GOSSIP

Affare Twitter sospeso? Musk chiarisce: “Voglio ancora comprare”

affare-twitter-sospeso?-musk-chiarisce:-“voglio-ancora-comprare”

“L’accordo per Twitter è temporaneamente sospeso”. Elon Musk lo ha annunciato proprio tramite il social network che è sul punto di comprare per 44 miliardi di dollari. Dopo un paio d’ore, però, ha precisato: “Sono ancora deciso a comprare”.

Musk ha spiegato di aspettare conferme sulla quota di profili falsi sulla piattaforma, che, secondo le stime della stessa società, sarebbe inferiore al 5%. L’uomo più ricco del mondo aveva già fatto sapere che la rimozione dei profili fake e spam sarebbe stata “una delle sue priorità”. I suoi dubbi sono giustificati da altri errori compiuti in passato dalla società. Twitter, per esempio, ha sbagliato per tre anni consecutivi il calcolo dei suoi utenti giornalieri.

I dubbi di Elon Musk

Come scrive il Sole 24 ore, Musk potrebbe “essere entrato in possesso di numeri ben diversi” rispetto a quelli forniti dall’azienda. Per questo avrebbe deciso di sospendere la trattativa, magari solo per strappare un prezzo inferiore.

Ieri Twitter aveva anche comunicato l’uscita di due dirigenti di alto livello: il consumer product leader, Kayvon Beykpour, e il general manager of revenue e head of product, Bruce Falck. Un portavoce ha inoltre spiegato al sito statunitense The Verge che la società sospenderà le assunzioni, “a eccezione di ruoli critici”, e ridurrà i costi per “assicurarsi di essere responsabile ed efficiente”.

Un affare tormentato

Il consiglio di amministrazione di Twitter, in un primo tempo, si era mostrato contrario all’iniziativa di Elon Musk. Questa settimana il Wall Street Journal ha rivelato anche che la Securities and Exchange Commission (Sec), l’ente federale statunitense che vigila sulla borsa, ha avviato un’indagine sull’operazione. Musk, secondo gli investigatori, sarebbe arrivato al 5% della società entro il 14 marzo, ma avrebbe informato la Sec solo il 4 aprile: molto oltre il limite di dieci giorni fissato dalla legge.

Quando i mercati hanno saputo che Musk stava acquistando azioni di Twitter, il titolo è salito del 27% in un giorno. Comunicare in ritardo la scalata avrebbe invece permesso al miliardario di continuare ad acquistare titoli a basso prezzo e di risparmiare così 143 milioni di dollari.

Twitter crolla in Borsa

In seguito al tweet sulla sospensione dell’affare, il titolo di Twitter è crollato: durante le contrattazioni pre-market, cioè quelle che avvengono prima dell’apertura della Borsa, ha perso fino al 25%. Anche grazie al secondo tweet di Musk ha poi recuperato in parte. Alle 15, era comunque ancora in ribasso dell’11%.

Come spesso è accaduto nelle ultime settimane, l’andamento del titolo di Tesla è stato invece opposto: +6%. A dimostrazione che, come sostiene ancora il Sole 24 ore, “gli investitori dell’azienda automobilistica farebbero volentieri a meno dell’impegno di Musk in Twitter”.

Nell’ultima settimana, Musk ha visto scendere il suo patrimonio di 30 miliardi di dollari. I suoi 223 miliardi lo rendono comunque la persona più ricca del mondo, con quasi 80 miliardi in più rispetto a Bernard Arnault, secondo.

L’articolo Affare Twitter sospeso? Musk chiarisce: “Voglio ancora comprare” è tratto da Forbes Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: