attualità

“Superati i 10mila ricoveri”. Bollettino, come spinge Omicron 2: cosa può succedere a Pasqua con questi dati

“superati-i-10mila-ricoveri”.-bollettino,-come-spinge-omicron-2:-cosa-puo-succedere-a-pasqua-con-questi-dati

La situazione epidemiologica dell’Italia continua a rimanere sotto controllo, nonostante alcuni indicatori non facciano dormire del tutto sonni tranquilli. Come quello dei ricoveri per Covid, che sono tornati sopra quota 10mila: un piccolo campanello di allarme che si unisce a quello suonato dagli esperti, secondo cui la settimana di Pasqua sarà decisiva per capire che tipo di ondata ci troveremo ad affrontare prossimamente.

 

 

Il bollettino di oggi, domenica 3 aprile, rilasciato dal ministero della Salute dà conto di 53.588 contagiati, 48.486 guariti e 118 morti a fronte di 364.182 tamponi analizzati, con il tasso di positività che è stato rilevato al 14,7% (-0,1 rispetto a ieri). Proprio quest’ultimo dato indica che la variante Omicron 2 sta prendendo sempre più piede: da quando è comparsa anche in Italia, il tasso di positività si è sempre aggirato attorno al 15%, a conferma della trasmissibilità ancora maggiore rispetto alle precedenti varianti.

 

 

Per quanto concerne il sistema sanitario, la pressione rimane gestibile nonostante l’aumento che si registra di settimana in settimana: oggi il saldo dei ricoverati ordinari per Covid è +68 (10.017 posti letto attualmente occupati), mentre quello dei ricoverati in terapia intensiva è -4 (489) a fronte di 42 nuovi ingressi. Gli attualmente positivi sono invece saliti a 1.284.016, ed è proprio alla luce di questi numeri che il governo ha deciso di rimandare al 20 aprile la discussione sull’obbligo delle mascherine al chiuso.

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: