Connect with us

Hi, what are you looking for?

attualità

“Perché Berlusconi mi invidiava”. Ennio Doris e il loro incredibile primo incontro

“perche-berlusconi-mi-invidiava”.-ennio-doris-e-il-loro-incredibile-primo-incontro

Il colpo di fulmine tra Ennio Doris e Silvio Berlusconi? In spiaggia, a Portofino. Il fondatore di Mediolanum banca, scomparso a 81 nella notte, lo aveva rivelato qualche mese in una strepitosa intervista di Stefano Lorenzetto sul Corriere della Sera. Il banchiere aveva in mente unna nuova avventura, Programma Italia, “ma servivano capitali enormi, che non avevo. Approfittai di un viaggio a Genova, dove incontrai il fiscalista Viktor Uckmar, per portare mia moglie a Portofino. E sul porticciolo chi vidi? Silvio Berlusconi. Parlava con un pescatore che stava riparando le reti”. 

 

 

 

 

 

“Lo riconobbi – ricordava Doris – perché la sua foto era su Capital, a corredo di un’intervista in cui dichiarava: ‘Chi ha una buona idea, si rivolga a me’. Gli dissi: la ammiro molto, posso stringerle la mano? Ne fu lusingato”. Il primo incontro, rapidissimo, fu un successo: “Gli illustrai brevemente un progetto sugli immobili. Lui mi pose tre domande. Alla terza, dimostrò di aver capito il mio settore più di me. Non avevo mai conosciuto in vita mia una simile capacità d’impadronirsi di un argomento. Passati 15 giorni, mi convocò ad Arcore”.

Lì, sotto la veranda, l’affare fatto: “Mi ero presentato con un dossier che raccoglieva i profili di 3.000 clienti, giusto per dimostrargli che non partivo da zero. In quel momento mia madre mandò dal cielo un colpo di vento che sparse tutti quei fogli sul prato. Le pagine sembravano migliaia, anziché un centinaio. Di solito Berlusconi era abituato a incontrare interlocutori del genere: ‘Guadagno tanto, quindi deve darmi di più’. Io gli dissi solo: da lei non voglio niente, facciamo una società al 50 per cento. Ci stringemmo la mano. Non servì altro”.

Non solo lavoro e business, il Cavaliere considerava Doris il suo più grande amico insieme a Fedele Confalonieri e Gianni Letta. “Silvio è sempre generoso, anche nei paragoni. Per lui l’amicizia ha un valore assoluto. Non la tradirà mai”. Impossibile litigare con lui, “è troppo buono”. Ma Berlusconi un po’ di invidia per Doris la provava. Per il suo matrimonio solidissimo: “Hai trovato subito la donna giusta”.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

attualità

Paolo Bonolis appare spesso insieme ai suoi figli Adele, Silvia e Davide, avuti dalla moglie Sonia Bruganelli. In pochi, però, sanno che l’uomo ha anche altri...

cronaca

Teresa Mannino si rese protagonista di uno spiacevole episodio di infedeltà, la stessa comica non si è mai nascosta ed ammise il suo gesto...

attualità

Nel tempo sono state diverse le riviste di moda che hanno riempito gli scaffali delle edicole in Italia. Tra le varie, andiamo a vedere...

attualità

Facendo un piccolo bilancio della tua vita cosa ne verrebbe fuori? Un successo clamoroso, seppur interiore, la soddisfazione personale e la consapevolezza di sé stessi,...

Copyright © 2017 City Milano News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: