Connect with us

Hi, what are you looking for?

GOSSIP

Simone Bianchi, carriera e curiosità sull’illustratore italiano

simone-bianchi,-carriera-e-curiosita-sull’illustratore-italiano

Il lucchese Simone Bianchi è uno degli illustratori italiani più conosciuti nel mondo. Ha collaborato infatti con la DC Comics e successivamente in esclusiva con la Marvel, disegnando negli anni personaggi come Spider Man, Thor e Green Lantern. Scopriamo di più su di lui e sulla sua carriera.

Nato a Lucca, il 10 luglio del 1972 Simone Bianchi è innanzitutto un illustratore specializzato in comics, ma è anche un pittore, un designer e un insegnante d’arte. Ha lavorato su Detective Comics, Green Lantern e Wolverine, ha disegnato parecchie cover per gruppi rock, ha collaborato allo sviluppo di videogame e firmato migliaia di vignette.

Quando ha cominciato a disegnare

Simone Bianchi, l’italiano che disegna per la Marvel (sito personale Bianchi)

Simone ha dichiarato di aver passato l’intera infanzia a ricopiare le immagini di Spider-Man, Superman e degli altri grandi eroi dei comics americani. All’età di quindici anni ha pubblicato le prime strisce umoristiche sul quotidiano Il Tirreno. Nel 1994, dopo l’incontro con l’artista di fumetti Claudio Castellini, Simone si è specializzato nella produzione di tavole per fumetti action.

Nel 1998 i suoi lavori sono stati esposti al Lucca Comics & Games. Da quel momento in poi la sua ascesa verso l’olimpo delle tavole illustrate per fumetti è stata inarrestabile.

L’esplosione di Simone Bianchi

Lo Spider-Man disegnato da Simone Bianchi

Alla fine degli anni ’90 la Metal Blade Records (etichetta storica del metal) commissionò a Bianchi la copertina del disco “Timeless Crima” della band power metal italiana Labyrinth. Simone, infatti, è sempre stato un appassionato di metal e rock alternativo. Da giovane studiò la batteria, ma poi matite e pennelli hanno avuto la meglio sulle bacchette.

Sempre in quegli anni, cioè nel 1998-1999, Bianchi ha iniziato a insegnare tecniche artistiche dei fumetti all’Accademia delle Belle Arti di Carrara. Poi è diventato docente alla famosa scuola internazionale del fumetto di Firenze. Nel 1999 Bianchi realizzò la copertina de I Fantastici Quattro e di Conan il Barbaro.

Nel 2000 il nostro Simone passò a lavorare per Direct to Brain, società di produzione di filmati animati in tre dimensioni. Per questa nuova avventura, disegnò personaggi originali, storyboard, scene e supervisionò la creazione di modelli 3D. Con questo studio realizzò il videoclip di “Stop the Train” dei 99 Posse. Nel 2006 firmò un contratto in esclusiva con la Marvel.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Strappare lungo i bordi di Zerocalcare su Netflix: quando?

A oggi l’artista ha pubblicato tre art-book conosciuti in tutto il mondo. Si dedica meno all’insegnamento e passa più tempo a creare nuove illustrazioni. Sue specialità: il fantasy, l’action e il classico fumettistico. Ha all’attivo esposizioni a New York e in altri importanti gallerie sparse per il mondo. Per ammirare le sue opere potete visitare il suo sito ufficiale.

The post Simone Bianchi, carriera e curiosità sull’illustratore italiano appeared first on Ck12 Giornale.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

attualità

Paolo Bonolis appare spesso insieme ai suoi figli Adele, Silvia e Davide, avuti dalla moglie Sonia Bruganelli. In pochi, però, sanno che l’uomo ha anche altri...

cronaca

Teresa Mannino si rese protagonista di uno spiacevole episodio di infedeltà, la stessa comica non si è mai nascosta ed ammise il suo gesto...

attualità

Nel tempo sono state diverse le riviste di moda che hanno riempito gli scaffali delle edicole in Italia. Tra le varie, andiamo a vedere...

attualità

Facendo un piccolo bilancio della tua vita cosa ne verrebbe fuori? Un successo clamoroso, seppur interiore, la soddisfazione personale e la consapevolezza di sé stessi,...

Copyright © 2017 City Milano News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: