attualità

Diretta “Stop all’elettricità”, rappresaglia-Putin: scene mai viste in Finlandia. Zelensky, il punto su Azovstal

diretta-“stop-all’elettricita”,-rappresaglia-putin:-scene-mai-viste-in-finlandia.-zelensky,-il-punto-su-azovstal

Entriamo nell’80esimo giorno di guerra. Kharkiv è stata liberata, mentre a Mariupol naufragano ancora i tentativi di evacuare la fonderia. Primo contatto tra Pentagono e Cremlino, con la telefonata partita dagli Stati Uniti con la richiesta di cessate il fuoco. Per l’intelligence di Kiev, “Vladimir Putin è gravemente malato di cancro”. Mosca taglia l’elettricità alla Finlandia: rappresaglia per la volontà di entrare nella nato.

Ore 07.04 Putin taglia l’elettricità alla Finlandia
Mosca a partire da oggi, sabato 14 maggio, l’elettricità alla Finlandia. A comunicarlo è stata, nella giornata di ieri, RAO Nordic, l’azienda che gestisce il trasferimento di energia elettrica russa nei Paesi nordici per conto della holding di Stato russa Inter RAO. Le ragioni del taglio, secondo una nota della compagnia, risiedono esclusivamente nel fatto che la Finlandia non avrebbe pagato l’elettricità: ma la decisione è stata presa proprio il giorno dopo l’annuncio dei leader finlandesi sulla volontà di entrare nella Nato “senza indugi”.

Ore 06.12 Vladimir Putin “gravemente malato”, la guerra “finirà entro l’anno: così il del capo dell’intelligence ucraina
Nella giornata di ieri, in una intervista a Sky News Uk, Kyrylo Budanov – capo dell’intelligence ucraina – ha nuovamente parlato delle condizioni di salute di Vladimir Putin, oggetto da settimane di molteplici voci. “Putin è gravemente malato di cancro”. Poi la profezia sul termine del conflitto entro il 2022.

Ore 05.59 Attacco missilistico russo alla Casa della Cultura di Kharkiv
Un attacco missilistico russo ha colpito a Kharkiv la Casa della Cultura, che è stata utilizzata per distribuire aiuti. Lo ha confermato l’agenzia di stampa Reuters citata dal sito The Guardian.

Ore 04.55 Borodyaka, moduli abitativi per chi ha perso casa
A Borodyanka, nella regione di Kiev, verrà costruita una città temporanea fatta di moduli abitativi per i residenti che hanno perso la casa a causa dell’occupazione russa. Lo riferisce l’agenzia di stampa ucraina Unian. La città modulare sarà installata sul terreno dello stadio e sarà composta da quattro complessi. Ognuno di loro include 22 moduli, con cucina, doccia, servizi igienici. I lavori per l’assemblaggio sono iniziati e termineranno tra un paio di giorni.

Ore 03.12 Zelensky: Nessuno può prevedere quanto durerà la guerra
“Nessuno oggi può prevedere quanto durerà questa guerra ma stiamo facendo tutto il possibile per liberare rapidamente la nostra terra. Questa è la nostra priorità: lavorare per rendere la guerra più breve. Ogni giorno di guerra rappresenta un aumento delle minacce globali, una nuova opportunità per la Russia di provocare instabilità in altre parti del mondo, non solo qui in Europa. Ma è necessaria molta più pressione sulla Russia”. Così Volodymyr Zelensky ne suo videomessaggio notturno.

Ore 02.22 Zelensky: negoziati per evacuare Azovstal molto complessi
Nel suo videmoessaggio, Volodymyr Zelenskiy parla di colloqui “molto complessi” con la Russia per far uscire gli ultimi difensori dallo stabilimento Azovstal di Mariupol, aggiungendo che Kiev si avvale di “intermediari influenti”. “Le forze russe bombardano costantemente le acciaierie nel porto meridionale di Mariupol, l’ultimo bastione di centinaia di difensori ucraini in una città quasi completamente controllata dalla Russia dopo più di due mesi di assedio al momento sono in corso trattative molto complesse sulla prossima fase della missione di evacuazione. Abbiamo già coinvolto tutti coloro che nel mondo potrebbero essere gli intermediari più influenti”, ha concluso Zelensky.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: