ESTERO

Tunisia, tratti in salvo in mare 178 migranti, 2 morti

tunisia,-tratti-in-salvo-in-mare-178-migranti,-2-morti
Spread the love

Una operazione di salvataggio condotta dalla Marina militare tunisina “con l’appoggio della nave commerciale Maridive 601” ha consentito di riportare in salvo a Zarzis in Tunisia 178 migranti. Lo ha detto all’Ansa il responsabile della Mezzaluna Rossa tunisina di Medenine, Mongi Slim, aggiungendo che due sono i cadaveri ritrovati. I volontari della Mezzaluna Rossa tunisina sono al porto di El Keft per garantire assistenza ai migranti, che poi verranno trasferiti in un hotel di Djerba per la quarantena. Le nazionalità dei migranti soccorsi sono varie, dal Bangladesh all’Egitto all’Eritrea, e anche un tunisino, ma le operazioni di identificazione sono ancora in corso.

In un tweet la ong Alarm Phone ha parlato però di “respingimento” e non di “salvataggio”. Ieri aveva segnalato l’emergenza scrivendo “un’altra barca in pericolo in acque internazionali! Siamo stati allertati da altre 100 persone in pericolo che chiedono soccorso immediato! Rischio naufragio! Il mercantile #Maridive601 è vicino e dovrebbe intervenire!”. Secondo la ricostruzione della ong, Maridive601 stava monitorando la barca ma non l’ha soccorsa. “Perché?” si chiede ancora l’ong ribadendo che “la Tunisia NON è un porto sicuro”: “Le 100 persone in pericolo in mare ieri notte sono state respinte verso la Tunisia”.

0 commenti su “Tunisia, tratti in salvo in mare 178 migranti, 2 morti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: