attualità

MUSME, ripartenza in sicurezza con i sanificatori d’aria Jonix

E’ una eccellenza a livello nazionale, il MUSME di Padova, un museo di nuova generazione che racconta la storia della medicina utilizzando interattività e le più moderne tecnologie e che ha ospitato dalla sua inaugurazione a giugno del 2015 oltre 223mila visitatori. Sicuramente l’emergenza pandemica ha avuto delle importanti ricadute sul MUSME così come su molte altre realtà culturali, ma la risposta dello staff del Museo non si è fatta attendere e, da sempre spinti da una forte propensione alla tecnologia e all’interattività, sono stato organizzati virtual tour, visite guidate e laboratori live, già dai tempi del lockdown, per mantenere vivo il contatto con i visitatori.
Anche l’apertura al pubblico in presenza è stata organizzata nell’ottica dell’innovazione tecnologica: è di queste settimane, infatti, l’installazione di purificatori d’aria che utilizzano il plasma freddo, ovvero la tecnologia con più evidenze di efficacia sul mercato, per garantire la massima sicurezza ai visitatori del Museo.

Al Musme da oggi si respira meglio: un risultato ottenuto grazie alla partnership con Jonix, Pmi innovativa e società benefit padovana, che ha donato al Museo 24 dispositivi. Efficaci e curati nel design, i prodotti Jonix arricchiscono non solo gli spazi espositivi, ma anche l’ingresso e lo shop del MUSME.
«La collaborazione con soggetti privati è fondamentale per la sopravvivenza e la crescita del progetto MUSME» afferma Luca Quareni, Presidente di Palazzo della Salute srl, la società che gestisce il MUSME dal 2015 grazie ad una innovativa ed efficace partnership pubblico-privato «Siamo quindi entusiasti di questa connessione tra due realtà come il MUSME e Jonix e ci auguriamo che sempre più soggetti del mondo privato possano “prendersi a cuore” e sostenere eccellenze culturali come il MUSME.»

«Garantire la massima sicurezza negli ambienti chiusi è la mission di Jonix, – ricordano Antonio Cecchi e Mauro Mantovan, cofounder Jonix, società quotata in Borsa da maggio 2021, con un riconosciuto know-how nel campo della sanificazione dell’aria –. Lo è in azienda o nelle scuole, per citare due tipologie di luoghi dove i prodotti Jonix sono richiesti, in tutto il mondo, ma anche nelle “case della cultura”, com’è il MUSME: per questo abbiamo deciso di donare i prodotti Jonix ad uno dei più moderni musei di Padova. Un luogo che celebra la medicina: mai come ora, con la perdurante pandemia, dobbiamo essere grati al lavoro instancabile, molte volte eroico, del personale sanitario».

NON THERMAL PLASMA TECHNOLOGY, FORMA EVOLUTA DI IONIZZAZIONE

È la Non Thermal Plasma Technology al centro del funzionamento dei prodotti Jonix. Ovvero una forma evoluta di ionizzazione che garantisce ambienti decontaminati in modo continuativo, senza utilizzo né residui di sostanze chimiche. Così Jonix sanifica gli ambienti sfruttando le proprietà decontaminanti dell’aria quando è attivata dall’energia controllata, prodotta dagli speciali generatori NTP brevettati. L’aria così attivata è composta da molecole “eccitate” che vanno ad attaccare sia le sostanze inquinanti, disgregandole, che i microrganismi provocando loro danni strutturali e funzionali tali da renderli inattivi (azione biocida e virucida). Jonix Non Thermal Plasma Technology elimina da aria e superfici una grande varietà di inquinanti come virus, batteri, muffe, allergeni, composti chimici volatili e ogni tipo di odore.

0 commenti su “MUSME, ripartenza in sicurezza con i sanificatori d’aria Jonix

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: