senza categoria

Stanchezza e gambe doloranti: sintomi chiari di una carenza pericolosa, fai subito questa cosa

stanchezza-e-gambe-doloranti:-sintomi-chiari-di-una-carenza-pericolosa,-fai-subito-questa-cosa

Un senso di stanchezza diffuso e permanente e le gambe doloranti possono essere i sintomi di una carenza pericolosa che va subito affrontata con l’alimentazione e  con appositi integratori. 

Stanchezza gambe
Senso di stanchezza

Le gambe doloranti e la sensazione generalizzata di stanchezza o astenia dipendendo dalla riduzione della forza muscolare, che a sua volta più generare anche scarsa reazione agli stimoli.

Molto spesso l’astenia non dipende dagli sforzi effettuati mentre lavoriamo e non scompare nelle ore del sonno. Nel 50% dei casi dipende da una condizione di ansia o depressione, ma altre volte può dipendere da un problema fisico e quindi dalla presenza di una patologia.

Tra le prime cause patologiche di astenia c’è senza dubbio la carenza di ferro, minerale fondamentale per alcune funzioni del nostro organismo a partire dalla formazione dell’emoglobina. Vediamo quali sono le cause e come correre ai ripari. 

Stanchezza diffusa per carenza di ferro: come intervenire subito

Stanchezza gambe deboli
Carenza di ferro

 

La carenza di ferro determina una ridotta produzione di emoglobina che prende il nome di anemia e che ha come effetto quello di ridurre sensibilmente la circolazione di ossigeno attraverso l’organismo, con il conseguente senso di stanchezza perenne.

La mancanza di ferro può essere causata da problemi nell’assorbimento, da perdite di sangue o, nel caso più comune, da uno scarso apporto del minerale con l’alimentazione. Il problema può interessare tutte le fasce di età, soprattutto i bambini, gli adolescenti, le donne in gravidanza e in allattamento.

Nei casi in cui l’alimentazione sia scarsa di ferro bisogna integrarla con alimenti che ne sono ricchi, a cominciare dalla carne rossa, dalla carne di maiale e di pollo. Ma il ferro è presente anche nei vegetali come le verdure a foglia verde, la frutta secca e i fagioli, ma anche nei frutti di mare. Assieme a questi è consigliabile affiancare cibi ricchi di vitamina C che migliora l’assorbimento del ferro.

Difronte al senso generalizzato e perdurante di stanchezza bisogna rivolgersi al medico che prescriverà le analisi del sangue necessarie per verificare la carenza di ferro. Una volta avuta la prova clinica, il medico oltre a suggerire una correzione dell’alimentazione potrebbe prescrivere l’uso di appositi integratori capaci di riequilibrare ferro ed emoglobina, riportandoli a livelli normali.

 

The post Stanchezza e gambe doloranti: sintomi chiari di una carenza pericolosa, fai subito questa cosa appeared first on Ck12 Giornale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: