attualità

“Putin come Hitler? Idiozia…”. La lezione di Cacciari, perché questa è solo “volgare propaganda”

“putin-come-hitler?-idiozia…”.-la-lezione-di-cacciari,-perche-questa-e-solo-“volgare-propaganda”

Rifiuta il paragone tra Vladimir Putin e Hitler. Ospite di Massimo Giletti a Non è l’arena, su La7, Massimo Cacciari dice che “quando si vuole demonizzare l’avversario è naturale che si usi l’immagine del demonio, cioè il male assoluto. Quando la polemica giunge a questi livelli è fisiologico”. Ma attenzione, attacca il filosofo, “non solo è molto facile e superficiale, è perfettamente idiota“.

 

 

È evidente, prosegue Cacciari, “che i fenomeni e le tragedie che stiamo vivendo non hanno nulla a che fare con quello che ha rappresentato il nazismo e la figura di Hitler, né dal punto di vista ideologico, che quello strategico-politico. Si tratta di una perfetta idiozia, che vale soltanto come volgare propaganda“.

Qui l’intervento di Cacciari a Non è l’arena

 

E questo non vale solo per questa guerra, osserva il filosofo, “ma per qualsiasi conflitto che ci sia stato dalla Seconda Guerra Mondiale in poi. Se vogliamo parlare di nazismo allora facciamo un discorso sulla straordinarietà dell’esperienza nazionalsocialista anche nei confronti del fascismo. Diciamo nazi-fascismo ma è una stupidaggine, da un punto di vista politico ci fu un’alleanza, ma ideologicamente e culturalmente sono due fenomeni che, se si dovesse ragionare e non è più di moda farlo, andrebbero rigorosamente distinti”. 

E sulla guerra, conclude, “su alcune questioni il conflitto è rimediabile solo sul campo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: