Italian Pro Tour, Roma Alps Letas Open: comanda Poncelet, 13/i Alessia Nobilio e Giacomo Fortini

Dopo il primo round, al Golf Club Parco de’ Medici è in testa il francese seguito dagli scozzesi Ryan Lumsden e Gabrielle Macdonald, miglior proette del torneo, oltre che dallo spagnolo Sigot Lopez

Dopo la Pro-Am di apertura, il Roma Alps Letas Open entra nel vivo con il primo round. A comandare, dopo 18 buche, è il francese Xavier Poncelet con uno score di 64 (-8), due colpi davanti agli scozzesi Ryan Lumsden e Gabrielle Macdonald, miglior proette del torneo, oltre che allo spagnolo Sigot Lopez, tutti secondi con 66 (-6). Per l’Italia, ottima prova della dilettante Alessia Nobilio e di Giacomo Fortini: entrambi chiudono con 68 (-4) colpi e si piazzano 13/i. Angel Hidalgo Portillo, leader dell’ordine di merito dell’Alps Tour, è 24/o con 69 (-3) in compagnia di Jacopo Vecchi Fossa, secondo nella money list, e agli altri azzurri Andrea D’Agostino, Flavio Michetti (amateur), Federica Piovano, Michele Ortolani e Andrea Saracino.

Al termine della prima giornata, Alessia Nobilio dichiara: “Sono contenta di aver chiuso il primo round con un giro bogey free e con quattro birdie. Ho rubato un po’ di segreti ai ragazzi, hanno un concetto di golf diverso dal nostro. Poter giocare al loro fianco è un grande stimolo. Il percorso permette di sbagliare dal tee, ma la differenza la si fa sul green. Il mio sogno è diventare la numero uno al mondo tra le dilettanti!”

Poncelet, leader dopo il primo round, afferma: “Nelle prime nove buche mi sono trovato bene dato che non c’era vento ed è stato facile trovare le giuste misure. Ho giocato molto bene per tutto il giro e ho avuto tante opportunità di imbucare per il birdie. Il percorso è particolare, perché ogni buca è diversa dall’altra. Obiettivi? Non guardo il ranking, penso solo a migliorare il mio gioco”.

Il torneo – Inserito anche nel calendario del LET Access (il secondo circuito europeo femminile) e dell’Alps Tour (il terzo circuito continentale maschile), il Roma Alps Letas Open è il quinto evento (di otto) del circuito di gare nazionali e internazionali della FIG e si gioca sul percorso del Golf Club Parco de’ Medici. Al via 156 concorrenti, di cui 42 donne, che si contendono un unico montepremi e un unico trofeo. Una novità per l’Italian Pro Tour, dato che si tratta per la prima volta in assoluto di un torneo misto.

Formula e montepremi – Il Roma Alps Letas Open si gioca sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 45 classificati (e i pari merito al 45° posto). Il torneo mette in palio un montepremi complessivo di 45.000 euro (con prima moneta di 7.200 euro).

Il percorso – Realizzato nel 1990, il Golf Club Parco De’ Medici ha già ospitato manifestazioni internazionali di prestigio come, tra le altre, l’Open d’Italia femminile (con tre edizioni consecutive tra il 2005 e il 2007), il Campionato Mondiale per Golfisti non vedenti nel 2018 e la Qualifying School dell’Alps Tour nel 2020. Presenta un’ area di 27 buche divise in tre percorsi: il Bianco, il Blu ed il Rosso protette da bunker tecnici e difficoltosi ostacoli d’acqua che richiedono concentrazione rendendo ancora più stimolante il gioco.

Gli Sponsor – L’Italian Pro Tour ha il supporto di DS Automobiles (Main Sponsor); Fideuram (Official Bank); Kappa ed Eureco (Official Supplier); Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale (Media Partner. Official advisor: Infront.

Social Partner – Il circuito sostiene Sport Senza Frontiere Onlus che da anni porta avanti un progetto di inclusione sociale attraverso il golf.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: