HOME

Aria sanificata col plasma freddo: così le residenze per anziani combattono il Covid

Garantire la migliore qualità dell’aria possibile agli ospiti delle residenze per anziani e, in generale, delle Rsa (Residenze Sanitarie Assistenziali). Ovvero quelle strutture sanitarie fortemente colpite dalla pandemia, con focolai capaci – vista anche la fragilità delle persone ospitate, molto spesso anziani con patologie pregresse – di espandersi velocemente, facendo così aumentare il numero delle vittime del Coronavirus.

Sanitizzare l’aria all’interno degli ambienti chiusi è da sempre l’obiettivo dei dispositivi Jonix, prodotti che utilizzano la tecnologia al plasma freddo, quella con più evidenze scientifiche di efficacia sul mercato. Dispositivi utili per ogni tipologia di ambiente chiuso, dalle scuole agli uffici, dalle palestre alle strutture sanitarie: l’azienda padovana, durante la pandemia, ha sviluppato un particolare know-how relativo proprio alle Rsa. Sono infatti già 30 le residenze sanitarie assistenziali che hanno scelto di sanitizzare l’aria grazie alla tecnologia Jonix.

Un know-how che verrà raccontato giovedì 12 maggio 2022, dalle 10 alle 13, nel convegno «Il Respiro dell’organizzazione felice: la qualità dell’aria per il benessere dei residenti, professionisti e familiari, durante e dopo il Covid», uno degli eventi che di Exposanità, mostra internazionale a servizio della sanità e dell’assistenza, che si terrà in Fiera a Bologna dall’11 al 13 maggio. Durante l’evento si parlerà dell’importanza che ha tuttora l’avere ambienti sanitizzati, liberi dal virus e agenti patogeni. Un’importanza confermata anche studi recenti sulla persistenza della capacità infettiva di Omicron, la variante del virus ormai prevalente in molte aree del mondo. Secondo la Kyoto Prefectural University of Medicine, infatti, Omicron è in grado di mantenersi infettiva fino ad 8 giorni dalla sua presenza in un ambiente.

PLASMA FREDDO, L’ULTIMA FRONTIERA DELL’ARIA PULITA

Tutti i prodotti Jonix utilizzano la Non Thermal Plasma Technology. Ovvero una forma evoluta di ionizzazione che garantisce ambienti decontaminati in modo continuativo, senza utilizzo né residui di sostanze chimiche. Così Jonix sanifica gli ambienti sfruttando le proprietà decontaminanti dell’aria quando è attivata dall’energia controllata, prodotta dagli speciali generatori NTP brevettati. L’aria così attivata è composta da molecole “eccitate” che vanno ad attaccare sia le sostanze inquinanti, disgregandole, che i microrganismi provocando loro danni strutturali e funzionali tali da renderli inattivi (azione biocida e virucida). Jonix Non Thermal Plasma Technology elimina da aria e superfici una grande varietà di inquinanti come virus, batteri, muffe, allergeni, composti chimici volatili e ogni tipo di odore.

  • Jonix, Pmi innovativa e società benefit, è un’azienda che ha nella compagine societaria Antonio Cecchi, Mauro Mantovan Holding e Galletti Spa. Quotata in Borsa da maggio 2021, ha un know-how riconosciuto nella sanitizzazione dell’aria negli ambienti interni. A certificarle è il dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova, diretto dal professor Andrea Crisanti, ha sottoposto la tecnologia Non Thermal Plasma presente nei dispositivi Jonix a test di laboratorio per verificarne l’attività virucida. I risultati ottenuti mostrano che il dispositivo utilizzato (Jonix CUBE – tecnologia Non Thermal Plasma), opportunamente utilizzato e dimensionato, agisce nei confronti di SARS-CoV-2 (il cosiddetto Covid-19), con un abbattimento della carica virale fino al 99,9999%. Così come, sempre la stessa equipe, ha testato nel 2021 l’efficacia di Jonix nel combattere la presenza di batteri multiresistenti, spesso causa di epidemie nelle strutture sanitarie.

0 commenti su “Aria sanificata col plasma freddo: così le residenze per anziani combattono il Covid

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: