attualità

Udinese e Genoa non si fanno male, pari senza reti: primo punto in A per Sheva

udinese-e-genoa-non-si-fanno-male,-pari-senza-reti:-primo-punto-in-a-per-sheva

Pareggio a reti bianche alla Dacia Arena tra Udinese e Genoa. Nessun gol per Gotti e Shevchenko: i friulani salgono a quota 15 punti in elenco. Non riesce ad allontanarsi dalla zona retrocessione: solo 10 i punti conquistati in classifica generale. Primo punto in Serie A conquistato dall’allenatore ucraino, ex Pallone d’Oro.

Nei primi quarantacinque minuti di gioco a prendere il pallino della partita è il Genoa. La formazione rossoblù va alla conclusione dopo soli due minuti: Badelj calcia dal limite dell’area, ma il pallone finisce a lato. Nonostante le numerose assenze, il Genoa è propositivo in avvio. La reazione dell’Udinese giunge solo al 12′, quando Beto fa tutto da solo: recupera palla, evita tre avversari, salta anche Masiello e poi scarica su Deulofeu che si fa anticipare all’ultimo momento. Al 13′ arriva il primo imprevisto del match per i padroni di casa: problema alla spalla per Pereyra, costretto a lasciare il campo per Pussetto. La formazione di casa è pericolosa al 20′: sugli sviluppi di un corner, ci prova prima Nuytinck; poi il pallone arriva sui piedi di Arslan che non riesce a trovare lo specchio della porta. Nei minuti finali l’intervento di Samir sul giovane attaccante Bianchi è provvidenziale: anticipato un attimo prima della conclusione. Bisogna attendere il 43′ per assistere all’occasione più ghiotta di tutto il primo tempo: Ekuban, a tu per tu con Silvestri, calcia male e non trova l’appuntamento con il gol.

Nella ripresa Gotti prova a mischiare le carte in tavola per sorprendere la squadra di Shevchenko. Alla Dacia Arena i ritmi si abbassano ulteriormente. Non a caso, infatti, la prima vera occasione dei secondi quarantacinque minuti di gioco arriva solo al 66′. Udogie scambia il pallone con Deulofeu e va al tiro, trovando però una deviazione. Sulla ribattuta non riesce ad inquadrare lo specchio della porta di Sirigu da buona posizione. La squadra casalinga prova a spingere sull’acceleratore. Al 69′ Walace conclude dai venticinque metri di potenza, ma centrale. Ancora una volta Sirigu ci mette i pugni e dice no all’Udinese. Il match ritorna in perfetto equilibrio negli ultimi venti minuti di partita. Non bastano gli ingressi in campo di Pandev ed Hernani per il Genoa per sbloccare la gara. Anzi, un’occasione ghiottissima arriva sui piedi di Beto all’80’: dormita difensiva del Genoa, con Beto che sfugge alle marcature e calcio. Decisiva la deviazione di Cambiaso che manda la sfera sul palo. Al 93′ Udogie gonfia a sorpresa la rete, ma è in netta posizione di fuorigioco: esultanza strozzata in gola. Il cronometro spegne le speranze di vittoria delle due squadre: dopo novanta minuti più recupero finisce 0-0.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: