Connect with us

Hi, what are you looking for?

attualità

Gol ed emozioni nel lunch match, Sassuolo-Cagliari 2-2

gol-ed-emozioni-nel-lunch-match,-sassuolo-cagliari-2-2

REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – Gol ed emozioni al Mapei nel lunch match della 13ª giornata tra Sassuolo e Cagliari. Neroverdi due volte avanti, prima con Scamacca e poi con Berardi. I rossoblù (oggi in maglia bianca) rispondono con Keita e Joao Pedro. Al fischio finale è dunque 2-2, gli emiliani salgono a quota 15, i sardi tornano a muovere la classifica dopo quattro sconfitte consecutive.
Berardi, Raspadori e Scamacca nel tridente di Dionisi, Mazzarri mette invece tre uomini sulla trequarti a sostenere Joao Pedro in versione unica punta. Parte meglio il Sassuolo che ha la prima chance con Frattesi, respinto da Cragno, e poi ne ha altre tre con Scamacca, Traore e Ferrari che non riescono però a inquadrare la porta. Dall’altro lato la bella girata di Bellanova sporca i guantoni a Consigli e precede l’incornata di Ceppitelli, sugli sviluppi di corner, che si stampa sulla traversa. La prima frazione è bella e divertente e si stappa definitivamente nel giro di 3 minuti: al 37′ Berardi verticalizza per Scamacca che parte da solo in velocità, resiste al ritorno della difesa e fredda il portiere in uscita.
Al 40′ il pareggio del Cagliari nasce da uno spunto di Nandez sulla destra, ma la giocata da vedere e rivedere è di Keita: mezza rovesciata volante, non c’è nulla da fare per Consigli.
Ritmi alti anche nella ripresa, battezzata da una combinazione tra Frattesi e Berardi che porta al tiro di poco a lato dell’attaccante. Gli stessi protagonisti dopo qualche minuto rimettono il Sassuolo avanti: Frattesi si inserisce tra le linee e viene atterrato da Lykogiannis proprio all’ingresso dell’area. L’arbitro Baroni indica il dischetto e Berardi spiazza Cragno con il piattone. Anche stavolta non serve molto tempo per assistere al pareggio del Cagliari che altro non è che una fotocopia del secondo vantaggio neroverde. Con un intervento maldestro Frattesi passa da un rigore conquistato a un rigore concesso. A subire il fallo è Joao Pedro che si presenta dagli undici metri e ispirandosi a Berardi calcia anche lui con l’interno piede mandando il portiere dall’altro lato. Nel finale l’intensità sale alle stelle e entrambe le squadre potrebbero vincerla, ma il risultato non cambia più. Sui piedi di Defrel l’occasione più ghiotta, Cragno è super nel negare il gol al francese.
(ITALPRESS).

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

attualità

Paolo Bonolis appare spesso insieme ai suoi figli Adele, Silvia e Davide, avuti dalla moglie Sonia Bruganelli. In pochi, però, sanno che l’uomo ha anche altri...

cronaca

Teresa Mannino si rese protagonista di uno spiacevole episodio di infedeltà, la stessa comica non si è mai nascosta ed ammise il suo gesto...

attualità

Nel tempo sono state diverse le riviste di moda che hanno riempito gli scaffali delle edicole in Italia. Tra le varie, andiamo a vedere...

attualità

Facendo un piccolo bilancio della tua vita cosa ne verrebbe fuori? Un successo clamoroso, seppur interiore, la soddisfazione personale e la consapevolezza di sé stessi,...

Copyright © 2017 City Milano News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: