Connect with us

Hi, what are you looking for?

attualità

Il Milan non si ferma e passa a Bergamo, 3-2 all’Atalanta

il-milan-non-si-ferma-e-passa-a-bergamo,-3-2-all’atalanta

BERGAMO (ITALPRESS) – L’inarrestabile Milan di Pioli passa anche a Bergamo con una vittoria per 3-2 sull’Atalanta che permette ai rossoneri di eguagliare la miglior partenza nell’era dei tre punti nelle prime sette gare giocate in Serie A: 19 come nel 2003/04. Pioli cercava conferme e ne ha trovate. Anche il copione della partita aiuta i rossoneri che dopo un minuto di gioco sono già in vantaggio grazie alla specialità della casa: il palleggio. Dopo venticinque secondi, il Milan fa toccare palla a sei giocatori diversi, da Maignan a Calabria che scatta in profondità su assist di Theo Hernandez e mette in rete alle spalle di Musso. L’Atalanta però trova la forza di reagire ma non ha fatto i conti con Maignan, che tra il 20′ e il 21′ dice no prima a Zappacosta (tiro da fuori area sul primo palo) e poi a Zapata (colpo di testa da calcio d’angolo). Il Milan è la squadra che ha fatto segnare più recuperi offensivi (57) in questo campionato e quella che più volte è riuscita ad andare alla conclusione (13) dopo un recupero offensivo. Un pò il manifesto della seconda rete che arriva al 43′ grazie ad una palla rubata a Freuler da Tonali che si invola verso la porta e non sbaglia davanti a Musso. Per Gasperini ai guai fisici della vigilia (out Gosens, Toloi ko a ridosso della gara), si aggiungono quelli in campo e al 24′ il tecnico deve rinunciare a Pessina per un problema fisico. Nella ripresa è il Milan a sfiorare il tris al 60′. Cross perfetto di Rebic da destra, Saelemaekers stacca in solitudine in area piccola ma Musso gli dice no con un grande intervento. Gasperini cambia: dentro Muriel e Ilicic. Pioli invece spende il primo cambio per far rifiatare Brahim Diaz e offrire minuti a Junior Messias. Ma il gol del 3-0 è opera di due titolarissimi: Theo Hernandez strappa sulla trequarti e serve Leao che col destro fa quel che ultimamente gli riesce benissimo: gol, il quarto in nove partite. All’84’ l’Atalanta prova a riaprire tutto: mani di Messias in area, Di Bello indica il dischetto e Zapata non sbaglia. Al 94′ c’è il gol dell’ex di Pasalic ma è troppo tardi per sperare nella rimonta: l’Atalanta resta a 11 punti, il Milan è a -2 dal Napoli.
(ITALPRESS).

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

attualità

Paolo Bonolis appare spesso insieme ai suoi figli Adele, Silvia e Davide, avuti dalla moglie Sonia Bruganelli. In pochi, però, sanno che l’uomo ha anche altri...

attualità

Nel tempo sono state diverse le riviste di moda che hanno riempito gli scaffali delle edicole in Italia. Tra le varie, andiamo a vedere...

cronaca

Teresa Mannino si rese protagonista di uno spiacevole episodio di infedeltà, la stessa comica non si è mai nascosta ed ammise il suo gesto...

BUSINESS

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum fugiat.

Copyright © 2017 City Milano News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: