Connect with us

Hi, what are you looking for?

BUSINESS

Authentic Brands compra Reebok per 2,5 miliardi di dollari. Non era un brand redditizio per Adidas

authentic-brands-compra-reebok-per-2,5-miliardi-di-dollari.-non-era-un-brand-redditizio-per-adidas

Authentic Brands Group rafforza il suo legame con il mondo dello sportswear. La società, che in portafoglio detiene realtà del mondo media, entertainment, benessere, lusso e attività all’aperto, ha comunicato l’acquisizione da Adidas del marchio Reebok per la cifra di 2,5 miliardi di dollari. Finito nella mani di Adidas nel 2006 per 3,8 miliardi di dollari, Reebok si era rivelato negli ultimi anni un brand poco redditizio per la multinazionale tedesca: prima della pandemia, Reebok aveva generato vendite per 1,74 miliardi di euro, circa l’8% delle entrate totali di Adidas.

Per Authentic Brands, che nelle scorse settimane ha avviato il processo per la quotazione in Borsa, si tratta dell’ennesima acquisizione dopo Brooks Brothers nel 2020, Barneys New York e Forever 21, solo per citare i più recenti. “Abbiamo avuto gli occhi puntati su Reebok per molti anni e siamo entusiasti di portare finalmente questo marchio iconico sotto la nostra orbita”, commenta Jamie Salter, fondatore, presidente e ceo di ABG. “Reebok non solo occupa un posto speciale nella mente e nel cuore dei consumatori di tutto il mondo, ma gode anche di un’ampia distribuzione globale. Non vediamo l’ora di promuoverlo a livello mondiale”.

Diventato famoso per aver creato la prima scarpa da corsa chiodata, la prima scarpa da atletica progettata specificamente per le donne e la sua rivoluzionaria tecnologia “The Pump” (la tecnologia Pump è dotata di camere d’aria integrate che si gonfiano o sgonfiano per permettere alle parti della scarpa che avvolgono la caviglia di adattarsi al piede, fornendo stabilità e supporto), Reebok oggi si trova a metà strada tra active e lifestyle. Attualmente opera in 80 Paesi con circa il 70% delle sue attività al di fuori degli Stati Uniti e del Canada.

“L’accordo è una pietra miliare importante nella crescita della società”, aggiunge Salter. “Siamo impegnati a preservare l’integrità, l’innovazione e i valori di Reebok, compresa la sua presenza nei negozi bricks and mortar”. Authentic Brands, con sede a New York, è in parte di proprietà del gestore patrimoniale statunitense BlackRock, che ha pagato 870 milioni di dollari per una quota di controllo nel 2019. La società possiede i diritti del marchio di Marilyn Monroe e Muhammad Ali, nonché un portafoglio di marchi di moda tra cui Herve Leger ed Eddie Bauer.

La sede mondiale del marchio rimarrà a Boston e ABG lavorerà a stretto contatto con Adidas, il presidente di Reebok Matt O’Toole e l’intero team Reebok per trasferire il marchio sulla piattaforma di ABG. Dal comunicato ufficiale, inoltre, si apprende che le operazioni di Reebok continueranno negli Stati Uniti, Canada, America Latina, Asia Pacifico, Europa e Russia. La transazione dovrebbe concludersi nel primo trimestre del 2022.

L’articolo Authentic Brands compra Reebok per 2,5 miliardi di dollari. Non era un brand redditizio per Adidas è tratto da Forbes Italia.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like

BUSINESS

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum fugiat.

World

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum.

attualità

Inizia nel segno di Loretta Goggi l’undicesima edizione di Tale e Quale Show. Il talent vip di Rai 1 condotto da Carlo Conti si...

attualità

Paolo Bonolis appare spesso insieme ai suoi figli Adele, Silvia e Davide, avuti dalla moglie Sonia Bruganelli. In pochi, però, sanno che l’uomo ha anche altri...

Copyright © 2017 City Milano News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: