Connect with us

Hi, what are you looking for?

GOSSIP

Massimo Melis, fermato l’assassino ma restano i dubbi sul movente

massimo-melis,-fermato-l’assassino-ma-restano-i-dubbi-sul-movente

Massimo Melis, nella notte lungo interrogatorio per fare luce sulla vicenda. Oggi i funerali del enne ucciso lunedì scorso

Svolta nell’omicidio di Massimo Melis, il 52enne di origine sarde ucciso a Torino lo scorso 1 novembre in auto. L’assassinio aveva fatto pensare a cause legate alla malevita per la modalità trattandosidi una vera e propria esecuzione.

Massimo Melis

La pista però era stata subito esclusa. Si era quindi cercato nel privato, vagliando l’ipotesi di una vendetta personale per qualcosa riguardante il passato dell’uomo o una questione di gelosia: quest’ultima sembre essere stata la pista giusta.

La polizia ha fermato Luigi Oste, 62 originario di Piazza Armerina, in provincia di Enna, e come la vitrima residente nel capoluogo piemontese.

La sera dell’omicio Melis aveva riaccompagnato a casa una donna che stava frequentando, Patrizia Cataldo, al termine di una cena. Appena era rientrato in auto è stato freddato da un colpo di pistola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gaia Volpes morta in un incidente: la sua giovane vita dedicata al prossimo

Omicidio Massimo Melis, il movente sarebbe la gelosia

Il presunto assassino si era invaghito della donna, dipendente di un bar. Melis con lei aveva già avuto una relazione e Oste l’aveva corteggiata. Le sue avance, però, erano sempre state respinte. L’indagato era anche già stato arrestato a giugno scorso per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni dopo un incidente stradale.

Secondo la ricostruzione al momento più accreditata, Oste avrebbe seguito i due e quando Melis è risalito in macchina dopo aver riaccompagnato Cataldo, ha aperto lo sportello della macchina che la vittima aveva appena chiuso per ripartire e l’ha ucciso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Alessandro Zan, single o fidanzato: il deputato rivela il suo privato

Proprio oggi si terranno i funerali. Melis lavorava con la Croce Verde di Torino e la sua morte ha gettato nello sconforto i tanti amici e colleghi che in questi giorni l’hanno voluto ricordare come una persona buona.

The post Massimo Melis, fermato l’assassino ma restano i dubbi sul movente appeared first on Ck12 Giornale.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

attualità

Paolo Bonolis appare spesso insieme ai suoi figli Adele, Silvia e Davide, avuti dalla moglie Sonia Bruganelli. In pochi, però, sanno che l’uomo ha anche altri...

cronaca

Teresa Mannino si rese protagonista di uno spiacevole episodio di infedeltà, la stessa comica non si è mai nascosta ed ammise il suo gesto...

attualità

Nel tempo sono state diverse le riviste di moda che hanno riempito gli scaffali delle edicole in Italia. Tra le varie, andiamo a vedere...

attualità

Facendo un piccolo bilancio della tua vita cosa ne verrebbe fuori? Un successo clamoroso, seppur interiore, la soddisfazione personale e la consapevolezza di sé stessi,...

Copyright © 2017 City Milano News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: