attualità

Art Of ITALICUS Aperitivo Challenge 2021: 11 bartender italiani si avviano alla finale

art-of-italicus-aperitivo-challenge-2021:-11-bartender-italiani-si-avviano-alla-finale

(Adnkronos) –

Tra i candidati sarà scelto il bartender italiano che andrà alla finale globale per competere al titolo di ITALICUS Bar Artist Of The Year 2021-22

Milano, 6 aprile 2022. Si avvicina la proclamazione del vincitore dell’ART OF ITALICUSAPERITIVO CHALLENGE, la competizione che premia il bartender più creativo sulla scena internazionale. ITALICUS Rosolio di Bergamotto, per eleggere il miglior aperitivo ispiratoall’arte, ha ricevuto 1200 candidature provenienti da 15 Paesi in tutto il mondo.

In Italia su oltre 120 creazioni “liquide” sono stati premiati fino ad undici artisti del drink oggi in lizza per il titolo nazionale. La finale nostrana si terrà presso il Locale di Firenze, lunedì 2maggio. In concomitanza, si terranno le selezioni negli altri Paesi partecipanti. A seguire, in occasione dell’apertura del Roma Bar Show, si svolgerà la finale globale il 29 maggio a Roma, dove convergeranno per l’ultimo round i vincitori dei titoli nazionali.

I bartender in gara si sono cimentati nella preparazione di cocktail per aperitivi a base di ITALICUS, traendo ispirazione da una qualsiasi forma d’arte – design, pittura, moda, musica e danza – ed esprimendo il massimo della creatività nella scelta di tipologia di bicchiere, guarnizioni, opzionale abbinamento food, colori e linee per un vero e proprio ‘piece of art’.

I cocktail italiani si sono distinti per attenzione alla sostenibilità e desiderio di rappresentare l’aperitivo come momento importante di una socialità ritrovata.

“L’Art of ITALICUS Aperitivo Challenge è una piattaforma creativa che ci connette con i talenti della mixology in tutto il mondo – commenta Giuseppe Gallo, fondatore di ITALICUS -. I bartender sono degli artisti che riproducono l’arte in forma liquida attraverso le loro passioni e il loro intelletto, rappresentando l’innovazione che sta alla base del mondo ITALICUS”.

GLI 11 FINALISTI ITALIANI

“Opposites Gimlet” di Giacomo Acerbis, Donkey di Bologna

In questo cocktail di Giacomo Acerbis la mixology è un’arte con infinite possibilità di espressione, perché le opere miscelate servono per far parlare di sé ed esprimere la propria personalità.

“Ukiyo-e” di Samuel Barlassina, The doping club di Milano

Il cocktail di Samuel Barlassina unisce la sua passione per il Giappone e l’arte del maestro Hokusai, in particolare per “La grande onda di Kanagawa”, scelta come opera a cui ispirarsi.

“Queen bee” di Marco Favretto, Il Mercante di Venezia

È la danza a ispirare questo drink, una danza particolare, quella delle api in natura, con cui comunicano fra loro. Il colore del cocktail è quello del miele e il polline è presente fra gli ingredienti.

“Symposium” di Marta Fonti, Alphonse Club di Livorno

La barlady Marta Fonti si ispira all’antica Grecia: nel Simposio si stava in compagnia, si parlava, si godeva della musica e della conversazione e si beveva vino con spezie e miele. Quello che chiamavano simposio ora lo chiamiamo aperitivo, un momento di gioia condiviso.

“100*45” di Amir Mehrdoust, Locale Firenze di Firenze

Questo cocktail è ispirato al dipinto di Amedeo Modigliani “Jeanne Hébuterne in maglione giallo”, che mostra i tratti iconici della sua pittura. Così come Modigliani dava vita ai suoi quadri con colori e finezza d’altri tempi, anche Amir Mehrdoust con il suo cocktail esce fuori dagli schemi per muoversi verso un’altra dimensione.

“Timeless” di Alice Michela Musso, Blind Pig di Roma

Per creare il suo cocktail, Alice Michela Musso si è fatta guidare da uno degli artisti italiani più rivoluzionari della storia: Lucio Fontana, l’artista che ha segnato il passaggio dell’arte da forma bidimensionale a quella tridimensionale. ITALICUS rappresenta al meglio questo concetto, un rosolio che racchiude il sapore del progresso e del classicismo in una bottiglia.

“Tutto quadra” di Emilio Pecchioli, Rasputin di Firenze

Il suo cocktail è ispirato all’opera “Evolution” del pittore Armando Pèrez, esponente dell’astrattismo. Per lui l’opera perfetta deve contenere quattro elementi e un quadrato, ed Emilio Pecchioli ha voluto replicare quest’idea nel suo cocktail.

“Uniti si brinda!” di Emanuele Primavera, Cinquanta – Spirito Italiano di Pagni (Salerno)

Il punto di partenza di questo cocktail è che tutti gli italiani possano prepararlo con facilità per brindare a una nuova “unità” sotto il segno dell’aperitivo. Emanuele Primavera mixa ITALICUS a Savoia Americano per creare un cocktail profumato al bergamotto, dal sapore vinoso e agrumato.

“Eclisse” di Nicolò Rossi, Barrier di Bergamo

Nicolò Rossi per il suo “Eclisse” si è ispirato a una lampada di Vico Magistretti. Il famoso designer è stato un esponente della “Milano da bere” fino agli anni ’80. Nel bicchiere: liquore e soda con note di agrumi e un pizzico di stile.

“Kintsugi” di Valerio Sordi, House Of Ronin di Milano

Il drink di Sordi si ispira al Kintsugi, un’antica tecnica giapponese, una forma d’arte con cui cristalli e porcellane vengono riparati inserendo polvere d’oro per ridare un’anima agli oggetti. Gli ingredienti utilizzati danno nuova vita ad elementi facilmente deperibili, come lo spumante aperto o la frutta fresca, utilizzando tecniche moderne come le infusioni sottovuoto, l’uso di acidi alimentari o la latto-fermentazione.

“La Cravatta” di Dario Tortorella, L’Antiquario di Napoli

La moda è l’arte di rielaborare una materia prima per renderla un prodotto artigianale di stile e alta qualità. Allo stesso modo dal bergamotto nasce ITALICUS che a sua volta nelle mani del barman diventa un’opera d’arte in forma liquida.

A proposito di ITALICUS® – Il Rosolio di bergamotto ITALICUS® è stato creato da Giuseppe Gallo, che ha saputo riportare in auge l’antica categoria del Rosolio, ormai quasi dimenticata. Arricchito da note di bergamotto calabrese, ITALICUS® è realizzato utilizzando i migliori ingredienti italiani per ricreare un vero e proprio “sorso d’Italia”. Il design sorprendente della bottiglia, capolavoro di Stranger & Stranger, incarna la storia e il patrimonio italiani e racconta come il Rosolio in passato fosse il simbolo del tradizionale momento dell’aperitivo.

Lanciato il 1° settembre 2016, ITALICUS® è uno degli aperitivi più premiati a livello globale.

Grazie alla sua unicità, ITALICUS® è già stato protagonista indiscusso di numerosi cocktails: dalla creatività e dall’esperienza dei migliori bartender del mondo sono nati alcuni abbinamenti caratteristici di ITALICUS®, che hanno portato nei locali più di tendenza l’ITALICUS SPRITZ, realizzato con ITALICUS® e Prosecco o Champagne; l’IPALICUS, che nasce dall’abbinamento del rosolio con la birra IPA; e il NEGRONI BIANCO, dove London Dry Gin e Dry Vermouth si amalgamano perfettamente alle note aromatiche del bergamotto. Una versione nuova di gustare lo Spritz ITALICUS CUP un cocktail facile e veloce da preparare anche a casa, da servire come aperitivo. Con il suo gusto fresco e con le delicate note agrumate del pompelmo rosa, ITALICUS e soda al pompelmo, crea il connubio perfetto che richiama la leggerezza e la spensieratezza estiva.

ITALICUS® Rosolio di Bergamotto ha ricevuto il premio come Best New Spirit 2017 al prestigioso Tales of the Cocktail Spirited Awards e, nel 2021, 2020 e 2019, è stato eletto tra i primi marchi di liquori di tendenza da Drinks International.

Ulteriori riconoscimenti includono: Medaglia d’oro nel 2018, 2019 – Women’s Wine and spirits awards; Miglior nuovo spirit europeo – Mixology Awards 2017 a Berlino; miglior prodotto – FIBAR 2017; Medaglia d’oro – Packaging awards 2017; Contemporary Awards TROPHY – International Wine & Spirits Competition; Packaging Trophy – Harpers Design 2017; Medaglia d’oro – San Francisco World Spirits Competition 2017; Platinum Best of Luxury – Pentawards 2017; Medaglia d’oro per l’Aperitivo italiano dell’anno – New York International Spirits Competition 2016; Miglior nuovo prodotto – Bar Awards 2016; Certificato di qualità ECCEZIONALE – Difford’s Guide 2016. L’Ampolla d’Oro assegnata dalla Guida Spirito Autoctono 2022.

A proposito di Giuseppe Gallo – L’idea di creare e lanciare ITALICUS® è di Giuseppe Gallo, una delle figure più autorevoli e rispettate dell’industria del bere miscelato. Rinomato a livello internazionale e riconosciuto per le sue capacità di mixologist, ora Gallo dedica il suo tempo all’educazione e allo sviluppo del marchio all’interno del commercio attraverso ITALSPIRITS. La passione per il patrimonio della cultura del bere italiano lo ha portato a realizzare un sogno: riscoprire la categoria del Rosolio come aperitivo lanciando ITALICUS®. Oggi Giuseppe Gallo è CEO e fondatore di ITALICUS (dopo la partnership annunciata ad aprile con il gruppo Pernod Ricard).

ART OF ITALICUS – ART OF ITALICUS® APERITIVO CHALLENGE è la competizione ideata da ITALICUS Rosolio di Bergamotto nel 2018 per eleggere il migliore aperitivo ispirato all’arte tra quelli creati dai bartender di tutta Europa. Il contest ha lo scopo di celebrare il cocktail come forma d’arte liquida, esaltandone aromi e profumi.

Con l’obiettivo di innovare la tradizione dell’aperitivo, incoraggiando lo sviluppo di una forma d’arte tanto inconsueta quanto contemporanea, ART OF ITALICUS® APERITIVO CHALLENGE permette a bartender professionisti, e non, di essere eletti a veri e propri artisti del cocktail e dell’aperitivo, creando nuovi abbinamenti freschi e creativi e realizzando in forma liquida la loro idea di arte.

Il vincitore dell’Aperitivo Challenge nel 2018 è Johan Evers, dalle Svezia con il suo aperitivo cocktail Bergamia, ispirato all’unione artistica perfetta degli ingredienti, oggi proprietario di ABC Gemma. Celia Bugallo, spagnola e bartender al Kwãnt bar di Londra, è stata incoronata ITALICUS Bar Artist nel 2019 con The Three of US, un cocktail ispirato dall’arte del flamenco. Nel 2020, la terza edizione del contest dedicato ai bartenders è stata supportata a livello digitale con un’edizione GLO-CAL, con l’obiettivo di connettere le comunità locali attraverso i canali globali del brand.

Nel 2020, viene lanciata l’ART OF ITALICUS® CREATIVE TALENT, in collaborazione con Moniker Art Fair, un contest ideato per ispirare e supportare artisti emergenti con la creazione di un’opera d’Arte creata per esaltare la storia di ITALICUS e l’Aperitivo Italiano. Nel 2022 ITALICUS è premiato con tre medaglie d’oro, d’argento e di bronzo nella CLASS Bartenders Brand Awards.

Pernod Ricard – Pernod Ricard è il secondo produttore e distributore mondiale di vini e liquori.

Creato nel 1975 dalla fusione di Ricard e Pernod, il Gruppo si è sviluppato rapidamente attraverso una serie di acquisizioni strategiche: Seagram (2001), Allied Domecq (2005) e Vin&Sprit (2008).

Ad oggi, Pernod Ricard detiene uno dei più prestigiosi e completi portafogli di marchi del settore comprendendo brand come: Absolut Vodka, Ricard pastis, Ballantine’s, Chivas Regal, Royal Salute, The Glenlivet Scotch whisky, Jameson Irish whiskey, Martell cognac, Havana Club rum, Beefeater gin, Malibu liquore, Mumm e Perrier-Jouët champagnes, oltre ai vini Jacob’s Creek, Brancott Estate, Campo Viejo e Kenwood.

Pernod Ricard Italia – Pernod Ricard Italia è il risultato dell’evoluzione e trasformazione delle Distillerie Fratelli Ramazzotti, azienda fondata nel 1815 ed entrata nel Gruppo francese nel 1985. Il gruppo opera in oltre 85 filiali e 100 siti di produzione. La strategia di decentralizzazione crea una rete – o meglio un vero e proprio asset competitivo – che permette di prendere decisioni quanto più possibile vicine a consumatori e marchi e permette ai suoi 19.000 dipendenti di essere veri ambasciatori dello slogan “Créateurs de Convivialité”.

Sito internet: http://rosolioitalicus.com/it/

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: