Connect with us

Hi, what are you looking for?

attualità

Leone d’Oro a al francese “L’événement”, ma l’Italia fa incetta di premi con Sorrentino e Frammartino

leone-d’oro-a-al-francese-“l’evenement”,-ma-l’italia-fa-incetta-di-premi-con-sorrentino-e-frammartino

L’Evenement di Audrey Diwan (Francia) è il Leone d’oro di Venezia 78 assegnato dalla giuria presieduta da Bong Joon Ho. E’ stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino ha vinto il Leone d’argento – Gran premio speciale della giuria. Nel ricevere il premio, Sorrentino, emozionato, ha ringraziato “la grande squadra di Netflix”, il cast, la famiglia, “Maradona” e Servillo: “A chi mi dice, fai un altro film con Servillo, rispondo ‘guardate dove sono arrivato facendo film con lui'”. E ha parlato “di due scene che nel film non ci sono: un sogno che non ho fatto, un uomo alto 1,60 metri in un campo di calcio che vi ringrazia, Maradona. E poi, nel giorno del funerale dei miei genitori il preside mandò solo una rappresentanza di quattro compagni di classe. Ci rimasi male. Oggi c’è tutta la classe che siete voi”.

 

 

A Jane Campion per il film “The power of the dog” il premio per la migliore regia. A Penélope Cruz per il film Madres Parallelas di Pedro Almodóvar la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile. John Arcilla per il film On the job: Missing 8 di Erik Matti va la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile. A Maggie Gyllenhaal per il film ‘The lost daughter, diretto dalla stessa Gyllenhaal il premio per la migliore sceneggiatura. A Il buco, il secondo premio italiano, di Michelangelo Frammartino il Premio speciale della giuria. “Grazie al direttore che ci ha invitato al concorso, alla giuria e ai compagni di viaggio, al grande speleologo calabrese Antonio La Rocca, grazie ai produttori che hanno creduto in questo salto nel buio. Grazie agli speleologi che si prendono cura del buio e di tutto ciò che non ha ancora forma e grazie alla Calabria, la regione più bella di Italia”, ha detto il regista ricevendo il premio.

 

 

 

 

A Filippo Scotti, uno dei protagonisti del film di Paolo Sorrentino, va il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore emergente. ed è il terzo premio italiano al Festival di Venezia che dopo Cannes ha premiato una donna regista con il Leone d’oro e imitato Cannes nella scelta della nazionalità, anche in questo caso francese. Ricordiamo che al festival francese aveva vinto Titane della regista francese Julia Ducornau.

 

 

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

BUSINESS

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum fugiat.

World

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum.

BUSINESS

Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos qui ratione.

Politics

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam, eaque ipsa quae.

Copyright © 2017 City Milano News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: