Senza categoria

Pneumatici usati: buona o cattiva idea? 3 consigli per non sbagliare

È possibile cambiare le gomme optando per pneumatici usati? Sono sicuri? Dove acquistare pneumatici di seconda mano? (privati, garage, deposito di rottami di auto?). Ecco alcune spiegazioni…

Fai attenzione, la tua sicurezza deve essere sempre al primo posto.

Inutile dire che gli pneumatici sono essenziali per una guida sicura. È chiaro che pneumatici in cattive condizioni riducono notevolmente l’aderenza del veicolo su strade bagnate, innevate o ghiacciate.

Se ti stai chiedendo se optare per pneumatici nuovi o usati, significa che stai pensando di sostituirli. Prima di iniziare, ti consigliamo di seguire questi preziosi consigli…

Pneumatico usato, si ma…

Facendo qualche ricerca su Internet, ti renderai presto conto che ci sono una moltitudine di marche e una moltitudine di pneumatici usati. Per aiutarti a orientarti, non esitare a fare riferimento all’etichetta del pneumatico, che ti permetterà di verificare le prestazioni del pneumatico in modo molto semplice sui seguenti criteri: risparmio di carburante, frenata sul bagnato, inquinamento acustico.

Al di là dell’etichettatura, se vuoi acquistare pneumatici di seconda mano, dovrai prestare molta attenzione all’usura dei pneumatici usati suprattutto nel caso in cui il venditore non sia un professionista (esempio: vendita tramite subito.it, facebook o altre piattaforme dove anche i privati possono pubblicare annunci) Starà quindi a voi prendervene cura per non acquistare una gomma in pessime condizioni che sarà difficile riuscire a rivenderla.

Di seguito i principali consigli da seguire quando si decide comunque di acquistare pneumatici usati :

1) Controllo usura pneumatici

La prima cosa da fare è affidarsi agli indicatori di usura presenti sul battistrada del pneumatico. Per misurare l’indicatore di usura, puoi dotarti di un apposito indicatore che ti permetterà di conoscere con precisione il tasso di usura del pneumatico. Ricordiamo che la profondità minima è di 1,6 millimetri sull’intera superficie del pneumatico.

2) Il pneumatico è deformato?

A seconda dell’uso del precedente proprietario, è possibile che il pneumatico si deformi durante la guida. Ad esempio, un gonfiaggio insufficiente provoca un’usura anomala su entrambe le spalle (fianchi), mentre un gonfiaggio eccessivo provoca un’usura significativa proprio al centro del battistrada.

Altri sintomi come la mancanza di parallelismo (usura asimmetrica a “dente di sega”) o la frenata di emergenza possono favorire l’usura degli pneumatici.

3) Il luogo in cui è stato conservato il pneumatico

Potresti non saperlo, ma una scarsa conservazione degli pneumatici può favorire l’usura degli pneumatici o addirittura renderli inutilizzabili. Ad esempio, uno pneumatico conservato all’esterno per lungo tempo tenderà a indurirsi e potrebbero comparire delle crepe.

I pneumatici devono essere immagazzinati in luoghi chiusi, ventilati, asciutti e temperati.

Fonte: Trovapneumatici.it

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: