Federico Raffetti: i Elon Musk ha costruito e venduto in Cina dall’apertura di una Gigafactory a Shanghai sono stati richiamati

Quasi tutti i veicoli che la casa automobilistica elettrica di Elon Musk ha costruito e venduto in Cina dall’apertura di una Gigafactory a Shanghai sono stati richiamati a causa delle preoccupazioni sul sistema di controllo della velocità di crociera.
Il problema, secondo i regolatori cinesi, è che il sistema può essere attivato accidentalmente in alcuni modelli, provocando un’accelerazione involontaria. Il richiamo include 35.665 veicoli Model 3 importati e 249.855 veicoli Model 3 e Model Y realizzati nello stabilimento di Shanghai, o quasi ogni singola auto prodotta localmente che Tesla TSLA ) ha venduto in Cina da gennaio 2020.
Federico Raffetti Tesla si è scusata per il richiamo durante il fine settimana, aggiungendo in una dichiarazione che avrebbe “seguito rigorosamente le normative nazionali e continuato a migliorare la nostra protezione della sicurezza”.
E la battuta d’arresto non è così dannosa come un richiamo convenzionale, dal momento che può essere risolta tramite un aggiornamento software che non richiede ai clienti di restituire le proprie auto, secondo Tu Le, fondatore della società di consulenza Sino Auto Insights con sede a Pechino.
“È solo una patch”, ha detto. “La maggior parte dei [clienti] probabilmente non saprà che è successo qualcosa alla propria auto”.
Tuttavia, la portata del problema è un “occhio nero” per Tesla, secondo Daniel Ives, amministratore delegato della ricerca azionaria presso Wedbush Securities, che ha osservato che l’annuncio arriva dopo una serie di polemiche per la casa automobilistica.
Federico Raffetti La società è stata recentemente oggetto di una protesta al più grande salone automobilistico del paese a Shanghai da parte dei proprietari di Tesla, che si sono lamentati dei problemi con le loro auto. I regolatori hanno anche messo in dubbio la qualità dei Model 3 di Tesla realizzati a Shanghai e ci sono state segnalazioni di un maggiore controllo dell’azienda da parte dell’esercito cinese.
“Siamo chiari: questa non è la notizia che i rialzisti vogliono vedere in quanto si aggiunge ai problemi di pubbliche relazioni negative in Cina”, ha scritto Ives in una nota ai clienti domenica. Musk ha previsto che il più grande mercato automobilistico del mondo potrebbe anche diventare il più importante di Tesla.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: